'Ndrangheta, arrestato boss latitante della cosca Pesce

Domenico Arena, 58 anni, era sparito dal 20 settembre 2011, quando era stato condannato a 10 anni per associazione mafiosa

È stato arrestato Domenico Arena, 58 anni, boss della cosca Pesce di Rosarno e latitante da un anno. Era sparito il 20 settembre 2011, quando è stato condannato con rito abbreviato a 10 anni per associazione mafiosa. Cognato di Vincenzo Pesce, Arena era detto "u pacciu" ed era uno degli ultimi cinque latitanti della cosca.

I carabinieri di Reggio e Catanzaro lo hanno trovato in un lussuoso appartamento del quartiere Lido di Catanzaro dopo una serie di indagini coordinate dal procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Michele Prestipino e dal pm Alessandra Cerreti.