Gli nega una sigaretta, la manda in rianimazione

Donna presa a pugni da un aggressore straniero nella periferia di Napoli. L'inchiesta della polizia municipale per dare un volto al balordo: si indaga nella comunità rom della zona

Le si è avvicinato per chiederle una sigaretta. Lei ha rifiutato di dargliela, o meglio non poteva dargliene dal momento che non fuma. Ma lui, preso dalla rabbia, l’ha colpita con violenza alla testa e l’ha spedita in Rianimazione.

È accaduto nella periferia di Napoli, a via Gianturco. Vittima del pestaggio una donna di origini cinesi, 51enne, che ha avuto la sfortuna di imbattersi in un extracomunitario violento, che secondo le sue stesse indicazioni potrebbe essere uno dei rom che abitano e agiscono nella zona. L’uomo s’è avvicinato alla signora chiedendole da fumare. La donna ha opposto un rifiuto e lui l’ha colpita al volto. La violenza del pugno ha fatto perdere l’equilibrio alla cinese che è caduta rovinosamente a terra, sbattendo la nuca sul marciapiede. Ha riportato un trauma cranico la cui entità ha costretto i medici del pronto soccorso dell’ospedale Loreto Mare a ricoverarla nel reparto di Rianimazione.

Nel frattempo sono partite le indagini per dare un volto all’aggressore. Stando a quanto è riuscita a confidare agli agenti della polizia municipale che l’hanno soccorsa, l’uomo che l’ha colpita sarebbe uno straniero. Una delle piste battute dagli inquirenti è quella che, a prendere a pugni la donna colpevole di avergli negato una sigaretta, sia stato - come riporta il Corriere del Mezzogiorno - un rom appartenente ai gruppi che abitano nella zona a ridosso di via Gianturco. Intanto gli investigatori stanno passando al setaccio i filmati della videosorveglianza per ottenere elementi utili all’identificazione del balordo.

Si tratta dell'ennesimo episodio di violenza nella periferia napoletana dove da tempo si registrano episodi di micro criminalità che rendono la vita impossibile ai residenti.

Commenti
Ritratto di nando49

nando49

Ven, 09/12/2016 - 13:48

Si lasciano insediare sacche di illegalità straniere nelle totale indifferenza delle autorità fino a che non ci scappa l'atto crminoso. Purtroppo le leggi di questo paese garantiscono e tutelano chi delinque che chi è vittima. Poi i giudici ci mettono del loro...

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 09/12/2016 - 14:02

Dobbiamo imparare da loro come dicono la presidenta e cecco!

vince50

Ven, 09/12/2016 - 14:20

Tutto nella norma di quanto abbiamo voluto.

Linucs

Ven, 09/12/2016 - 14:23

"Straniero, rom" -> zingaro, ladro.

angelovf

Ven, 09/12/2016 - 14:34

Squagliateli tutti. È una vergogna che dobbiamo tollerare queste prepotenze in casa nostra, ci vuole solo un moto popolare e costringerli a chiedere di partire per i loro paesi. Devono togliergli tutte le risorse, nessuno deve dargli un centesimo, quando li trovano in strada con i loro mezzi senza assicurazione e senza patente, devono sequestrarli senza pietà, perché loro non hanno pietà di nessuno.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Ven, 09/12/2016 - 15:03

Occorre sempre avere un pacchetto di sigarette pronto, anche se non si fuma, per "non turbare" le risorse. Certo che bisogna proprio insegnarvi tutto.

Una-mattina-mi-...

Ven, 09/12/2016 - 15:07

LA MARTIRE CINESE mandi IL CONTO AL MAGICO DUO alfano-boldrini

maurizio50

Ven, 09/12/2016 - 15:59

Ormai dopo il governo dei due imbroglioni, uno toscano, il secondo siculo, siamo allo sfacelo: qualunque cialtrone di etnia non italiana si sente libero di prendere un nostro concittadino a pedate e magari pure a coltellate. E ci sono pure i nostalgici del buffone di Rignano che lo esortano a fare il Partito della Nazione: certo, quella italo-africana!!!!

IL_CORVO

Ven, 09/12/2016 - 16:01

Trattare l'accampamento con fuoco purificatore

Fjr

Ven, 09/12/2016 - 16:02

Un bel lanciafiamme ,benzina verde così non inquina, non si nega a nessuno, la prossima volta che uno di questi mi chiederà se ho da accendere resterà un mucchietto di polvere

justic2015

Ven, 09/12/2016 - 16:16

Vedo una grande necessita si devono costruire parecchi forni perche` bisogna dare una forte pulita a tutta la mondezza che purtroppo e ormai sparsa su tutto il territorio forse sarebbe utile attivare l'inceneratore di acerra altrimenti tutto questo inquinamento e troppo nocivo alla salute.

gianfran41

Ven, 09/12/2016 - 17:02

Queste notizie contribuiscono ad esasperare gli animi. Certo è che se non si provvede, il rischio di farsi giustizia da sè è sempre più tangibile.

pensaepoiagisci

Ven, 09/12/2016 - 17:25

nessuna pieta' per questi individui..giudici pensate se fosse stata un vostro familiare..quando giudicherete l'uomo..che la nostra professionale pubblica sicurezza fra poco arrestera'..senza sconti..solo perche' la pena se inferiore ai 2 anni..non sara' affibbiata ..dategli 3 anni cosi' se li fa tutti..e poi una forte penale economica..per danni fisici e morali

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 09/12/2016 - 18:02

Ma quale extracomunitario violento, questa è una "risorsa" boldriniana!

ziobeppe1951

Ven, 09/12/2016 - 21:46

Beh a Napoli c'è sempre chi aggiusterà l'affronto a modo suo