Negati funerali a buddista. La famiglia: "Mancanza di rispetto"

La replica della diocesi: "Per rispetto delle scelte di vita della defunta non è stato ritenuto opportuno celebrare il rito cattolico delle esequie"

"Sei un mafioso, assassino seriale, spacciatore, mercenario, hai ucciso parenti, moglie, figli, padre e madre? Nessun problema nel momento dell’estrema unzione, la Chiesa ti accoglierà a braccia aperte. Se sei una persona buona", ma buddista "non azzardarti a chiedere alla Chiesa una cerimonia solenne perché ti sarà negata!". Inizia così la lettera di protesta di 23 familiari e amici di una donna che prima di morire aveva trovato conforto nel buddismo.

Malata di cancro da tredici anni, Barbara Budai aveva aderito al buddismo per cercare di uscire dalla depressione. Il parroco di Borgo Montenero, frazione del comune di San Felice Circeo, e la diocesi di Latina hanno però negato il funerale in chiesa alla donna.

A nulla sono servite le suppliche dei familiari affinché si potesse comunque svolgere il funerale. Barbara Budai in quella parrocchia aveva ricevuto i sacramenti, ma la diocesi ha chiuso le porte."Però se sciogli nell’acido un bambino di 11 anni ma sei stato battezzato, comunque ti faccio un bel funerale alla fine della tua carriera perché non hai simpatizzato per altre forme di religione", continua la lettera.

La replica

"Per rispetto della stessa volontà e scelte di vita della defunta non è stato ritenuto opportuno celebrare il solo rito cattolico delle esequie", hanno spiegato dalla diocesi a Repubblica. "La volontà di non voler celebrare il rito funebre a Barbara crediamo che sia stata una mancanza di rispetto oltre ogni limite", si legge nella lettera pubblicata su Facebook.

Commenti
Ritratto di Akula1955

Akula1955

Lun, 16/07/2018 - 11:20

chiesa = ipocrisia

Fearlessjohn

Lun, 16/07/2018 - 11:49

Colpa tua, Barbara. Se sceglievi l'Islam ti andava meglio con questo papa strano. Ma forse è meglio così. Viste le sue scelte religiose non sono sicuro che a Barbara dopo tutto sarebbe importata molto l'accoglienza di questa strana chiesa. Lasciatela riposare in pace.

tonipier

Lun, 16/07/2018 - 12:17

" LA CHIESA CATTOLICA SI MASSACRA DA SOLA". Non ci sono parole, una vergogna opprimente.

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Lun, 16/07/2018 - 12:26

In tutta coerenza: facciano il funerale secondo il rito buddista. Altrimenti tacciano per sempre. La fede non è un prêt à porter.

Fjr

Lun, 16/07/2018 - 12:27

Bastava dire che aveva abbracciato la religione islamica e le mettevano pure la passatoia rossa e quattro corazzieri in alta uniforme,oppure non ha versato il solito obolo da 4/500 euri al don

myollnir

Lun, 16/07/2018 - 12:34

Non capisco. E' buddista, fatele un funerale buddista, no?

razzaumana

Lun, 16/07/2018 - 13:01

....Non credo che i parenti della defunta avessero il diritto di pretendere il rito cattolico per il funerale.Oltre tutto,mi sembra anche una mancanza di rispetto nei confronti della de cuius. Se aveva aderito al buddismo,ultimo saluto buddista.Punto.

venco

Lun, 16/07/2018 - 13:18

Giusto, familiari falsi cristiani.

venco

Lun, 16/07/2018 - 13:23

Qui si tratta di una persona che ha scelto un'altra religione, mafiosi, spacciatori, delinquenti ecc. non l'hanno scritto in fronte.

istituto

Lun, 16/07/2018 - 13:23

I familiari della defunta devono sapere che non è possibile avere i piedi in due scarpe. La decisione della Diocesi non è mancanza di rispetto della defunta . Al contrario è rispetto al massimo della sua decisione definitiva di Fede. Ha rinnegato Cristo, quindi è giusto che i suoi familiari si rivolgano a chi alla fine della vita si è rivolta cioè rappresentanti della filosofia buddista.

istituto

Lun, 16/07/2018 - 13:35

" Chi dunque mi riconoscerà davanti agli uomini, Io lo riconoscero' davanti al Padre mio che è nei Cieli; chi invece mi rinneghera' davanti agli uomini, anche Io lo rinneghero' davanti al Padre mio che è nei Cieli " Vangelo di Matteo 10,32-33.

contericci

Lun, 16/07/2018 - 14:32

La chiesa ha ragione. Infatti la pratica buddista non contempla la risurrezione del corpo ma la trasmigrazione dello spirito e la rinascita sotto un'altra forma di vita. Anzi il buddismo considera "il rinascere" una condanna, una espiazione per le "colpe" accumulate nella precedente vita. La massima aspirazione di un buddista è quella di "annullarsi" del tutto ed estinguersi sostanzialmente nel nulla. A che senso quindi celebrarne il funerale cattolico? Chi non è al corrente delle differenze tra le religioni (ammesso che il buddismo sia una religione e non una filosofia) farebbe meglio ad astenersi da commenti.

gneo58

Lun, 16/07/2018 - 14:48

il vero "dio" non guarda in che casa abiti ma guarda come ti comporti coi vicini - la chiesa cattolica e le altre "chiese" e/o confessioni sono talmente prese da se stesse e da un esagerato "autoreferenzialismo" nel pontificare la loro unica verita' che non hanno ancora capito niente - stiamo messi peggio che "all'eta' della pietra". E poi gli integralismi, di qualsiasi confessione sono una disgrazia. Barbara, da dove si trova ora, se ne fa un baffo di tutte le beghe terrestri. Barbara: buon viaggio.......

Ritratto di Giancarlo09

Giancarlo09

Lun, 16/07/2018 - 15:03

Come detto già da altri, la religione non è un abito che si può dismettere a piacere, la defunta rinnegando la sua precedente fede ha implicitamente rinunciato alla possibilità di usufruire di un funerale cristiano che è riservato ai soli credenti, lei non lo era più. Infine, i criminali (citati dai parenti della defunta) hanno diritto all'estrema unzione perché, salvo prova contraria, potrebbero essersi pentiti in limine vitae ed il Cristianesimo è la Religione del perdono.

Ritratto di vkt.svetlansky

vkt.svetlansky

Lun, 16/07/2018 - 16:18

De certo se avesse aderito allo islamismo el qui portavoce sta el Pampero de blanco vestido, la Deocisi avrebbe autorizzato le esequie. La predominanza dei clandestini non sta de certo tra i del Buddha seguaci.

tormalinaner

Lun, 16/07/2018 - 16:37

La chiesa ha ragione,non capisco! Se era buddista perchè non è andata al tempio buddista, la chiesa e la religione cattolica non sono dei pulman che si scende e si sale quando si vuole, ci vuole rispetto per le chiese.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 16/07/2018 - 17:21

La famosa accoglienza razzista dei prelati. Solo se musulmani. Per loro si stracciano le vesti. per cattolici ed altri? Il nulla.

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Lun, 16/07/2018 - 17:24

Decisamente fuori luogo la lettera dei familiari della signora che aveva aderito al buddismo. Scelta legittima, quindi non si comprende perché poi debba essere celebrato un funerale con il rito cattolico, sarebbe anche un venire meno al sentire intimo e personale della defunta. La lettera è spocchiosa, facinorosa e volgare.

buri

Lun, 16/07/2018 - 21:17

non capisco perché visto che la signora si è convertita al buddismo ora pretende un funerale cattolico ci vuole un minimo di coerenza