Negozi chiusi contro la Ztl Commercianti contro De Magistris Bombe carta e petardi a Napoli

Migliaia di negozianti in piazza per protestare contro le zone a traffico limitato e contro il piano mobilità voluto dalla Giunta di De Magistris. Petardi e bombe carta contro la sede del Comune

Commercianti in rivolta contro il sindaco Luigi de Magistris. La situazione a Napoli è tesa. Migliaia di esercenti in piazza e saracinesche dei negozi abbassate in tutto il centro per protestare contro le zone a traffico limitato e contro il piano mobilità voluto dalla Giunta.

Due cortei organizzati sono arrivati a piazza Municipio, sotto Palazzo San Giacomo, sede dell’amministrazione comunale. E lì sono iniziati alcuni scontri. Sono state lanciate anche delle bombe carta e dei petardi. Le forze dell'ordine sono intervenute per allontanare i dimostranti dall'entrata principale della sede. Un petardo è stato lanciato anche vicino all'edificio della Questura di Napoli, in via Medina.

Chiusi anche edicole e bar. Molte anche le farmacie che hanno voluto essere solidali con chi lamenta un degrado e una lenta agonia della città. Chi protesta lamenta una crisi inarrestabile del commercio, adducendo le difficoltà soprattutto alla chiusura di numerose strade cittadine al traffico veicolare.
Una situazione ulteriormente aggravata da una serie di cantieri aperti, come quelli delle metropolitane, e dalla carenza di mezzi pubblici.

"Non ci aggredite, siamo lavoratori, e siamo alla fame; non riusciamo a farci ascoltare, non ci ricevono e il sindaco fa finta di niente'', hanno detto alcuni commercianti agli agenti del Reparto mobile della Polizia schierati a difesa del portone del palazzo municipale.
Commenti
Ritratto di Adriano Attinà

Adriano Attinà

Mer, 10/04/2013 - 13:25

Da Napoli, tutta questa tensione non ci risulta. Proprio tutto quest'odio verso de Magistris avete?

Ritratto di paola29yes

paola29yes

Mer, 10/04/2013 - 13:33

De Magistris se ne fa un baffo, mica c'è la camusso a capo del corteo.

Ritratto di EstiqaatsiX

EstiqaatsiX

Mer, 10/04/2013 - 13:38

Vedrete che Giggetto dirà che dietro le proteste dei commercianti c'è la camorra...

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 10/04/2013 - 13:39

Avete voluto l'arancione?Adesso godetevelo!

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 10/04/2013 - 13:44

#Adriano Attinà-Evidentemente tu vivi nei giardini dell'Eden dei quartieri alti,dove non giunge la voce della plebe.

Ritratto di Geppa

Geppa

Mer, 10/04/2013 - 13:46

eccerto che c'è la Camorra dietro...comunque hanno chiuso il centro storico di tutte le città civili d'Italia e a Napoli pare che venga giù il mondo...ma per favore!

Ritratto di scriba

scriba

Mer, 10/04/2013 - 13:48

PISAPIPPA DUE. Uno che da pm si dice non ne abbia azzeccata una cosa poteva combinare in quel vulcano di città che è la sola parte attiva del Vesuvio? Napoletani, voi con i masanielli avete pratica no? Quindi...

Ritratto di romy

romy

Mer, 10/04/2013 - 14:11

Scrissi a suo tempo,che fui contento che Napoli ed anche Milano fossero fossero andate alle opposizioni del Centro-Destra,che avremmo monitorato tali città nel tempo,che sarebbero stata le nostre cartine al tornasole per una politica diversa ed opposta a quella del Centro-destra,che non avrebbe potuto ben pagare nel tempo.Infatti non è un caso che a queste politiche già si è visto un certo risultato....,mi si dirà ma a Milano Comune,non è andata male l'elezione per la controparte?,si ma è andata male nella Regione,come se una famiglia si stringesse forte nel suo abbraccio vincendo nel proprio condominio,ma poi tutto il vicinato li giudica negativi e li vota contro,andate ancora avanti così.....su Napoli c'è poco da aggiungere,lo sanno bene i Napoletani,dovevano fare anche questa esperienza,sempre grazie,come scrissi ieri, ed oggi ancora di più.

Giunone

Mer, 10/04/2013 - 14:22

X Adriano Attinà: Egregio, scuse ma cosa c'entra la realtà di Napoli col presunto odio a De Magistris? e poi odio da chi? Quindi secondo Lei bisogna stare zitti e nascondere le realtà? che per caso ha fobia dei giornalisti come i grillini ed il loro padrone? SUVVIA siamo seri. Volevate l'arancia? Godetevi l'aranciata.

aredo

Mer, 10/04/2013 - 14:48

La sinistra terrorista criminale. Come in Grecia. Loro prima si rubano tutto, fanno le peggio porcate e poi vanno in piazza a protestare contro i loro capi distruggendo tutto perchè vogliono mettere un altro fantoccio ancora peggiore.

giovauriem

Mer, 10/04/2013 - 14:51

attinà:questo nome non mi è nuovo,pero ti leggo con piacere,finalmente ho avuto notizia di uno che ha votato de magistris,perchè a napoli chi lo ha votato,lo nega e si nasconde

Ritratto di Blent

Blent

Mer, 10/04/2013 - 16:10

perche' si ostinano a fare una giunta comunale a napoli , tanto chi decide e' la camorra.

Ritratto di beppe69

beppe69

Mer, 10/04/2013 - 16:35

viva i napoletani. quando una cosa non è gradita si protesta e si fa sentire la propia voce, non bisogna sottostare alle leggi del re monarca.I napoletani si sa usano i petardi anche quando si liquefa il sangue di S. gennaro, figurati per De magistris. Viva lo spread,o pallone e maradona,a bomba lavezzi. Attenti comunque alle persone, usatele con cautela.

linoalo1

Mer, 10/04/2013 - 16:35

Perché deve dimettersi?Lo avete voluto ed ora dovete tenerlo!Visto che la Iervo non vi era bastata,ora tenetevi il frutto dei vostri voti!Troppo facile,dire a posteriori,ho sbagliato!Lino.

lagentiliana

Mer, 10/04/2013 - 17:13

Napoli non meritava di fare questa fine. La colpa, però, è dei napoletani che negli anni '90 hanno eletto Bassolino. Dopo quattro anni nonostante il flop della giunta di sinistra i napoletani hanno rieletto Bassolino a Sindaco con più voti. Dopo altri cinque anni nonostante il palese fallimento su tutti i fronti hanno eletto sindaco la Iervolino (sempre con una giunta di sinistra) che si è messa di impegno a superare in peggio il predecessore. I napoletani non si sono spaventati, dopo cinque anni l'hanno premiata con la rielezioni dandole ancora più voti. E la Jervolino li ha ricambiati con montagne di spazzatura nelle strade, con fogne intasate che ad ogni pioggia allagavano la città, con strade disselciate etc. Cosa avrebbe fatto un popolo più intelligente o meno fesso? Avrebbe cambiato il voto dandolo all'opposizione ventennale del centrodestra. Ma no eccolo a rivotare il Partito della Rifondazione Comunista, i Verdi, l'Italia dei Valori, etc. che in questi venti anni sono stati corresponsabili in giunta con Bassolino e poi con la Jervolino dello sfascio della città. Non paghi hanno puntato su un candidato sindaco come De Magistris, magistrato noto per il fallimento di diverse diverse inchieste. Concludiamo con una massima: chi è causa del suo mal pianga se stesso.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 10/04/2013 - 18:33

Non solo a Napoli ma anche ad Ancona dove da circa un anno, seppur sottotraccia, c'è una cupa disperazione; non si vede più Gente nel Centro Cittadino. anno voluto togliere i Tavolini e le sedie di alcune trattorie perché sostavano davanti o nei pressi della Piazzatta delle tredici cannelle. In questo modo i Negozianti hanno perso i Clienti e la Piazzetta è popolata dai soli piccioni; se non ci sono che cosa fanno?

Ritratto di lorel

lorel

Mer, 10/04/2013 - 18:41

Ma come.....napulitaaaane...vi ha stancato UGIGGINO salvatore??? Vi piaceva èh con la fascia/bandana arancione?? UGIGGINO salvatore??? Cosa doveva fare il vs giggggio per Napoli e dintorni?? Almeno vi ha "spostato" la caccaspazzatura da sotto le finestre???? ahahhahh teronelli...come dissi ai milanesi baùscia...godetevi i compagnucci arancioni!!!!! Vi faranno degli "arancini" così!!!

Massimo Bocci

Mer, 10/04/2013 - 18:59

A Napoli ogni occasione e' buona per festeggire specialmente il sindaco,con petardi, bombe carta, una vera piedigrotta degli elettori di camorra.

odifrep

Mer, 10/04/2013 - 19:05

Un uomo che amministra il bene pubblico, dopo aver gestito la giustizia (fortunatamente per un breve periodo) prima di prendere certi provvedimenti, dovrebbe continuare a consultare il "codice" in questi frangenti, quello "civile". Lo so è difficile per chi non osserva neanche quello "deontologico". Giggino, stai facendo piangere Napoli.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 10/04/2013 - 19:15

Hai voluto la bicicletta? Ora pedala!

Luigi Fassone

Mer, 10/04/2013 - 19:27

Gratta gratta,vedrete che Silvio Berlusconi,assieme alla Carfagna, verrà incolpato per..sobillazione a scopo elettorale...

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Mer, 10/04/2013 - 21:05

Why not ha trovato il colpevole del degrado della città : LA CAMORRA.Non capisco perchè costui si ostini a fare il Sindaco,visto conosce le cause del degrado di Napoli e non si dimetta andando con il rappresentante della legalità,certo saviano a porre rimedio(sic) al quanto. Costui è il peggio che poteva avere Napoli dopo Bbassolino e jervolino. Sveglia napoletani a nuttata è passata da un pezzo.

angelomaria

Gio, 11/04/2013 - 08:55

mom posso crederci che abbiaano finalmente capito che sia una nuova era per i concittadini Campani?