"Negri andate via" urla una donna in bus e i passeggeri difendono ​una famiglia camerunense

È accaduto a Roma ieri sera. Per riportare la calma è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine

Insulti ad una bambina e alla sua famiglia sul bus hanno scatenato l'indignazione di tutti i passeggeri. È accaduto ieri sera nella Capitale, su un autobus della linea 61, dove un'anziana non è riuscita a tenere a bada il suo istinto razzista e si è messa a urlare contro una famiglia camerunense frasi del tipo: "negri", "tornate a casa vostra".

Ma gli altri passeggeri non sono rimasti in silenzio, tanto che all'altezza dell'incrocio tra via Morgagni e viale Regina Margherita, l'autista è stato costretto ad interrompere la corsa e ad allertare le forze dell'ordine e gli ispettori Atac. Nel frattempo la donna, che probabilmente non si aspettava una risposta cosi decisa, si è allontanata dal mezzo, diretta alla fermata del tram.

"Eravamo saliti da pochi minuti quando mia nipote si è andata a sedere in un posto dietro quello della signora - racconta all'AdnKronos lo zio della bambina presente sul bus - La donna senza motivo poco dopo l'ha colpita con una busta che aveva in mano per fortuna senza farle male. E quando noi ci siamo avvicinati per chiederle perché lo avesse fatto ha reagito insultandoci e dicendoci 'voi africani che fate qui? Negri'. Poi ha preso uno spray dalla borsa e ha minacciato di spruzzarlo denunciando a sua volta di essere stata aggredita. Tutti si sono schierati con noi".

Commenti

piertrim

Lun, 18/05/2015 - 19:35

Tra qualche giorno c'è una bella ricorrenza centenaria: 24/5/15. L'avete capito o non ancora che i migranti stranieri ci hanno stufato e troppi son qui a spese anche degli italiani che muoiono di fame?

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Lun, 18/05/2015 - 19:36

OK, apparentemente l'aggressione è immotivata (non sappiamo lo storico) ma se le parti fossero state invertite? X chi avrebbero parteggiato gli altri passeggieri?

Anonimo (non verificato)

aizzo

Mar, 19/05/2015 - 11:26

Essere razzisti non lo condivido. Condivido la rabbia della gente che si è stufata del trattamento che riceviamo rispetto a questa gente che ormai abbiamo capito lo fanno per farsi mantenere dallo stato. FORZA SALVINI !!!! DA CASERTA