Brindisi, le strade si allagano e i cittadini protestano con una lezione di acquagym

L'idea è della titolare di una palestra. Si tratta di una protesta contro le strade allagate a causa del maltempo

Il maltempo ha messo in ginocchio tutta la Puglia e non tutte le amministrazioni comunali hanno ottemperato ai loro doveri cercando di arginare i danni nelle città. Ad esempio, a Ceglie Messapica, un Comune in provincia di Brindisi, dopo le ultime pioggie, alcune strade si sono completamente allagate.

Per questo i cittadini hanno deciso di protestare. E lo hanno fatto in un modo davvero insolito. Con una lezione di acquagym all'aperto "approfittando" del lago artificiale creato con l'acqua piovana. L'idea è nata da Jeannette Maria Urso, istuttrice e titolare di una palestra nella zona industriale.

"La situazione di disagio va avanti da circa dieci anni" ha dichiarato, al Giornale.it, Urso. "Purtroppo basta poca pioggia perché si formi un vero e proprio lago che crea forti disagi alle attività e ai residenti della zona", ha continuato.

"Ogni volta che pioveva, tra rabbia e sorrisi, dicevo agli allievi 'ora andiamo fare acquagym!'. Bene, quel giorno è arrivato. Più volte ho "urlato" sui social questo disagio affinché chi di dovere trovasse una soluzione. Ma niente! Fin quando mi è venuta in mente l'idea di fare un video simulando una lezione di acquagym in quel lago. Insieme ad alcuni allievi ci siamo avventurati." ha dichiarato ancora Jeannette. Quel video è diventato virale sui social. Condiviso e visualizzato da tutti.

Ora i cittadini aspettano risposte dall'amministrazione comunale e il rifacimento del manto stradale nella speranza di non avere più disagi.