Nel Cosentino, medico pulisce le seppie nel lavandino dell'ospedale

Il sanitario è stato licenziato dalla Asl

Un gesto insolito e certo poco igienico per il luogo in cui si è consumato. Un medico a Cosenza ha pulito le seppie nel lavandino dell'ospedale. L'azienda sanitaria provinciale di Cosenza, essendo risalita, attraverso i video messi in rete e diventati virali, alla persona che, all'interno dei locali del presidio ospedaliero di Praia a Mare, si dedicava alla pulizie delle seppie, senza disdegnare qualche morso all'animale crudo nel corso dell'attività, ha interrotto ogni rapporto professionale e di lavoro con lo stesso medico, "del quale condanna le condotte assunte" come scrive in una nota. L'episodio risale ai primi giorni di settembre, quando sui social network sono circolate alcune immagini del medico che puliva seppie, appunto, in un lavandino che, come è stato accertati, era all'interno del nosocomio di Praia a Mare, sul versante tirrenico della provincia di Cosenza. Nello stesso rubinetto, come si vede dalle immagini di Gino Domenico Spolitu, diventate virali, c'è il liquido scuro tipico prodotto dalla seppia.

Commenti

Algenor

Sab, 15/09/2018 - 11:35

Il sud italia é simile al terzo mondo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 15/09/2018 - 11:49

evidentemente, con un contratto a tempo determinato, se lo poteva permettere di farsi licenziare :-)

cir

Sab, 15/09/2018 - 11:51

se se le mangia lui... ma non credo che una seppia sia piu' pericolosa che l'aria di un ospedale

Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 15/09/2018 - 12:00

ma che schifo d "uomo"!

titina

Sab, 15/09/2018 - 12:16

poverino, forse la moglie non voleva che sporcasse il lavandino di casa sua. :-)

jaguar

Sab, 15/09/2018 - 12:54

Asl senza cuore, adesso il medico- pescivendolo dovrà annerire i lavandini di casa sua.

MPP

Sab, 15/09/2018 - 14:21

Di tutti i "misfatti" che si possono compiere in un ospedale questo mi sembra il minore... Licenziamo anche chi usa le prese elettriche per ricaricare il proprio cellulare? Magari perché é reperibile e deve poter essere raggiunto? Una seppia non è una bomba biologica e il fatto in se è sconveniente. Ma non da licenziamento... Pensino le varie amministrazioni e organi di controllo regionali a ridurre l'ecatombe da sepsi provenienti dalle innumerevoli RSA prima di pensare all'igiene delle...seppie.

MPP

Sab, 15/09/2018 - 14:57

Per risalire al vero motivo del licenziamento sono dovuto risalire ad Internet: lo faceva in orario di lavoro... E, comunque, deve essere stato recidivo perché, fosse stata la prima infrazione, si poteva risolvere con un richiamo ufficiale. Quindi niente a che vedere con l'igiene. E se l'avesse fatto nella (concessa) pausa caffé? Quindi sbattere il "comune sentire" corroborato dall'obbrobrio del nero di seppia nella notizia non rispecchia la sostanza dell'episodio, IMHO.

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Sab, 15/09/2018 - 19:54

algenor, e putroppo vero che in certe cose al sud si sfiora il 3 mondo, ma non penso che pulire le seppie in ospedale(cosa che condanno) sia peggio di familiari che si ammazzano fra loro x eredita o giri d grandi appalti , come succede in tutt italia."anche dove hanno avuto la disgrazia di vederti nascere .Cmq quel medico e rimandare a scuola .

Asterix il Gallo

Dom, 16/09/2018 - 09:31

Per tuti quelli che ritengono normale pulire pesce in un ospedale, voglio ricordare come sono morte delle persone per infezione in ambienti ospedalieri, dove non facevano cose anormali come in questo caso. E magari poi con una piccola lavata di mani andava a toccare i pazienti. Fra un po’ cuoceranno la pizza nella machina della TAC e non avrete nulla da dire,tanto che danno fa? vergognatevi a difendere certe cose