Foggia, fa inversione e investe motociclista: in manette rumeno

L'impatto tra l'auto e la moto è stato fatale per il motociclista, un 30enne di Foggia. L'incidente è avvenuto sulla strada statale tra il capoluogo pugliese e Manfredonia

È stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale un cittadino di origine rumena di 24 anni. L'uomo ieri mattina, a bordo di una Fiat Punto, ha investito un motociclista che è deceduto nello scontro tra la sua moto e l'auto. Si chiamava Simone Capozzi, aveva 30 anni ed era di Foggia. Il tragico incidente è avvenuto lungo la strada statale 89 che collega Foggia e Manfredonia (in provincia di Foggia). A darne notizia il quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno".

Secondo una prima ricostruzione dell'incidente, condotta dalla polizia stradale di Foggia, Adrain Jonut Cojocaru, mentre era alla guida dell'auto, ha tentato di fare una inversione ad 'U' tagliando la strada a Capozzi.

A bordo della Fiat Punto c'erano Cojocaru e un altro cittadino rumeno. Inutili si sono rivelati i soccorsi del 118 per il giovane foggiano che, nell'impatto, è stato sbalzato per alcuni metri ed è morto sul colto. I due cittadini stranieri, invece, sono rimasti illesi.

Commenti

Giorgio5819

Dom, 09/06/2019 - 20:12

R.I.P biker .