Neonata in ospedale, "Maltrattata dal padre"

L'uomo confessa ma si giustifica: "L'ho abbracciata troppo forte"

Qualche giorno fa ha portato la sua bimba di appena due mesi in ospedale in gravi condizioni. Ora la procura di Vercelli ha indagato proprio il padre della piccola per lesioni gravi e maltrattamenti.

Come racconta il Corriere, la bambina era stata portata al Sant'Andrea di Vercelli lo scorso 21 giugno con segni di malessere. Ma dopo gli accertamenti e la comparsa di ematomi su tutto il corpo i medici l'avevano trasferita al Regina Margherita di Torino dove era stata ricoverata in prognosi riservata in Rianimazione, con un trauma cranico e diverse costole rotte.

E mentre le condizioni della piccola migliorano, gli investigatori hanno accertato un difficile quadro familiare. Fino alla confessione del padre, che ha ammesso di aver causato lui gli ematomi ed è ora indagato a piede libero. Ai pm però l’uomo avrebbe detto di aver solo abbracciato troppo forte la bimba.

Commenti
Ritratto di pravda99

pravda99

Mar, 01/08/2017 - 12:14

Redazione, togliete tutti questi articoli di reati orrendi commessi da RISORSE del NORD, rovinano la media delle notizie sui reati minori dei migranti...

giovinap

Mar, 01/08/2017 - 12:33

alé patania !