Lecce, nigeriano molesta una ragazza in centro: arrestato

Tanta paura per la giovane, salvata dall'intervento di un passante. Lo straniero, che già in un'altra occasione aveva palpeggiato una donna, è stato arrestato

È finito dietro le sbarre un giovane nigeriano che, nella serata di ieri, si è reso protagonista di numerosi disordini nel pieno centro della città di Lecce.

L'episodio si è verificato in prossimità di Porta San Biagio e viale Lo Re. Lo straniero, in evidente stato di alterazione, ha cominciato a prendersela senza alcun motivo con i passanti che gli capitavano di fronte, con l’evidente intento di provocare una reazione. Numerose le segnalazioni inviate alle forze dell'ordine da parte di tutti coloro che si erano imbattuti nel molesto extracomunitario. Completamente fuori controllo, quest’ultimo ha proseguito con le sue intemperanze, arrivando a prendere di mira un gruppo di ragazze.

Una in particolar modo ha attirato il suo interesse, ed è stata pesantemente molestata. Dopo averla approcciata, infatti, il nigeriano non ha esitato a metterle le mani addosso, iniziando a palpeggiarla con insistenza. Provvidenziale l’intervento di un passante, che si è precipitato a soccorrere la vittima ed ha tenuto lontano l’africano almeno fino all’arrivo sul posto degli uomini della questura di Lecce.

Gli agenti hanno pertanto bloccato il nigeriano, facendo scattare le manette ai suoi polsi. Dopo aver raccolto la denuncia della vittima in questura, i poliziotti hanno scoperto che tra i precedenti dello straniero c’era già una segnalazione per molestie sessuali. La recidività ha causato l’arresto del nigeriano, ora rinchiuso dietro le sbarre della casa circondariale di Borgo San Nicola ed a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Commenti

Divoll

Mar, 30/04/2019 - 14:53

A quando il rimpatrio?

kennedy99

Mar, 30/04/2019 - 20:50

si rinchiuso dietro le sbarre fino ha domani quando un caro giudice lo rimetterà in liberta con tante scuse.

dagoleo

Mer, 01/05/2019 - 13:40

ma come, una preziosa risorsa trattata in questo modo inumano? io denuncerie piuttosto le ragazze che hanno evidenziato comportamenti razzisti e non hanno voluto corrispondere alle intenzioni della risorsa di integrarsi. Boldrini e Saviano tutti giù in strada in maglietta rossa a protestare. urge il vostro intervento.