Il Nobel per la chimica ai microscopi che vedono il mondo delle molecole

Premiati gli scienziati Eric Betzig, William Moerner e Stefan Hell per aver perfezionato la microscopia a fluorescenza

Il premio Nobel per la chimica è stato assegnato agli americani Eric Betzig dell'Howard Hughes Medical Institute e William Moerner della Stanford University e al tedesco Stefan Hell del Max Planck Institute per la Chimica biofisica di Gottingen per aver perfezionato la microscopia a fluorescenza ad altissima definizione. I tre scienziati hanno resa tanto potente da entrare nella nanodimensione e osservare il mondo infinitamente piccolo delle molecole, cruciale per lo sviluppo delle nanotecnologie.

Il lavoro sulla microscopia fluorescente ha superato i limiti del microscopio ottico. "Per un lungo periodo la microscopia ottica è stata ostacolata da un limite - hanno spiegato i giurati nella motivazione del premio - non riuscire ad ottenere una risoluzione migliore rispetto a metà della lunghezza d’onda della luce". Aiutati dalle molecole fluorescenti, i tre premi Nobel hanno ingegnosamente aggirato il presunto limite scientifico secondo cui si riteneva che un microscopio ottico non possa mai avere una risoluzione superiore agli 0.2. micrometri.

Commenti

berserker2

Mer, 08/10/2014 - 15:01

Come come come.... Tedeschi, Statunitensi per la chimica e prima Norvegesi per la medicina!!!! Ma non hanno premiato gli importantissimi studi e le scoperte scientifiche degli scienzati afrigani???? Con tutto il contributo che l'afriga londana ha dato alla scienza e allo sviluppo del mondo intero!!!! Sono proprio razzzzisti al Nobel eh! Mai, dico MAI che hanno premiato uno scienziato afrigano o almeno sottanato!!!! Ad esclusione del premio di consolazione del nobel per la pace.....dato così, al primo cretino che capita, tanto per fare bella figura a gente che non ha lavorato mai in vita sua, ma che solo ha tempo per rompere le palle! E allora abbondano a iosa.....la pakistana, il congolese, il liberiano, i nigeriani, l'argentino, persino premi alle missioni, ad entità astratte, ai mare nostrum......l'hanno dato persino a Obananato, cinque minuti prima che bombardasse l'iraq e l'afghanistan (che se non lo fermava Putin bombardava pure la Siria....)..

berserker2

Mer, 08/10/2014 - 15:08

Come come come.... Tedeschi, Statunitensi per la chimica e prima Norvegesi per la medicina!!!! Ma non hanno premiato gli importantissimi studi e le scoperte scientifiche degli scienzati afrigani???? Con tutto il contributo che l'afriga londana ha dato alla scienza e allo sviluppo del mondo intero!!!! Sono proprio razzzzisti al Nobel eh! Mai, dico MAI che hanno premiato uno scienziato afrigano o almeno sottanato!!!! Ad esclusione del premio di consolazione del nobel per la pace.....dato così, al primo cretino che capita, tanto per fare bella figura, a gente che non ha lavorato mai in vita sua, ma che solo ha tempo per rompere le palle! E allora abbondano a iosa.....la pakistana, il congolese, il liberiano, i nigeriani, l'argentino, persino premi alle missioni, ad entità astratte, ai mare nostrum......l'hanno dato persino a Obananato, cinque minuti prima che bombardasse l'iraq e l'afghanistan (che se non lo fermava Putin bombardava pure la Siria....)..

Ritratto di cable

cable

Mer, 08/10/2014 - 16:00

Anch'io trovo strano che non abbiano premiato gli invendori (ssst. non ridete!) della pizza, il nobile prodotto della fandasia idaliana che dando ci gondraddisdingue in duddo il mondo. Poveri Ciro, Ggiusebbe, Frangiessco e Andonio, come ci saranno rimasi male dobo tandi sforzi. E non si dimentichi il pane pugliese, mi raccomando.

Ritratto di cable

cable

Mer, 08/10/2014 - 16:05

Anch'io trovo strano che non abbiano premiato gli invendori (ssst. non ridete!) della pizza, il nobile prodotto della fandasia idaliana che dando ci gondraddisdingue in duddo il mondo. Poveri Ciro, Ggiusebbe, Frangiessco e Andonio, come ci saranno rimasi male dobo tandi sforzi. E non si dimentichi il pane pugliese, mi raccomando.

Ritratto di cable

cable

Mer, 08/10/2014 - 16:05

Anch'io trovo strano che non abbiano premiato gli invendori (ssst. non ridete!) della pizza, il nobile prodotto della fandasia idaliana che dando ci gondraddisdingue in duddo il mondo. Poveri Ciro, Ggiusebbe, Frangiessco e Andonio, come ci saranno rimasi male dobo tandi sforzi. E non si dimentichi il pane pugliese, mi raccomando.

berserker2

Mer, 08/10/2014 - 18:56

Perchè......la maglietta con disegnata la cintura di sicurezza per non allacciare quella obbligatoria in auto, che usano da Nappoli in giù, ti sembra una invenzione da poco? Da buttare al cesso? Nobbel per la scienzia subbito a Ciro O'guaglione! E invece la pettinatura a forma di casco per andare in 3 o 4 su di uno scooter senza casco, invenzione di un certo Peppe U'merda, la vogliamo premiare o no? Tanto, dopo avere premiato dario fo, e dato il nobbel per la pace a cani e porci, un riconoscimento così non si pò negare a nessuno!

berserker2

Mer, 08/10/2014 - 19:10

.....il pane pugliese lo hanno inventato gli invasori saraceni, che hanno sostituito gli invasori greci, che a loro volta erano stati invasi dai Romani, un pò dopo l'invasione cartaginese, turca, spagnola, normanna, sveva, francese, americana....ecc.ecc..... tra un ingroppata e l'altra, hanno inventato stò pane, che ha cambiato la Storia della Civiltà!!!!