Il nodo centenario che libera l'eleganza

Da centodue anni lui e la sua famiglia mettono «il cappio al collo» dei personaggi più celebri al mondo

Da centodue anni lui e la sua famiglia mettono «il cappio al collo» dei personaggi più celebri al mondo. O a quelli che hanno più buon gusto nel vestirsi in modo classico e tradizionale. Maurizio Marinella è l’erede della dinastia dell’omonima azienda di cravatte che, nel negozio di Napoli, apre ancora alle 6.30 della mattina e offre sfogliatelle appena sfornate ai clienti. Da tutti i nostri presidenti della Repubblica a Silvio Berlusconi (che le ordinava a centinaia alla volta per regalarle durante i suoi impegni politici e mondani) dagli imprenditori più noti agli attori di Hollywood è più semplice citare chi non indossi una cravatta Marinella. Quest’anno poi l’azienda ha conquistato persino la Malesia «dove abbiamo avuto un vero e proprio boom di vendite», racconta un po’ stupito Marinella, che cura personalmente i due negozii Milano, quello di Londra nel cuore di St James più alcuni corner esclusivi a New York, Parigi e Barcellona. Per unire il presente al passato, la tradizione alla ricerca e soprattutto le radici della sua storia al futuro, Marinella quest’anno ha lanciato la collezione «Archivio».

Una collezione per veri appassionati e bon vivant, fatta di pezzi unici realizzati con fantasie originali create fra il 1930 e il 1980 che sta spopolando, tanto che sarebbe il caso di chiedere all’azienda di riproporne una nuova serie. Personalmente ne ho comprate una ventina e anche tanti conoscenti amanti del ben vestire ne hanno fatto man bassa, spesso contendendosele perché, quando una se ne va, non si potrà averne un’altra identica. Ciascuna di esse è contrassegnata sul retro con l’anno di nascita della stoffa, che è stata recuperata da Marinella in Inghilterra, a Maxfield, dove nonno Eugenio e papà Luigi si recavano personalmente per scegliere le fantasie per le loro cravatte e camicie. Un modo raffinato, questo di Maurizio Marinella, per segnare ancora una volta la storia e l’evoluzione della moda maschile.

Commenti

giovinap

Lun, 02/01/2017 - 10:50

noblesse oblige .