Non accetta le regole dell'Islam e scappa di casa a 13 anni

La giovane non riusciva a comprendere perché si dovesse praticare il digiuno per il Ramadan imposto dall'Islam

È scappato di casa perché non ce la faceva più a sostenere le regole religiose della famiglia fedele all'Islam. E così una 13enne marocchina si è rifugiata prima a casa di alcuni compagni di classe e poi, per una notte, ha dormito in stazione.

A ritrovarla a Udine sono stati i poliziotti. Come racconta il Messaggero veneto, la ragazzina ha raccontato di essere scappata perché non era d’accordo con le regole della religione praticata dai familiari e perché si stava ponendo delle domande su chi fosse Dio o Allah. La giovane non riusciva a comprendere perché si dovesse praticare il digiuno per il Ramadan (che comunque i familiari non glielo avrebbero imposto).

Non è la prima volta che l’adolescente scappa di casa. Già l'anno scorso se n’era andata ed era stata rintracciata dai carabinieri e riportata alla mamma e al compagno. Questa volta, invece, la tredicenne è stata affidata a una struttura protetta e i familiari segnalati ai servizi sociali.

Commenti

Giorgio Rubiu

Ven, 17/06/2016 - 11:30

Bene. Qualunque sia la motivazione della ragazza (religione o desiderio di vivere all'occidentale) sia aiutata a realizzare il proprio desiderio tenendola lontana dalla famiglia islamista. Se poi salterà fuori che la ragazza è un po' matta e si metterà nei guai per conto proprio, saranno affari suoi e non della casa famiglia dove si trova adesso.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 17/06/2016 - 11:50

Mah,se la versione fornita è vera, questa tredicenne ha dimostrato di avere piu' sale in zucca di quanto ne abbia la Boldrini.

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 17/06/2016 - 12:33

Bello vivere con le regole islamiche.......si sta da Dio....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 17/06/2016 - 12:38

Quando Allah riesce a rompere le balle al bar e in famiglia.

Ritratto di giordano

giordano

Ven, 17/06/2016 - 13:15

questa si che e' una rifugiata.

Malacappa

Ven, 17/06/2016 - 13:34

Bhe meno male che anche fra i trogloditi dell'islam c'e' qualcuno con buonsenso.

Angelo664

Ven, 17/06/2016 - 14:20

Mettere fuorilegge l'Islam ! Unica via d'uscita dal precipizio per la barbarie. Il Ramadam e qualsiasi altra forma di comportamento terrestre indotto dalla religione deve essere solo scritto sui libri di storia !! Questa vivendo in Veneto e a 13 anni ha cominciato a far funzionare il cervello in maniera autonoma e trattasi di cervello già da tempo a contatto con il nostro modo di pensare. Ecco che qui una integrazione è possibile. Se nasci e cresci la rischi di ricevere un vero e proprio lavaggio del cervello.

bernaisi

Ven, 17/06/2016 - 14:47

una cosa è certa, è molto più intelligente di Bergoglio e della sboldra

Clericus

Ven, 17/06/2016 - 16:42

sintassi a dir poco ardita, signora de Montis...

Beaufou

Ven, 17/06/2016 - 17:29

"che comunque i familiari non glielo avrebbero imposto". Luisa, l'italiano!

titina

Ven, 17/06/2016 - 17:57

Ragazza intelligente

claudio faleri

Ven, 17/06/2016 - 18:26

è intelligente ha capito la boiata dell'islam che mette le catene per avere l'esercito di schivi, è una religione di m..........a, non è neppure una religione è un potere assoluto

claudio faleri

Ven, 17/06/2016 - 18:28

non capiva il digiuno, lo spiego io: ottenere dalle persone la rinuncia ad un bisogno naturale è la massima vittoria per chi lo ordina, entri nella testa delle persone e le rendi mette al tuo servizio

MgK457

Ven, 17/06/2016 - 22:07

HA CAPITO CHE maometto E' UN FALSO profeta, NON E' SCEMA.