"Non aprire agli sconosciuti". E la badante tiene fuori i soccorsi

L'anziana, dopo la caduta, è arrivata in ospedale due ore dopo l'incidente perché la sua badante cinese non voleva aprire la porta agli sconosciuti

Un'anziana donna di Ancona ha sempre raccomandato alla sua badante cinese di non aprire la porta per nessun motivo agli sconosciuti o a persone che non erano della famiglia.

Così quando la 94enne è caduta a terra la badante non ha aperto ai soccorsi che hanno dovuto aspettare almeno un'ora per entrare in casa. La donna non riusciva più ad alzarsi e così aveva chiamato intorno alle 8 del mattino il 118.

L'intervento dell'ambulanza è stato immediato ma i soccorritori sono stati bloccati dalla badante che ha chiuso la porta con più mandate, così come riporta AnconaToday.

Medici e volontari a quel punto hanno dovuto cercare un modo per entrare. All'inizio sono state fatte delle verifiche sulla veridicità della chiamata perché nessuno rispondeva al citofono. Poi sono stati sentiti alcuni rumori provenienti dall'appartamento.

Solo l’arrivo della figlia dell’anziana ha convinto la cinese ad aprire. Erano passati circa tre quarti d’ora e la 94enne è arrivata al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torrette dopo quasi 2 ore. La donna non ha riportato ferite gravi mentre per la badante non ci saranno conseguenze visto che il guaio è avvenuto in buona fede.