"Non dovete vergognarvi per la cellulite perché è dannatamente naturale"

La modella inglese Charli Howard sta combattendo la sua "battaglia" sui social per difendere la bellezza curvy. "Non nascondetevi per la cellulite perché è natura"

"La cellulite non è qualcosa di cui vergognarsi", è questo il messaggio lanciato dalla modella inglese Charli Howard attraverso il suo profilo Instagram.

Così Charli ha voluto far arrivare la sua solidarietà a tutte quelle ragazze che avvertono complessi di inferiorità rispetto alle bellisse modelle che ci vengono proposte ogni giorno. Le sue parole sono incoraggianti ed esemplari per tutte le donne curvy che non riescono ad accettare il proprio corpo.

Su Instagram scrive: "Tutte le volte che aprivo le riviste, modelle e celebrità non avevano un filo di cellulite, e se ce l’avevano i tabloid le prendevano in giro o venivano buttate giù dal piedistallo da giornalisti che probabilmente ce l’avevano anche loro (a proposito: vaff…). Risultato: sentivo la mia cellulite come qualcosa di cui vergognarmi, come una stranezza rispetto alla normalità. Quando sono cresciuta però, ho realizzato quanto invece sia dannatamente naturale. Il tuo fidanzato non si preoccupa se tu ce l'hai o ti viene. La cellulite non è la parte del corpo che io preferisco, ma non ho nemmeno quella cosa che mi rende brutta o che mi deve far sentire in imbarazzo. Quindi non lasciare che gli altri ti facciano sentire così".

Il messo di Charli è diventato virale in rete e centinaia di utenti hanno ringraziato la Howard per le parole "sincere e piene di forza".

They say do something each day that scares you, so re-posting this is mine for the day. Despite the fact I speed walk everywhere, squat, run and occasionally do @pure_barre, I'm still left with cellulite. I went to an all-girls' boarding school and really used to envy the girls in my class who seemingly had none, and whose bodies looked, to me, nothing less than perfect. Whenever I opened magazines, the models and celebrities I saw didn't have cellulite either - and if they did, they were shamed in the tabloids because of it, or knocked off their perch by nasty journalists who probably have it themselves. (Note: fuck you.) As a result, I felt like my cellulite was shameful, or an oddity. It wasn't until I got older and saw other women's bodies that I realised HOW BLOODY NATURAL IT IS. It's nothing to be ashamed of. Your boyfriend isn't gonna care if you have it, and if he does, dump him for his mate.Just kidding (or am I?). Don't get me wrong - my cellulite isn't my favourite part of my body, nor is it something I shout from the rooftops about. But I know it doesn't make me any less ugly, or is something I need to feel embarrassed about. So don't let it make you feel that way, either! In the words of my old pal Kendrick Lamar, "Show me something natural like ass with some stretch marks" #iamallwoman @allwomanproject @heatherhazzan

Un post condiviso da Charli Howard (@charlihoward) in data:

Commenti

chebarba

Ven, 28/04/2017 - 08:29

grazie cara ma le donne vere e normali, quelle che non hanno la segatura in testa, lo sanno già, sanno che da una certa età inpoi, e tu mi sembri un pò giovane però, gravidanza, impegni di lavoro, stress, per quanto lo stile di vita sia sano, per quanto cerchi di fare un pò di movimento, la cellulite c'è, anche se non si è obesi, il resto è photoshop e migliaia di euro regalati a interventi estetici di vario genere....

chebarba

Ven, 28/04/2017 - 08:32

parole piene di forza, chi va in crisi per la cellulite di forza non ne ha nemmeno un pò e rendersi conto che non è un problema esistenziale e solo dannatamente normale. le modelle curvi vanno bene ma alcune non sono curvi sono obese con l'aggravante della giovane età, sfasciate già a 20 anni non dalla cellulite ma o da qualche disfunzione o da qualche vizio di troppo