La nonna di Loris: "Davide ha chiesto a Veronica di uccidersi"

La nonna di Loris: "Dopo aver rifiutato di confessare l'omicidio, mio genero le ha chiesto di ammazzarsi"

Colpo di scena nel caso Loris. I rapporti tra Veronica Panariello e il marito Loris Stival sono sempre più tesi. Il padre del bambino non ha mai creduto all'innocenza della moglie. Più volte in carcere ha parlato con Veronica affermando che a suo dire la moglie farebbe bene a confessare l'omicidio. Un braccio di ferro quello tra Davide e Veronica che dura da tempo. La coppia era in crisi anche prima della morte del bambino. Il pediatra che ha realizzato la perizia per il processo ha infatti ravvisato un dimagrimento sospetto da parte del bambino proprio per tensioni tra le mura domestiche.

Adesso a Mattino Cinque la nonna di Loris svela un retroscena sul rapporto di coppia tra Veronica e Davide. Il marito di Veronica Panarello avrebbe chiesto alla moglie di suicidarsi.
"Davide ha chiesto a Veronica di mentire sulla morte di Loris" di non insistere sulla tesi dell'innocenza, e per questo "le ha consigliato di dire che è stato un incidente. Poi, a seguito del rifiuto di Veronica, le ha detto: 'Perché non ti ammazzi?!'. Questo per me è istigazione al suicidio", ha detto la donna, Carmela Guzza, madre di Veronica in un'intervista a Mattino Cinque.

Commenti

Nerone2

Mar, 05/05/2015 - 15:52

Vabbe'...

cgf

Mar, 05/05/2015 - 16:18

imo il marito dovrebbe spiegare diverse cose, non mi ha mai convinto.

Giovanmario

Mar, 05/05/2015 - 18:28

di solito in queste tragedie familiari c'è sempre un controverso e instabile e sofferto rapporto coniugale.. nel caso di samuele l'ira sfrenata per il talamo matrimoniale oltraggiato da una pisciata incontrollabile.. nel caso di loris la lontananza forzosa del marito per motivi di lavoro e la labile speranza che un evento drammatico come il delirante sequestro del figlio potesse riavvicinare i coniugi.. molto molto triste..