Nonna Peppina ancora fuori casa: "Disattesa la norma in suo favore"

Nonna Peppina, la sfollata del terremoto del Centro Italia, ancora fuori dalla sua casetta di legno. Calderoli: "Promesse non mantenute"

Una legge approvata dal Parlamento italiano avrebbe dovuto permettere a Nonna Peppina di rientrare nella sua casa. O meglio, nella casetta in legno che i figli le avevano regalato dopo che il sisma aveva distrutto la sua abitazione, quella dove ha sempre vissuto a San Martino di Fiastra. Il tribunale però ha posto sotto sequestro la struttura, perché costruita senza le dovute autorizzazioni. La famiglia le aveva richieste, ma tardavano ad arrivare. Così aveva deciso di procedere lo stesso.

Lo sfratto della povera Giuseppina Fattori ha fatto parlare molto l'Italia. Alla fine un emendamento presentato dalla Lega in Parlamento a firma del senatore Arrigoni avrebbe dovuto consentire il rientro di Nonna Peppina nella sua casetta in legno. Quella che aveva abbandonato tra le lacrime il giorno dello sfratto.

A rivelare che Giuseppina non è ancora rientrata nell'abitazione è il senatore Roberto Calderoli. "Oggi sto girando tra Marche e Umbria - racconta - per toccare con mano come procede la ricostruzione post sisma, in uno dei mie incontri sono andato a trovare nonna Peppina, la cui vicenda è nota e chiacchierando con lei ho scoperto che, nonostante l'emendamento presentato dalla Lega con il senatore Arrigoni, emendamento che le consentiva il ritorno nella sua casetta, tutto questo non è ancora avvenuto". La casetta, infatti, "rimane tutt'ora sotto sequestro e la povera nonna Peppina ha dovuto presentare la documentazione per ottenerne il dissequestro, non ancora avvenuto. C'è una legge che le garantisce il rientro, una legge che però non viene applicata: e' questa la sensibilità che ha il Governo verso i suoi cittadini più deboli, come un anziano, e verso i residenti delle zone colpite dal sisma, cui vengono fatte continue promesse come questa poi non mantenute?".

Commenti

mariod6

Mar, 13/02/2018 - 17:25

Funzionari pubblici, sindaco, prefetto, ricostruttori del cxxxo, cosa spettate, che la signora crepi di freddo? Falsi, ipocriti, ladri, corrotti, profittatori, incapaci; in una parola : comunisti

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 13/02/2018 - 17:37

Dovete capire lo sgoverno pdiota...infatti, non avendo nonna Peppina la tessera del loro partito..non ha alcun diritto anche se c'è la legge del Parlamento!!

cgf

Mar, 13/02/2018 - 17:54

cara nonna peppina non ti chiami fatima, a tal caso altro che casetta di legno...

Vigar

Mar, 13/02/2018 - 18:03

Farabutti!

jaguar

Mar, 13/02/2018 - 18:18

Chi si crede di essere la signora, prima bisogna sistemare gli africani, loro non sono abituati al freddo.

Trinky

Mar, 13/02/2018 - 18:29

Certo che i magistrati ci fanno una figura ridicola, ne parla mezza Europa.....

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Mar, 13/02/2018 - 18:38

Nonna Peppina cacciata da casa, le bestie nigeriane (spacciatori, assassini, stupratori e macellai),in Hotel a 4 stelle. Questa è l'Italia di oggi, l'Italia dei Renzi, dei Grasso, delle Boldrini: vogliamo che sia l'Italia di domani?

xgerico

Mar, 13/02/2018 - 18:44

La famiglia le aveva richieste, ma tardavano ad arrivare. Così aveva deciso di procedere lo stesso...........Ma che cavolo scrivete se sul territorio cera il vincolo......Sono i figli dei gran parac....!

silvano45

Mar, 13/02/2018 - 18:47

Non c'è nulla da fare la burocrazia italiana è questa, vive solo di aria fritta di carta e incapacità cronica e solo per se stessa neppure al tempo dei feudatari i cittadini dovevano subire un giogo tanto pesante.

Ritratto di asfodelo13

asfodelo13

Mar, 13/02/2018 - 18:52

cara Nonna Peppina che grande errore hai fatto!!!!Dovevi a suo tempo usare un bel fondotinta nero sul tuo viso e avresti avuto immediatamente GRATIS: casa,telefonino ,impianto satellitare,riscaldamento ,bonus giornaliero,cibo ,PC e magari anche auto con autista.

glasnost

Mar, 13/02/2018 - 18:58

Il PD non si occupa di questa gente. Si deve occupare dei migranti che portano affari a ???

effecal

Mar, 13/02/2018 - 19:27

cara nonna Peppina devi sapere che i comunistelli ospitano con viva soddisfazione negli alberghi di lusso gli spacciatori di droga di Macerata. So che sei una cristiana ,nelle tue preghiere rivolgi una richiesta al Signore di sistemare il confuso cervello dei comunistelli è una priorità per questo martoriato paese . Un affettuoso saluto.

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 13/02/2018 - 19:29

Come possiamo ancora credere: IN QUEL BRANCO DI SCIACALLI,FALSI E CORNUTI CHE SI SONO IMPOSSESSATI DEL GOVERNO E DELLE ALTE CARICHE DELLO STATO???

Una-mattina-mi-...

Mar, 13/02/2018 - 20:01

POVERA DONNA: TRADITA DAL SUO PAESE, VILIPESA, IRRISA E DIMENTICATA. VERGOGNA A QUESTA SCHIFOSA DITTATURA!!

ilrompiballe

Mar, 13/02/2018 - 20:01

Questa storia non si può commentare se non rischiando un procedimento penale .

caren

Mar, 13/02/2018 - 20:12

Nonna Peppina ha novant'anni, quanto può vivere ancora? Si arrangi. Qui dobbiamo sistemare prima di tutto questi bei ragazzoni dalla pelle nera che ci pagheranno le pensioni. Questo è un argomento da non sottovalutare, non si scherza. Vigliacchi questi politici. Spero che spariscano per sempre dalla politica.

Divoll

Mar, 13/02/2018 - 20:15

Per questa povera nonnina quasi centenaria i vari PD, Grasso, Boldrini, ecc. non hanno alcun interesse e non hanno mosso un dito (e avrebbero potuto)

yulbrynner

Mar, 13/02/2018 - 20:26

effecal se il pd e' comunistello io sono BURT REYNOLDS

yulbrynner

Mar, 13/02/2018 - 20:27

effecal il pd non e' comunistello altrimenti sarei burt Reynolds

yulbrynner

Mar, 13/02/2018 - 20:27

effecal se il pd e' comunistello io sono James coburn

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 13/02/2018 - 20:35

Questo dimostra che i politici italiani non sono adeguati a reggere una nazione a meno che non si instauri una democratica dittatura e allora tutto fila liscio come dice uno solo altrimenti fili sotto ... terra.

vince50

Mar, 13/02/2018 - 20:39

Addirittura occorre una legge del parlamento,per chi arriva da chissà dove albergo tutto compreso.Siamo una gran brutta razza,è inevitabile diventare razzisti

Celcap

Mar, 13/02/2018 - 21:01

vogliono proprio farla morire questa poveretta.

Ritratto di JSBSW67

JSBSW67

Mar, 13/02/2018 - 21:29

Ma signor Calderoli, non sa che un governo del pd (partito delinquenti) non ha mai avuto, ne mai avrà alcuna sensibilità verso i bisogni dei cittadini Italiani. Ma dai che cosa pretende, sono sensibili solo su come sottrarre soldi statali.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 13/02/2018 - 21:40

Promesse mai mantenute? Un classico della sinistra. E' passato un anno e mezzo dal terremoto, fatti ancora zero, soldi spesi tanti, pure quelli dati dalla gente comune con sottoscrizioni. Loro, non hann oricevuto nulla.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 13/02/2018 - 22:51

Chi qui nel FORUM, addossa la colpa ai familiari della poveretta, per avergli costruito un'abitazione degna di questo nome, anzicche lasciarla "crepare" in un container, anche se e un avvocato SI VERGOGNIII!!! AMEN.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 13/02/2018 - 23:51

Sei solo un POVERACCIo Yul 20e26 e 20e27, altrimenti invece di un NICK PELATO, avresti usato il tuo nome, come fanno le persone NORMALI!!! AMEN.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 14/02/2018 - 00:13

Calderolih! Mi meraviglio di lei: Nonna Peppina non è una abbronzantissima «preziosa risorsa. Non vede come è bianca? Cosa pretende?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 14/02/2018 - 00:30

A questa nonnina tutto il governo ha promesso, pure il papa si è scomodato. Lei però non è nella sua casa. Quanti marinai abbiamo dalla promessa facile. Nei commenti leggo che i diversamente pensanti accollano la colpa ad altri, come al solito fanno questi diversamente intelligenti che votano a sinistra.

cgf

Mer, 14/02/2018 - 01:15

@hernando45 avvocato cause perse e lo dimostra quello che scrive :)

Duka

Mer, 14/02/2018 - 07:28

QUESTI SONO I COMUNISTI ITALIANI : VOTATELI, VOTATELI!! AVANTI POPOLO

buri

Mer, 14/02/2018 - 10:05

è semplicemente vergognoso e nessuno si può chiamare fuori, dall'amministrazione comunale al ministero, dovrebbero nascondersi dalla vergogna