Norman Atlantic, il traghetto in servizio dal 2009

Lungo 186 metri, il Norman Atlantic, con una stazza lorda di 26.904 tonnellate e una stazza netta di 7800 tonnellate, ha una capacità di 492 passeggeri e può contenere 195 autovetture nel suo garage

La Norman Atlantic, varata nel 2009 nei cantieri Visentini, in provincia di Rovigo, può ospitare 836 passeggeri e circa 250 auto. Fino a qualche anno fa batteva la bandiera dei Quattro Mori.

La nave costruita per la società Akeman Street venne inizialmente noleggiata dalla compagnia di navigazione T-Link lines, per la rotta Genova Voltri-Termini Imerese. Nel 2011 è stata, quindi, noleggiata dalla Regione Sardegna, attraverso la società marittima controllata Saremar, per dar vita a quella che venne chiamata la "Flotta Sarda" per contrastare il caro-traghetti ed offrire un servizio in più per l’isola rispetto alle tradizionali compagnie private. Così il traghetto, lungo circa 180 metri e con una velocità di oltre 21 nodi, venne rinominato "Scintu", in ricordo dell’eroe della Brigata Sassari Raimondo Scintu, e impiegato dal 15 giugno 2011 al 15 settembre 2011 sulla tratta fra Golfo Aranci e Civitavecchia, e l’anno successivo, dal 16 gennaio, sulla Olbia-Civitavecchia assieme al gemello "Dimonios", appellativo assegnato ai soldati della Brigata sarda.

Conclusa l’esperienza della Flotta Sarda dal settembre 2012 la nave è rimasta nel porto di Oristano e una volta scaduto il noleggio con la Saremar gli armatori hanno siglato un contratto con la Grandi Navi Veloci per la Genova-Palermo sostituendo provvisoriamente la Splendid, impegnata in manutenzioni. Nel 2013 il traghetto è quindi noleggiato alla Moby per il trasporto sulla Livorno-Olbia. Infine dal dicembre di quest’anno è stata noleggiata alla greca Anek Lines per il collegamento Venezia- Igoumenitsa-Patrasso.