Norvegia, immigrati a lezione di "educazione sessuale"

Una avance sessuale o un semplice gesto di amicizia? Per insegnare ai richiedenti asilo i costumi scandinavi, la Norvegia ha cominciato ad offire ai migranti corsi per capire atteggiamenti che potrebbero sembrare eccessivamente liberali

Una avance sessuale o un semplice gesto di amicizia? Per insegnare ai richiedenti asilo i costumi scandinavi, la Norvegia ha cominciato ad offire ai migranti corsi per capire atteggiamenti che potrebbero sembrare eccessivamente liberali. "Il nostro scopo è evitare che i richiedenti asilo cadano in errore quando scoprono la cultura norvegese" afferma Linda Hagen di Hero, la società che gestisce il 40% dei centri per i migranti. "Deve esserci tolleranza per atteggiamenti che potrebbero sembrare immorali. Ad esempio un migrante si è detto sopreso per l’interesse che alcune ragazze gli hanno rivolto, ponendogli delle domande. Questo non significa che quelle ragazze vogliano andare a letto con lui".

I corsi arrivano soprattutto dopo i terribili fatti di Colonia dove centinaia di immigrati avrebbero abusato di diverse donne durante la notte di Capodanno in stazione. Un espisodio che sta creando parecchi problemi al governo della Merkel che predica accoglienza.

Annunci

Commenti

Nonlisopporto

Sab, 09/01/2016 - 08:19

premurosi! scongiurato il rischio stupro

killkoms

Sab, 09/01/2016 - 11:15

ma gli passano anche la "materia prima"?

risorgimento2015

Sab, 09/01/2016 - 12:44

Solo strate gie della borghesia liberale europea,per nascondere il fatto che anno inpattato sulla politica della accoglienza dei sottospecie!