La nostra rabbia contro chi uccide non ha colore

Legalità, non razzismo

Un italiano di quarant'anni ha ucciso a coltellate ieri a Milano una giovane italiana, Jessica Valentina, 19 anni, che in un momento di difficoltà si era fidata dell'uomo. Le analogie criminali con il caso di Macerata sono più d'una, tanto che subito è partito il ritornello «avete visto che il problema della violenza non è nell'immigrazione?». Sai che scoperta. Il maligno è nell'uomo, come purtroppo insegnano le migliaia di crimini efferati che avvengono a ogni latitudine del pianeta.

I vicini di casa dell'assassino, al momento dell'arresto, gli hanno urlato in faccia lo stesso disprezzo che i maceratesi hanno riservato all'immigrato nigeriano che ha massacrato Pamela. Segno questo che la rabbia della gente per bene contro chi delinque non ha nulla a che fare con il razzismo come qualcuno vuole invece fare credere.

Il problema dell'immigrazione incontrollata è un altro. Se una tubatura nella quale scorre linfa vitale già perde di suo, la ripariamo o lasciamo che qualcuno faccia altri fori? Una famiglia che ha debiti deve risparmiare o continuare a spendere come se nulla fosse? Non lo diciamo noi, è certificato dalle statistiche e ieri l'ha ammesso anche il presidente nigeriano: l'immigrazione incontrollata porta con sé in Europa un alto tasso di criminalità che va ad aggiungersi, in alcuni campi come per esempio le mafie, ad allearsi a quella domestica.

Così facendo, per stare agli esempi, sicuramente il tubo diventa un colabrodo e la famiglia indebitata fallisce. Se il criminale italiano riesce a sfuggire alle rigide maglie dei controlli dello Stato che di noi sa praticamente tutto e soprattutto a quelli sociali della comunità in cui vive, figuriamoci il pericolo che rappresenta chi vive nella clandestinità e di espedienti, per di più spesso protetto dall'omertà del suo mondo fuorilegge.

Nessuno ha mai sostenuto che l'Italia senza immigrati sarebbe un paradiso terrestre. Anzi, in alcune zone deteniamo purtroppo il record europeo di criminalità organizzata. Ma proprio per questo, senza selezionare gli ingressi l'Italia rischia di diventare un inferno. Quando, solo stringendo un po' le viti senza razzismi ma con buon senso, potremo starcene, più o meno tranquillamente, nel limbo. Luogo in cui si sconta solo il peccato originale, non quello sopraggiunto.

Commenti

Rossana Rossi

Gio, 08/02/2018 - 15:45

Come sempre, analisi perfetta, cosa che i sinistrati in malafede non capiscono o meglio non vogliono capire perchè a loro fa comodo così. Spero solo che il 4 marzo il buon senso prevalga e si tenti almeno, di migliorare qualcosa..........

Giorgio5819

Gio, 08/02/2018 - 15:56

La nostra rabbia contro chi uccide non ha colore. Questa frase deve diventare un mantra.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 08/02/2018 - 15:59

Direttore, sono sempre in sintonia con i suoi commenti. Riesce a scriverli in modo tale che la sinisrta non riesce a controbattere. Bravissimo.

VittorioMar

Gio, 08/02/2018 - 16:17

.IL VERO TRIBUNALE DEL POPOLO CHE NON SBAGLIA MAI ,NON SI CURA DELL'INDIVIDUO MA DEL REATO.E' QUELLO CARCERARIO !!. HA PROCESSATO TRAINI, HA EMESSO SENTENZA..E LO HA "ASSOLTO" !!.TUTTO IL RESTO NON FA' TESTO !!.FARA' LO STESSO PROCESSO .. CONDANNA...ESECUZIONE DELLA STESSA !!E' "CASSAZIONE" CARCERARIA !!

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Gio, 08/02/2018 - 16:19

Non ha colore nemmeno la rabbia verso chi ha governato il nostro Paese in questi ultimi 7 anni da criminale e traditore degli italiani.

Ritratto di adl

adl

Gio, 08/02/2018 - 16:50

Direttore, a mio avviso, non riuscirà a convincere chi crede di essere INTELLIGENTE A PRESCINDERE, DEMOCRATICO A PRESCINDERE, ANTIFASCISTA A PRESCINDERE, ONESTO INTELLETTUALMENTE A PRESCINDERE, ANTIRAZZISTA A PRESCINDERE. In pratica di una razza superiore la RAZZA SINISTRATA.

david71

Gio, 08/02/2018 - 16:51

Mmmhh. Se adesso un matto sparasse ferendo 5 tranvieri innocenti che si fanno i fatti loro, mi chiedo se vedremmo striscioni e manifestazioni di solidarietà nei suoi confronti. No sallusti, non mi ha convinto. Siete Razzisti.

Eusebio

Gio, 08/02/2018 - 16:53

Direttore, in una sua ultima intervista lei ha detto che non si candida perchè non è capace di fare il politico, ma a malapena il giornalista. Pecca di molta modestia perchè in articoli come questi si vede il valore del vero giornalista. Comunque doveva dire non che non sa fare il politico ma che se messo in quella marmaglia avrebbe poco spazio per far vedere il suo talento.

timba

Gio, 08/02/2018 - 17:38

David71. Ognuno ha i suoi supporter. Traini, Battisti, i fancazzisti anarchici o No tav fermati dalla polizia, Baraldini. Persino Escobar e EL Chapo avevano ed hanno dei sostenitori pronti a manifestare per loro. Qui si sta solo dicendo che si condannano tutti i reati, ma visto che siamo già pieni di immondizia italiana (che almeno ha un domicilio certo, alcuni pagano le tasse e non ci costano 37 euro al giorno), non è il caso che se ne importi altra. Ci basta la nostra. Perchè l'altra non solo ci riempie il giardino di rifiuti, ma pure dobbiamo mantenerla...

Nick2

Gio, 08/02/2018 - 17:40

Non mi risulta che abbiate dimostrato rabbia contro chi ha ucciso a calci e pugni Cucchi. Avete insultato per anni lui, definendolo delinquente drogato e spacciatore (per pochi grammi di hashish) e rifiuto della società e la su famiglia, colpevole di chiedere a gran voce verità e giustizia! Per quanto riguarda l’omicidio di Jessica Valentina, mi pare che nessuno abbia istigato i suoi simpatizzanti ad una rivolta contro i tranvieri e, soprattutto, che nessuno abbia sparato all’impazzata contro di loro. Incomincia ad intuire, direttore, il significato del termine RAZZISMO?

Eusebio

Gio, 08/02/2018 - 18:04

adesso si va a paragonare una categoria di onesti lavoratori con gente che spaccia, che non vuol dire vendere caramelle ma droga, che procura morte, e che tra l'altro è mantenuta da tutti noi. I delinquenti sono ovunque, bianchi, neri, rossi e meticci, l'unica differenza consiste nel fatto che quando questi reati cosi "fuori dal comune" vengono commessi da clandestini tutti si pongono la domanda... ma se questo stava a casa sua quella povera ancora sarebbe viva? Certo non ci si aspettava che un pazzo andasse a colpire i neri tanto per vendicare la ragazza ma questo non vuol dire che tutti noi siamo pazzi, quindi razzisti.

MaxBorsa

Gio, 08/02/2018 - 18:09

Direttore, ci sono anche gli omicidi dei compagni di sesso maschile! Per gli immigrati non basta il controllo dei criminali, ma occorre anche il tetto di ammissioni annuali. L'immigrazione non è un rave party dove si imbuca chiunque!

Garganella

Gio, 08/02/2018 - 19:04

David71: perchè usi il termine “razzisti” se certamente sei dalla parte di coloro che affermano che le “razze” non esistono?

Mannik

Gio, 08/02/2018 - 19:27

Sallusti, il proposito probabilmente era buono, ma come al solito non è riuscito a lasciarsi dietro il suo fardello di destra e non è riuscito ad ammettere semplicemente che il razzismo è galloppante per colpa di chi sbraita in determinati casi e tace in altri. Cosa pretende che possano imparare le molte persone con un infimo livello culturale se i maestri sono Salvini, FN, CP e anche lei Sallusti?

corivorivo

Gio, 08/02/2018 - 19:33

Caro Sallusti, chi ha avuto la fortuna di girare un po' l'Africa sa che è magnifica ed evocativa ma sa anche distinguere Paese da Paese. Parliamo della Nigeria? bene. è uno dei paesi più ricchi di materie prime al mondo. ed è pure uno dei Paesi più corrotti. i gorilla che la comandano rubano a man bassa e se ne sbattono della povera gente. chi viene qui fa quello che sa fare a casa sua: donne-prostituzione, uomini magnaccia e spacciatori. sconsigliatissimo andarci. cominciano a rubarti soldi i doganieri al confine, l'ufficio cambi, i poliziotti ecc. ecc. e tutto questo, le vispe terese e le boldrine africane dovrebbero saperlo! (ma non lo dicono)

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Gio, 08/02/2018 - 19:38

ci vuole la pena di morte per le bestie sia di razza bianca sia di razza nera gialla o rossa...

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Gio, 08/02/2018 - 19:45

Articolo semplice, sereno, lineare, ineccepibile e collegato alla realtà. Per ciò stesso incomprensibile ai trinariciuti.

Alex1970

Ven, 09/02/2018 - 05:57

@Nick2. non riescono a realizzare. Non ne hanno le capacità. Sono fermi ai tempi della pietra a difesa del proprio orticello con i soliti 3 suoni gutturali. Hanno la mente chiusa, nom hanno mai viaggiato. Hai presente le risposte di Mortimerhouse? Ecco. Questo é l'italiano medio.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 09/02/2018 - 06:46

Sallllluuuusssssssssssttttttttttiiiiiiiiii !!!!!!!!! Sveeeeeegliatiiii ! : è il dio Marte che ti chiama : alzati e cammina : oggi è giorno di guerra , perciò metti la corazza prima di uscire , e non dimenticare le lance . Yeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

levy

Ven, 09/02/2018 - 06:48

Se di criminali ne abbiamo già abbastanza perchè ne importiamo degli altri?

levy

Ven, 09/02/2018 - 07:09

Il criminale, il violento e l'aggressivo non ha colore, ma ci sono zone paesi e razze dove ce ne sono di più che in altri, non è vero che siamo tutti uguali.

Dordolio

Ven, 09/02/2018 - 07:13

Sono arcistufo di questi discorsi sul razzismo. Nessuno è mai stato razzista, discriminando solo per il colore della pelle. Ricordo i miei anni universitari: di africani ce ne erano, ma erano pochi e si erano ben integrati. Simpatici e sempre allegri andavano d'accordo con tutti. Mai un problema. E' quando ne sono arrivati a migliaia che si sono costituiti come corpo della società estraneo ed alieno. Costituiscono comunità (condomini, quartieri) che sono Africa. Con loro usi e costumi e leggi. Riproducono il loro Paese d'origine. Non sono integrabili. Nè vogliono integrarsi riproducendo il degrado da cui sono fuggiti. Da questo deriva ogni altra cosa.

david71

Ven, 09/02/2018 - 09:30

Garganella a me non importa un beneamato se esistano o no le razze. Il mio problema è che Traini pensa che esistono e ha posto in essere azioni che mettono in pericolo anche la mia incolumità. Va da se che chiunque non condanni senza se e senza ma tali azioni, mi mette in pericolo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 09/02/2018 - 09:56

Nick2 - non mi risulta che dimostrate rabbia (anzi godete vigliaccamente) quando un clandestino trudica un italiano, eppure di casi ne succedono tutti i giorni, a ripetizione. Dormite sempre? CHhi è il razzista?

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 09/02/2018 - 11:44

---corivorivo--dobbiamo dirla per bene la storiella--la nigeria purtroppo- e dico paradossalmente purtroppo--è l'ottavo paese più ricco di petrolio del mondo--il settimo paese più ricco di gas naturale del mondo ed è territorio ricchissimo di carbone--potrebbero vivere tutti bene ma--c'è un ma grosso come una casa--fino agli anni 60 la nigeria è stata colonia britannica che l'ha sfruttata per bene--dopo c'è stato un sussegursi continuo di colpi di stato--finanziati ed appoggiati da chi?--dai governi americani ed europei che a turno piazzano il loro dittatorello pupazzo--lo riempono di soldi ed ottengono il via libera per impiantare le loro compagnie petrolifere succhia risorse--i karma girano però e la storia si vendica--

Ora

Ven, 09/02/2018 - 12:42

La nostra rabbia contro chi uccide non ha colore? Ma come mai ha bisogno di dirlo? Ahi ahi ahi Sallusti, mi sembra poco credibile.

Ritratto di Loudness

Loudness

Ven, 09/02/2018 - 12:58

elkidestaceppa, visto che hai imparato bene il compitino comunista sulla Nigeria che ti è stato assegnato... adesso perchè non voltiamo pagina e cominciamo a parlare delle invasioni, degli stermini, delle dittature instaurate, e di tutte le porcate di madre Russia? Vediamo se sei altrettanto bravo... a proposito de' "i karma girano ma la storia si vendica"...

corivorivo

Ven, 09/02/2018 - 13:57

se prima era dei bianchi(e funzionava tutto), ora è dei cinesi(che ringraziano Mandela) e non funziona niente! una volta sembrava un giardino coltivato come l'Eden, ora, metà aziende agricole sono state abbandonate. quel genio di Mandela le ha requisite ai bianchi e date(regalate) ai neri, che se ne fregano delle vigne e del vino visto che hanno il sussidio governativo(tipo il reddito di cittadinanza, che tu sogni). se trovano un albero frondoso si mettono sotto a fare la pennica...per carità, se poi ti piacciono gli involtini primavera, ogni bettola del Sud Africa ora li fa. pensaci per la tua prossima gita aziendale!

corivorivo

Ven, 09/02/2018 - 18:24

elkid, giro l'Africa(prevalentemente in moto) da quando tu facevi la fila per il pane, nel tuo paesello socialista. e ti posso garantire che i mali peggiori son venuti dalle ideologie sinistre che hanno soppiantato il potere coloniale. ultimo in ordine di tempo il Sud Africa, del tuo idolo Mandela. visitato nel '75 e '86 e ritornato due anni fa, mi veniva da piangere. se prima era dei bianchi(e funzionava tutto), ora è dei cinesi(che ringraziano Mandela) e non funziona niente. una volta sembrava il giardino dell'Eden, ora almeno metà aziende agricole sono abbandonate. quel genio di Mandela le ha requisite ai bianchi e date(regalate) ai neri che se ne fregano di coltivar le vigne e produrre vino visto che hanno un sussidio governativo(tipo il reddito di cittadinanza che tu sogni). se trovano un albero frondoso si mettono all'ombra a fare una pennica. per carità, se ti piacciono gli involtini primavera, ogni bettola in Sud Africa ora li fa. pensaci. per la tua prossima gita aziendale.