Il nostro 25 aprile: liberi da Di Maio

I grillini chiudono alla Lega e si gettano tra le braccia di Renzi

Di Maio ha chiuso definitivamente ogni trattativa di governo con la Lega e di conseguenza con il centrodestra e si è buttato, come mossa della disperazione, tra le braccia del Pd. In realtà è l'inverso, cioè sono Salvini e il centrodestra che non si sono piegati ai ricatti di Di Maio e hanno messo fine, mi auguro definitivamente, a una trattativa che fin dall'inizio non aveva senso di essere. Non ho mai capito, in queste settimane, che cosa il centrodestra avrebbe mai potuto spartire con la setta di Grillo e alla fine, quindi, molto meglio così. Pericolo scampato e si riparte sapendo di dovere essere per qualche giorno spettatori di una farsa uguale e contraria, cioè il tentativo di mettere in piedi un governo grillocomunista, che il solo pensarlo è uno sfregio agli elettori, alla logica e alla politica, oltre che un pericolo per tutti.

So che i lettori di questo Giornale, o almeno la maggior parte di loro, non amano Matteo Renzi, ma in questi frangenti vale la logica che «il nemico del mio nemico è mio amico». Quindi saremo amici di Renzi e lo incoraggiamo nel suo tentativo di ostacolare i vertici abusivi e provvisori del suo partito, a partire dal reggente Martina, il collezionista di poltrone Franceschini e lo sconfitto e disoccupato Fassino, ad accettare le lusinghe dei Cinquestelle. Penso che l'ex premier autoesiliato abbia i mezzi per impedire la resa della sinistra a Di Maio, ma non si sa mai, perché da un esercito in rotta quale è il Pd ci si può aspettare di tutto. E soprattutto perché, archiviati forse per sempre i sogni di gloria, anche poco è meglio di niente.

Aspettiamo quindi fiduciosi che Di Maio sbatta il muso per la seconda volta e confidiamo che a prescindere il buon Mattarella non prenda neppure in considerazione l'ipotesi di insediare un governo senza la forza politica - il centrodestra - che ha vinto le elezioni. Adesso, appena sarà conclusa questa sceneggiata, i casi sono due. O si riparte dal centrodestra se Salvini, Berlusconi e la Meloni pensano di potere trovare in Parlamento una maggioranza, oppure tanto vale tornare a votare. E per una volta oggi, 25 aprile, abbiamo una liberazione da festeggiare. Quella dallo spettro di Luigi Di Maio premier di questo Paese.

Commenti

rrobytopyy

Mer, 25/04/2018 - 16:23

come è strana la politica ma soprattutto i seguaci, i giornalisti, i filosofi, i politologi che ci girano intorno. Oggi il verbo è A, domani è B. I destraioli odiano i Pentastellati e il Pd. I loro rappresentanti invece, Silvio vorrebbe fare il governo con il Pd, Salvini con i 5 stelle, e allora ? per favore spiegatemi... ps Si sa Sallusti vorrebbe il governo Silvio/Renzi con i vari rifugiati di Dx,Sx,Cn che impauriti di perdere quella poltrona appena conquistata si imbarcherebbero sul gommone.

pierigacinque

Mer, 25/04/2018 - 16:25

L'Italia è in balia di un bambino capriccioso, basta è ora di finirla, ma cosa aspetta Mattarella a fare nuove lezioni? Gentiloni potrebbe im un attimo modificare questa legge elettorale demenziale e andare subito al voto, PD eM5S sparirebbero Ci mancherebbe solo che Mattarella desse piu tempo alla foglia di Fico per fare un governo col PD e poi sarebbe come fare un colpo di stato 48 ore alla Casellati e 48 ore a Fico, poi basta prenda una decisione

VittorioMar

Mer, 25/04/2018 - 16:27

..NON SAPREI DIRE QUALE SAREBBE IL MALE MINORE !!...SE SI RITORNASSE A VOTARE SPARIREBBE DI MAIO MA RICOMPARIREBBE DI BATTISTA ....A MENO DI STRAVOLGIMENTI DELLE REGOLE GRILLINE !!!...TRA M5S E PD...SI POTREBBE SCINDERE L'M5S...!! ...PLAUSIBILE ??

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 25/04/2018 - 16:36

Concordo col direttore, tranne che per la conclusione. Si dice che, concluso il tentativo di Fico di dar vita ad un governo M5S + PD, si ripartirà dal centro-destra, oppure si andrà a nuove elezioni. Ripartire dal cdx è molto difficile, se non impossibile. Infatti, archiviate le possibilità delle alleanze cdx + M5S, nonché cdx + PD, resterebbe solo la possibilità per il cdx di cercare i voti mancanti (troppi ...) in Parlamento, un'ipotesi del tutto impraticabile, al punto che Mattarella non si sognerà mai di dare un incarico del genere ad un esponente del centro-destra. L’alternativa non è andare al voto, Mattarella non ha alcuna intenzione di sciogliere le Camere dopo un paio di mesi dal voto, sarebbe una soluzione dispendiosa che, al 99%, porterebbe ad un Parlamento del tutto simile a quello attuale. C’è invece la soluzione del Governo (tecnico) del Presidente, ne parla perfino il Cav!

Nick2

Mer, 25/04/2018 - 16:37

Il 25 aprile è la base della nostra vita democratica. Grazie al 25 aprile noi possiamo esprimere le nostre opinioni, anche severe su chi ci governa, sui partiti avversari, sul Presidente dell Repubblica, sull'Europa e sui nostri alleati atlantici, senza timore di essere per questo perseguiti. Lei, direttore, al pari di altri servitori di Berlusconi, snobba e deride questa ricorrenza. Proprio lei, che vergognosamente abusa della libertà di espressione che il 25 aprile le ha concesso.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mer, 25/04/2018 - 16:48

@pierigacinque, "Gentiloni potrebbe in un attimo modificare questa legge elettorale demenziale e andare subito al voto". Ma davvero?? Le ricordo che le leggi non le approva il Governo, ma Parlamento, e che quest'ultimo, senza le Commissioni parlamentari operative (mancano i presidenti e i vice, che vengono nominati in base alle logiche maggioranza/ opposizione), è sostanzialmente NON operativo. E poi, quale legge elettorale?? Maggioritaria?? E col premio di maggioranza dato a chi? Al primo partito, o alla prima coalizione?? Quale maggioranza dovrebbe approvare una tale legge, visto che non c'è neanche una maggioranza capace di dar vita ad un governo?? Nella passata legislatura ci hanno messo mesi per fare una nuova legge elettorale, e lei adesso la vuole fare in "un attimo?? Lasci perdere va ...

Ritratto di mina2612

Anonimo (non verificato)

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mer, 25/04/2018 - 17:05

ACCIDENTI CHE CORAGGIO ALLE ELEZIONI AVETE SCONFITTO LE ORDE DI NEOFASCISTI INSIEME ALLA BOLDRINI ORA COMBATTETE UNA BATTAGLIA CAMPALE CONTRO QUEI CATTIVONI DEI 5 STELLE ! DOVREBBERO DARVI UNA MEDAGLIA AL VALORE SIETE INTREPIDI E AMATE IL PERICOLO A SPREZZO DELLA VITA MA PERO' SEMPRE CON UN'OCCHIO PER LA CARRIERE....HAAA GIORNALISTI GIORNALAI MILIONARI

Ritratto di aiachiaffa

aiachiaffa

Mer, 25/04/2018 - 17:42

Il nostro 25 aprile: liberi da Di Maio... ***************************************** Analisi intelligente e da condividere,fatta dal dr.Sallusti... Smettiamola con le pagliacciate di un povero imberbe e sprovveduto qualunquista (peius quam minus) e di un estremista di sinistra come ficus

adal46

Mer, 25/04/2018 - 18:26

Parole d'oro. Certamente il 25 aprile fu data da ricordare per molti anni, ma dopo oltre 70 anni è sotto gli occhi di tutti che necessita essere liberati da prorompenti ideologie moderne che, lasciate libere, incideranno sulla nostra società ben più della guerra mondiale. La Torre di Babele è in costruzione alla faccia di tutto e di tutti, con l'avallo di politica, giudici, ecc. Non dimentichiamo che anche nel 1922 il Re allora disse: "Diamo fiducia a questi bravi ragazzi..."

nunavut

Mer, 25/04/2018 - 20:11

@rrobytopyy 16.23 Il suo ragionamento si può benissimo accostare ai suoi amici di partito,sempre se la persona fosse intellettualmente onesta.Ricordo che un partito declamava convintissimo niente ammucchiate, se dovesse esserci un gov. 5* e Pd,per essere blindati, avrebbero bisogno anche di Leu e certamente dei + europa etc. questa come la chiamerebbero ?

maria angela gobbi

Mer, 25/04/2018 - 20:36

nick2 (chissà il n 1 !!!) Grazie al 25 aprile io e altri abbiamo perso conoscenti,amici,parenti di NULLA colpevoli,fatti fuori dopo la resa Grazie ad AMERICANI INGLESI FRANCESI POLACCHI ecc lei ha la libertà di dire cavolate,li ringrazi

apostata

Mer, 25/04/2018 - 21:44

per liberarsi da di maio bisognerebbe prima capire il gioco che sta facendo, ma mi sembra che nessuno l'abbia ancora capito, di maio non vuole formare alcun governo, vuole sfasciare centrodestra e pd e ci sta riuscendo

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 25/04/2018 - 22:13

Il male minore per la gente sono elezioni anticipate. Non è così , evidentemente, per i partiti politici.

Ritratto di venividi

venividi

Mer, 25/04/2018 - 22:26

liberopensiero77, 16:48. Lei è proprio un ottimista pieno di brio e di idee positive, non si lascia abbattere dalle difficoltà

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 25/04/2018 - 23:22

Ultimi minuti della Giornata della Liberazione ... mentre continua l'era della disperazione per il democratico antifascista sovrano cittadino elettore e mazziato contribuente.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 26/04/2018 - 00:44

----il direttore si distrae ogni tanto---oggi i pentastelle sono definiti il partito setta----non molto tempo fa la definizione usata era partito azienda---quest'ultima definizione subito caduta in disuso perchè ricorda molto da vicino un altro partito azienda---che doveva operare per il bene dell'italia ed invece ha operato solo per il bene di se stesso e del suo maggiore azionista--seconda distrazione--il direttore auspica un governo di minoranza del solo centrodestra che raccatti i voti mancanti tra il campo buoi parlamentare--ma questa soluzione salvini non la percorrerà mai--lo ha detto--o meglio non brucerà in prima persona il suo nome per un governo che quandanche fosse messo in piedi sarebbe risicatissimo e sempre a rischio crollo--terza distrazione--non si andrà al voto --mattarella non vuole--e trova sponda nel cav che anela ad un governo tecnico sperando nel frattempo di recuperare agilibilità politica-

MOSTARDELLIS

Gio, 26/04/2018 - 09:35

Un'analisi lucida e attenta. Purtroppo caro Sallusti ci sono due cose che lei sottovaluta. Pensa che Mattarella sia un santo e non è cosi. Infatti non avrebbe mai dovuto dare l'incarico a Fico per fare un governo dei partiti che hanno perso le elezioni. E in secondo luogo non darà mai l'incarico a Salvini, lo odia e questo per un Presidente super partes non va bene. E infine non permetterà mai nuove elezioni, ma farà un governo tecnico, la peggiore delle soluzioni possibili, peggio di Napolitano con il governo Monti e successivi.

Ritratto di franco.biolcati

franco.biolcati

Gio, 26/04/2018 - 10:44

Mai, come adesso, la penso tale e quale.

rrobytopyy

Gio, 26/04/2018 - 11:50

nunavut: io critico tutti i partiti e mi meraviglio che pochi si rendano conto di come tutti di ogni parte politica ci prendono in giro. In campagna elettorale tutti dicono male di tutti, quando sanno benissimo che per governare(con questa legge) bisogna accordarsi con qualcuno. Qualsiasi accordo dopo le elezioni può accadere, e non tirate fuori la zolfa del rispetto del voto degli italiani perchè qui si aprirebbe un discorso troppo lungo. Svegliamoci....

rrobytopyy

Gio, 26/04/2018 - 11:54

Stellati, Pdiati, Destrati, Legati. Abbiamo bisogno di un governo urgentemente. Se si torna alle lezioni si perde tempo, quattrini e poi saremo nella stessa situazione di adesso ( a meno che non cambiaste la legge elettorale, che avete votato voi). Scrivere -siete tutti dei buffoni- è quasi un complimento !

ducadibrabante

Gio, 26/04/2018 - 12:36

Dott.Sallusti e Prof.Sgarbi è inutile continuare a riversare di tutto su Di Maio e prendersela con Matteo Salvini perché cerca di svolgere il suo lavoro. 5Stelle si MARCANO DA SOLI. Forza Italia NON E' davanti a Lega. Un governo Tajani...è come un governo Gentiloni o Renzi. Questo non lo vogliamo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 26/04/2018 - 14:31

Meglio tornare al voto, che accozzaglie inutili.