"Nostro compito salvare le vite" Premiati gli 11 carabinieri eroi

La cerimonia al comando generale dell'Arma a Roma. Il ringraziamento di Nistri, Mattarella e Di Maio ai carabinieri che hanno salvato i 50 bambini dell'autobus

"La loro vita era per noi, in quel momento, la priorità assoluta anche a discapito della nostra incolumità". Poche parole, semplici, ma che spiegano a pieno quanto fatto dai carabinieri che a San Donato Milanese, sulla Paullese, hanno tratto in salvo 51 bambini dalle fiamme del bus sequestrato da Ousseynou Sy. Oggi gli 11 militari intervenuti in quei drammatici 4 minuti di mercoledì mattina sono stati premiari presso il comando generale dell'Arma a Roma, alla presenza del comandante generale Giovanni Nistri, del ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, e del vicepremier Luigi Di Maio.

"Ci siamo immediatamente prodigati a salvare la vita dei bambini che avevamo visto intrappolati all'interno del bus in fiamme e non abbiamo avuto alcuna esitazione nell'infrangere i vetri per poterli liberare - ha raccontato il maresciallo capo Roberto Mannucci, comandante della stazione di Paullo, in provincia di Milano - La loro vita era per noi, in quel momento, la priorità assoluta anche a discapito della nostra incolumità. Siamo felici di averlo fatto, semplicemente facendo il nostro dovere".

Come raccontato dal Giornale.it, per riuscire a liberare i bambini dall'autobus dirottato dall'autista senegalese i carabinieri hanno dovuto rompere con le mani i vetri del mezzo. "La paura per un figlio credo che sia indescrivibile, in quel momento, chi più e chi meno, si è sentito genitore, io mi sono sentito padre - ha raccontato a Povera Patria l'appuntato scelto Andrea Celeste - Ci siamo buttati lì senza pensarci due volte affinché venissero tratti in salvo. Siamo stati genitori di 50 bambini".

L'allarme è arrivato dalla chiamata del piccolo Rami (che ora potrebbe ricevere la cittadinanza per meriti speciali) e "ci è voluto meno di un minuto", ha raccontato l'appuntato Domenico Altamura che ha risposto al centralino, per far scattare l'intervento delle gazzelle. Gli attimi della cattura dell'attentatore - ha aggiunto il militare - "sono stati molto concitati" visto che "i bambini erano tratti in salvo ed era rimasto solo l'attentatore, si è fatto in modo di prenderlo, immobilizzarlo e mettere anche lui in sicurezza". Perché produigarsi anche per lui? "Il nostro compito è salvare ogni vita, anche la sua, perciò lo abbiamo portato fuori dalle fiamme".

Per ringraziare i colleghi, alcuni carabinieri hanno scritto e reso virale una commovente lettera per onorare il loro intervento. Anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha telefonato al comandante generale dell'Arma per esprimergli "il suo personale ringraziamento e quello della Nazione per l'operazione condotta nel Milanese, che ha consentito non solo di salvare la vita dei 51 bambini e dei loro accompagnatori, ma anche di scongiurare altri possibili rischi". Nistri, inoltre, ci ha tenuto a precisare che "questa è l'Arma, fatta di persone normali, umili ma non modeste, di persone che indossano una divisa, sanno qual è il peso di questa divisa, e nell'ordinarietà di ogni giorno danno risposte straordinarie". Non sono "eroi", dice. Ma "carabinieri comuni": "Questi sono i carabinieri". Punto.

Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 22/03/2019 - 17:34

state in campana, deve ancora arrivare il "pensiero" della magistratura rossa!

polonio210

Ven, 22/03/2019 - 17:53

Questi sono degli UOMINI.....

VittorioMar

Ven, 22/03/2019 - 18:05

..poi si domandano PERCHE' l'ARMA e' AMATA dagli ITALIANI e...altri si DELEGITTIMANO DA SOLI..si VILIPENDIANO...se non in contrasto tra LORO nell'INTERPRETARE LE LEGGI ??

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 22/03/2019 - 18:11

I Carabinieri avrebbero dovuto sparare al criminale. Negli USA la Polizia non lo avrebbe risparmiato. La la Polizia opera come si deve.

amedeov

Ven, 22/03/2019 - 18:20

Il gesto di questi uomini richiama il primo motto dell'ARMA ' USI OBBEDIR TACENDO E TACENDO MORIRE ' Onore ai CARABINIERI

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 22/03/2019 - 18:38

Il premio se lo sarebbero meritato se avessero fatto secco quel criminale che tra poco sará di nuovo in circolazione.

maxfan74

Ven, 22/03/2019 - 18:54

AUMENTO DI GRADO E DI STIPENDIO. IL CORAGGIO E LE CAPACITA' VANNO PREMIATE IMMEDIATAMENTE, SOLO COSI GLI ALTRI SI SENTIRANNO RICONOSCIUTI PER QUELLO CHE OGNI GIORNO RISCHIANO, ED ANCHE LORO COME TUTTI NOI HANNO DELLE FAMIGLIE.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 22/03/2019 - 19:28

Per la rabbia dei sinistri, che hanno il coraggio di difendere e giustificare l'atto del terrorista, come loro solito fare.

blackbird

Ven, 22/03/2019 - 19:37

@giovinap: Infatti non c'era Mattarella alla premiazione... I poliziotti che eliminarono l'attentatore della strage in Germania se la sono cavata grazie ai riconoscimenti ricevuti dalla cancelliera, altrimenti...

nonna.mi

Ven, 22/03/2019 - 19:43

Finalmente un Elogio ai nostri Carabinieri! In genere solo accusati di non essere DEGNI della loro Divisa...Myriam che li ringrazia con convinzione.

timoty martin

Ven, 22/03/2019 - 19:46

I ringraziamenti e la riconoscenza per questo atto eroico non basteranno mai.

Uncompromising

Ven, 22/03/2019 - 20:22

Lo so che, sul web, equivale a "gridare", proprio per questo lo voglio scrivere in maiuscolo: SIETE L'ORGOGLIO DEGLI ITALIANI.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 22/03/2019 - 20:46

La retorica patriottarda da quattro soldi, la cerimonia ridicola da operetta, le ampollose frasi da grottesca funzione, i bizzarri strampalati ragionamenti contorti di un Di Maio e di un Mattarella fanno venire il corpo sciolto.

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 22/03/2019 - 20:50

Cosa si aspetta ad erigere un cippo nel luogo dell'evento e appuntare decine di medaglie d'oro sui labari di tutte le Forze Armate di Terra, di Mare e dell'Impero?

Ritratto di jasper

jasper

Ven, 22/03/2019 - 20:51

Hanno salvato la vita del terrorista. Se lo potevano risparmiare!

killkoms

Ven, 22/03/2019 - 21:23

@giovinap,già!dici che potrebbero insinuare che abbiano inscenato tutto.aggredendo un pacifico migrante mentre lavorava onestamente?

federik

Ven, 22/03/2019 - 22:45

Ma cosa li premiate a fare visto che sono pagati per fare questo mestiere?????

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 23/03/2019 - 00:31

... E alla fine, magari SOLO PER TELEFONO... anche "LA MUMMIA" fu costretta a recitare la sua parte... Avesse voluto veramente ESSERCI (Ed era il caso), avrebbe dovuto ESSERCI DI PERSONA. Si potrebbe dire "un'occasione persa" mentre invece e' una "normale (dis)amministrazione". Certamente non e', e non e' mai stato il presidente di tutti. Non il mio, almeno.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Sab, 23/03/2019 - 07:51

@jasper, 22/03/2019 - 20:50 C'è ancora qualche cretin8 che cita frasi a raglio : "Combattenti di terra, di mare dell'aria....". Cosa cavolo c'entra l'impero? Ah, sì : Sbagliando s'Impera.......

Fjr

Sab, 23/03/2019 - 08:55

Federik La prossima volta che un bus sarà in difficoltà chiamaremo lei a salvare gli occupanti e ovviamente visto che lo farà per lavoro non verrà premiato perché tanto è stipendiato ,così può andarle bene?