Novara, marocchino ubriaco danneggia auto in sosta: arrestato

Si tratta di un soggetto già noto alle forze dell’ordine, ora dietro le sbarre. Al momento del fermo ha minacciato ed aggredito gli agenti della questura

Paura lunedì sera per le strade di Novara, dove un cittadino straniero ha dato in escandescenze, danneggiando alcune automobili in sosta ed aggredendo i rappresentanti delle forze dell’ordine intervenuti dopo le segnalazioni.

Protagonista della vicenda un 22enne marocchino che, giunto all’altezza di via San Francesco d’Assisi, ha preso di mira gli specchietti retrovisori di alcune vetture (almeno sette), andati distrutti. Lo straniero era in evidente stato di ebbrezza, e le sue intemperanze sono proseguite anche di fronte agli uomini della questura di Novara.

Accorsi dopo le telefonate di alcuni residenti, i poliziotti hanno cercato di caricare il nordafricano sull’auto d’ordinanza, ma questi avrebbe opposto una strenua resistenza.

Gli agenti sono stati pesantemente minacciati e poi aggrediti, tanto che si è reso necessario l’uso della forza per far scattare le manette ai polsi del 22enne. Accusato di danneggiamento aggravato nonché di resistenza e minacce a pubblico ufficiale, il marocchino è finito dietro le sbarre. Nella giornata di mercoledì, il giudice ha convalidato il fermo e lo straniero è rimasto in carcere. Si tratta di un personaggio ben noto alle autorità locali, con una lunga lista di precedenti alle spalle.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 05/04/2019 - 19:01

NATURALMENTE I DANNEGGIATI SI ATTACCANO AL TRAM,CONTENTI CHE UNA PREZIOSA RISORSA SI SIA SCARICATA SULLE LORO AUTO!!!