Nozze gay, il Vaticano: "Una sconfitta per l'umanità"

Il cardinale Pietro Parolin: "La Chiesa deve tener conto di questa realtà ma nel senso di rafforzare il suo impegno per l’evangelizzazione"

"Sono rimasto molto triste di questo risultato, la Chiesa deve tener conto di questa realtà ma nel senso di rafforzare il suo impegno per l’evangelizzazione". A dirlo è il cardinale Pietro Paolin dopo il sì alle nozze gay in Irlanda.

"Credo che non si possa parlare solo di una sconfitta dei principi cristiani, ma di una sconfitta dell’umanità", ha detto il segretario di Stato vaticano, "Come ha detto l’arcivescovo di Dublino la Chiesa deve tenere conto di questa realtà ma deve farlo nel senso che deve rafforzare tutto il suo impegno e tutto il suo sforzo per evangelizzare anche la nostra cultura.
La famiglia rimane al centro e dobbiamo fare di tutto per difendere, tutelare e promuovere la famiglia perchè ogni futuro dell’umanità e della Chiesa anche di fronte a certi avvenimenti che sono successi in questi giorni rimane la famiglia. Colpirla sarebbe come togliere la base dell’edificio del futuro".

Commenti

vince50

Mar, 26/05/2015 - 20:44

"Una sconfitta per l'umanità",mio malgrado stavolta mi vedo costretto a condividere in pieno quanto affermato dal Vaticano.

elpaso21

Mar, 26/05/2015 - 20:48

Il parere del Vaticano non interessa, questo è uno Stato laico.

james baker

Mar, 26/05/2015 - 20:51

E' bene se fate avere un abbonamento gratis al """ Pane di Sant'Antonio """ a Bergoglio ... con consegna a Santa Marta tutte le mattine prima delle otto . Per lui sia Avvenire che l' Osservatore Romano sono troppo difficili ... per non parlare di Famiglia Cristiana, già complicata per me che ho fatto LA SECONDA !!! -james baker-.

Ritratto di illuso

illuso

Mar, 26/05/2015 - 21:09

Mah...Il cardinale è diventato triste ora, ormai è troppo tardi. Forse sarebbe stato utile prendere delle posizioni serie qualche tempo fa. Sono dell'idea che nel rispetto degli altri ogni essere umano può vivere la sua vita. Sono convinto però che l'unione duratura tra maschio e femmina sia imprescindibile, ce lo insegna la natura.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 26/05/2015 - 21:17

Ma qualcuno ha avvisato Parolin che Franceschiello non la pensa così?

antorno

Mar, 26/05/2015 - 21:22

Bravo Parolin ! Finalmente una parola chiara.

glasnost

Mar, 26/05/2015 - 21:27

Gent.mo sig. Cardinale, lasci stare. Il suo capo vuole inseguire la moda del mondo e quindi sarà favorevole anche a questo! Contrastare il pensiero degli illuminati non paga e si perde il successo e la popolarità. Lasci perdere....Il suo Capo legge Repubblica e quindi è così....

Ritratto di stufo

stufo

Mar, 26/05/2015 - 21:38

Condivido pienamente.

Ritratto di mark 61

mark 61

Mar, 26/05/2015 - 21:48

Una sconfitta per l'umanità?? Ma no monsignore, solo una sconfitta per la pretaglia come il cardinale Bertone per non chiamare in causa a la pedofilia conclamata di una buona parte dei preti Parolin mille Ave Maria

Ritratto di MARKOSS

MARKOSS

Mar, 26/05/2015 - 21:52

Voi continuate a leggere Repubblica che andate di lusso ....

GABBIANO51

Mar, 26/05/2015 - 21:59

sono rimasto molto......Card.Parolin. Io invece sono molto deluso per non dire in......, dalle parole di questo Papa, dai suoi atteggiamenti, dalle prese di posizione su matrimoni gay, su immigrazione, su tolleranza, sulla difesa dei Cristiani, sul rispetto di altre religioni su quella Cattolica, ecc,ecc. Avete il coraggio di lamentarvi, siete proprio ipocriti. Fate pulizia dentro prima che sia troppo tardi e che l'islam ci distrugga.

GABBIANO51

Mar, 26/05/2015 - 22:09

Caro segretario generale del vaticano sa quale è la sconfitta per l'umanità? L'elezione a Sommo Pontefice di bergoglio!

Ritratto di kikina69

kikina69

Mar, 26/05/2015 - 22:41

Ridateci Joseph anche se vecchio e forse malato

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 26/05/2015 - 22:47

Scusate maio, povero e4 ignorante Islamico, ho sempre saputo che per la Chiesa il matrimonio, il vero matrimonio, è un sacramento. E che i matrimoni "civili" per la Chiesa non hanno valore. Quindi in Irlanda possono contrarre un non-matrimonio anche individui dello stesso sesso. E alla Chiesa cosa importa? Una volta chi si sposava solo col rito civile veniva indicato come persona che viveva "more uxorio". E ora com'è la cosa?

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mar, 26/05/2015 - 22:49

GABBIANO51: non bestemmiare. Non lo sai che quelli che eleggono il Papa sono pieni di "Spirito Santo"? E vorresti insinuare che nel caso di Bergoglio lo Spirito Santo si sarebbe sbagliato?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 26/05/2015 - 23:12

La Chiesa se la merita questa assurdità del matrimonio tra omosessuali. Così i preti imparano cosa può significare il sostegno alla demagogia del sinistrume.

Totonno58

Mar, 26/05/2015 - 23:14

Maronna mia, che esagerazione!!!...le sconfitte per l'umanità sono la guerra, la fame, il razzismo, i disastri ecologici...mi sembra molto più seria la posizione della Chiesa irlandese che vede nel risultato del referendum una sfida da raccogliere, un motivo di riflessione...sconfitta per l'umanità...ma per piacere!:)

Ritratto di tridentino

tridentino

Mer, 27/05/2015 - 00:27

@Totonno58 E' troppo facile identificare il male solo nei "disastri e ecologici e la fame nel mondo".Il vero male che può segnare la sconfitta definitiva dell'uomo è il peccato. Il peccato può portare l'uomo alla sua sconfitta definitiva che è la dannazione eterna. Solo Cristo e il suo santo insegnamento ci fornisce la misura del male.Nessuno è esentato da questa misura e nessuno potrà pateticamente invocare davanti a Dio concetti patetici e (dis)umani come la "laicità dello stato". Coloro che vivono e praticano l'omosessualità ,ahiloro, sono in peccato mortale, sono divisi da Dio per loro scelta e questo si rifletterà tragicamente nel loro destino eterno, pertanto se persevereranno fino all'impenitenza, questa si sarà per loro una vera e tragica sconfitta.

FRANCO1

Mer, 27/05/2015 - 01:52

Avete aperto le stalle e i buoi sono scappati....è inutile piangere sul latte versato. Vi conviene continuare a stare con i komunisti per sopravvivere al disastro del tremendo abbraccio con loro.

ale.dale

Mer, 27/05/2015 - 06:20

Gentile Sg. GAbbiano, leggo lei e molti altri post come il suo di delusione verso papa Francesco. Vorrei chiederLe la cortesia di andare a leggere le parole del papa, non quelle riportate dai giornali, repubblica, corriere, ma anche qui da Il giornale. Tutti giornali riportano le parole del papa a loro uso e consumo. La invito ad ascoltare il ns Papa, a volte mi sbalordisce quanto le Sue parole sottendano quell'insegnamento liberale e di amore che i ns genitori ci hanno dato. Nulla rispetto alla falsita' umanitaria dei comunisti e buonisti...oserei dire che il papa e' di destra, ma in realta' non e' ne' di destra ne' di sinistra, e' solo l'amore di Dio che spinge le Sue parole.

ale.dale

Mer, 27/05/2015 - 06:28

Sempre per Lei , Sig. Gabbiano e x chi fosse interessato, riporto un paio di esempi: Papa cosi' ha esortato i vescovi, «come buoni pastori», a «uscire verso il popolo di Dio per difenderlo dalle colonizzazioni ideologiche che gli tolgono l'identità e la dignità umana». «la cosiddetta teoria del genere è uno sbaglio della mente umana». Concetto ribadito meno di un mese dopo in udienza generale: s'era domandato, Bergoglio, «se la cosiddetta teoria del genere non sia anche una espressione di una frustrazione e di una rassegnazione che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa confrontarsi con essa».

ale.dale

Mer, 27/05/2015 - 06:28

Sempre per Lei , Sig. Gabbiano e x chi fosse interessato, riporto un paio di esempi: Papa cosi' ha esortato i vescovi, «come buoni pastori», a «uscire verso il popolo di Dio per difenderlo dalle colonizzazioni ideologiche che gli tolgono l'identità e la dignità umana». «la cosiddetta teoria del genere è uno sbaglio della mente umana». Concetto ribadito meno di un mese dopo in udienza generale: s'era domandato, Bergoglio, «se la cosiddetta teoria del genere non sia anche una espressione di una frustrazione e di una rassegnazione che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa confrontarsi con essa».

ale.dale

Mer, 27/05/2015 - 06:36

e ancora riguardo al ruolo educativo della famiglia: «L’alleanza educativa della società con la famiglia è entrata in crisi perché è stata minata la fiducia reciproca». Una vera dittatura ha costretto i genitori ad «ascoltare, imparare e adeguarsi ai cosiddetti esperti», che «hanno occupato il ruolo dei genitori anche negli aspetti più intimi dell’educazione». Il Papa ha ricordato che quando, da bambino, una volta rispose male alla maestra, la mamma chiamata a scuola lo invito a chiedere subito scusa all'insegnante. «Oggi, se la maestra fa una cosa del genere, il giorno dopo si trova i due genitori o uno dei due a rimproverarla, perché gli “esperti” dicono che i bambini non si devono rimproverare così».

paci.augusto

Mer, 27/05/2015 - 08:23

E' incredibile questa DISONESTA, PERVICACE pretesa della sinistra del matrimonio tra coppie gay, quando per decenni hanno deriso questo importante valore della società come ' inutile cerimonia voluta dalla Chiesa ' ( sic???!!!)!! Dopo aver fomentato CENTINAIA DI MIGLIAIA di convivenze, anche con figli, tra coppie eterosessuali, ora pretendono il matrimonio tra FROCI e LESBICHE!! Nessuna vieta a chicchesia di vivere in affetto di coppia, ma MATRIMONIO tra omosessuali NO!!!

gianni.g699

Mer, 27/05/2015 - 08:45

Una delle poche volte in cui CONDIVIDO PIENAMENTE ciò che dice !!!

Tuthankamon

Mer, 27/05/2015 - 08:55

Finalmente una presa di posizione netta. In parallelo alla questione della "provocazione" dell'ambasciatore francese "non grato", la posizione di Francesco e' chiarissima. Le persone possono essere accolte, ma i comportamenti (peggio se provocatori) no. Sono d'accordo. Le concessioni e i compromessi non portano da nessuna parte se non acqua al mulino di chi vuole imporre modelli contro Cristo e la Chiesa!

pavone

Mer, 27/05/2015 - 09:05

un'apertura in tal senso porterebbe sicuramente maggiori benefici economici...penso sia solo questione di tempo...

Ritratto di sepen

sepen

Mer, 27/05/2015 - 09:10

Eminenza, ma come? Il suo Capo legge solo più la Bibbia dei radical chic e lei mi viene a dire che i matrimoni gay sono una sconfitta per l'umanità? A parte che è una sconfitta di UNA parte dell'umanità (cioè di quei retrogradi che ancora pensano che per fare un bambino serva un uomo e una donna), ma il punto è che non potete criticare una scelta (oltretutto libera e legittima) della popolazione se voi per primi fate il tifo per chi sostiene proprio quelle idee. Tradotto: volete fare i preti hippy? Bene, adeguatevi!

morghj

Mer, 27/05/2015 - 09:22

Non ci posso credere! E francesco cosa ne pensa? Si sarà consultato almeno con i suoi amici di SEL? Sono convintissimo che presto si farà retromarcia ed i matrimoni gay avranno la benedizione del capo.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 27/05/2015 - 09:34

Peccato soltanto che questa riflessione non venga dal Papa... Si vede che è troppo impegnato a leggere Repubblica!!!

Ritratto di pipporm

pipporm

Mer, 27/05/2015 - 09:36

... mentre è una vittoria accogliere tutti gli emigranti. E se diversamente "le religioni" si limitassero a curare lo spirito e non interferire con lo stato, non sarebbe meglio?

MONDO_NUOVO

Mer, 27/05/2015 - 09:38

IL VATICANO, OVVERO LA CHIESA CATTOLICA, OVVERO TUTTI I CRISTIANI CATTOLICI SONO GUIDATI E RAPPRESENTATI DAL SANTO PADRE E DAI CARDINALI... E QUESTE PAROLE CHIARE DEL CARDINALE PAROLIN,CHE RINGRAZIO, STRETTO COLLABORATORE DEL PAPA ESPRIME LA POSIZIONE DELLA CHIESA. CHE ANCHE SE I "CRISTIANI-ADULTI" PRONI AL PENSIERO UNICO E LGBTQI NON ACCETTANO, RAPPRESENTA LA VERITA' DEI FATTI!

gesmund@

Mer, 27/05/2015 - 10:30

Ma il Papa non si pronuncia, nemmeno un accenno sull'esito di questo referendum. La mia impressione, da uomo qualunque, era che la Chiesa cattolica fosse abbastanza possibilista. Quindi questa dichiarazione forte del porporato, non prima ma dopo il voto e ad esito acquisito, è un fulmine a ciel sereno. Paolo VI si sarebbe fatto sentire in tutte le occasioni, opportune e non opportune, politicamente corrette e scorrette e non solo a stalla aperta e buoi scappati: avrebbe perso lo stesso, ma non senza combattere. Come fanno i santi.

tommy1950

Mer, 27/05/2015 - 10:41

La famiglia cattolica è sotto attacco.Da una parte i matrimoni gay e dall'altra i divorzi facili. Dall'esterno poi c'è l'ISIS pronto a annullare tutto ciò che esiste di cristiano nel mondo. Forse siamo distratti da tante altre battaglie inutili anche se popolari e da tanti profeti della modernità per poterci dedicare con più convinzione alle cose che avranno un violento impatto sulla nostra vita futura che a mio avviso si prospetta non certo felice.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 27/05/2015 - 11:36

Evidentemente Papa Furbesco deve aver già dimenticato questa sua risposta ad un giornalista che lo incalzava sui Gay? «Se uno è gay, chi sono io per giudicarlo?», rispose il Papa al suo interlocutore. E su tutti i media internazionali quella risposta diventò come l’apertura del Papa sui gay. Tanto è vero che in Italia poi Nichi Vendola e Paola Concia non persero un attimo per arruolare il Papa nel partito anti-omofobia. Ora lamentarsi sugli sviluppi logici e conseguenti di quella “piratesca” dichiarazione è davvero una sorprendente IPOCRISIA. Ma si sa che anche per il Papa, il Vaticano e la Chiesa in generale, fa comodo adeguarsi a come soffia il vento!

gekkino

Mer, 27/05/2015 - 12:13

Per me il Vangelo è intoccabile. L'uomo, senza Dio, non può che perdersi in una finta libertà che porta solo all'autodistruzione. E poi senza verità e cioè amore verso se stessi e verso il prossimo si vive parecchio male.

Ritratto di Manieri

Manieri

Mer, 27/05/2015 - 14:00

Ripeto. Per quale motivo non avete inserito i miei due normalissimi commenti di questa mattina? Ne ho scritti a centinaia e so bene quale sia il limite da non superare. Chi c'è oggi alla censura?