Nube tossica nell'Empolese. La Asl: "Non uscite di casa"

Il fumo sprigionato dalle fiamme che nel pomeriggio ha interessato un magazzino dove vengono stoccati i prodotti della Zignago Vetro di Empoli sta creando problemi

Il fumo sprigionato dalle fiamme che nel pomeriggio ha interessato un magazzino dove vengono stoccati i prodotti della Zignago Vetro di Empoli sta creando problemi. In via precauzionale la Asl ha invitato stasera la popolazione "a restare nelle proprie abitazioni chiudendo porte e finestre". Una precauzione, spiega, "da osservare" fino a quando il fumo (nel pomeriggio era visibile a diversi chilometri) non si sarĂ  completamente diradato.

Si sospetta la dispersione di sostanze tossiche. Sono in corso accertamenti. "Le fiamme che hanno attaccato pancali di bottiglie e gli involucri in essi contenute producono una nube di fumo intensa che "per un fenomeno di inversione termica (non si disperde nell'aria e resta ad altezza uomo) - precisa l'Asl - si sta diffondendo nelle aree circostanti".