Nuoro, bimbo annega in piscina. "Risucchiato da un bocchettone"

Il piccolo stava giocando con altri bambini nella piscina di un hotel quando il suo corpo è stato visto risalire. Inutili i soccorsi

Un bambino di 7 anni è morto annegato mentre giocava nella piscina di un hotel a Orosei, nel Nuorese, sulla costa centro orientale della Sardegna.

Da quanto si è appreso il piccolo stava giocando con altri bambini nella piscina della struttura quando, per cause ancora da accertare, il suo corpo è stato visto risalire ed è stato soccorso. Inutili i tentativi di rianimare il bimbo, durati circa un'ora, da parte di personale del 118, intervenuto subito sul posto.

Secondo quanto riporta l'Unione sarda, il piccolo - figlio di papà sardo e mamma ecuadoregna - avrebbe infilato la mano in un bocchettone della piscina, rimanendo così incastrato.

Al momento sul posto ci sono gli uomini della locale compagnia dei carabinieri che stanno effettuando i primi rilevamenti per accertare quanto è accaduto.

Altri casi

Quello di Orosei è il terzo caso di morte in vasca che si è verificato quest'estate in Italia. Pochi giorni fa due amici sono annegati nell'Astigiano, a luglio invece una 13enne è stata risucchiata da un bocchettone di aspirazione a Sperlonga.

Commenti

titina

Dom, 02/09/2018 - 16:30

povero piccolo. Non devono succedere di questi casi

nordcorea

Dom, 02/09/2018 - 16:53

TUTTI IN GALERA......al piu presto.

Ritratto di venividi

venividi

Dom, 02/09/2018 - 17:17

Non si poitrebbero installare bocchettoni debitamente grigliati in quantità tale che ciascuno non debba funzionare così forte da bloccare un bambino?

Tranvato

Dom, 02/09/2018 - 18:51

La U.S.Navy diche che " le norme di sicurezza sono scritte con il sangue " ma quanti altri morti dovremo aspettare prima che qualche sfaccenndato rubastipendio si decida a riscrivere le norme di sicurezza su questi impianti? Nelle more,chiudeteli! Ma un' ordinanza del genere chi te la fa?

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 02/09/2018 - 19:13

---già detto altre volte ---evidentemente i gestori degli alberghi non leggono il manuale delle istruzioni---durante le ore di balneazione si devono spegnere i bocchettoni piazzati sul fondo e tenere accesi solo quelli perimetrali a pelo d'acqua---che dite? --ci arrivano prima o poi?---alla enne morte?---swag

Zaraffo

Lun, 03/09/2018 - 09:53

Basterebbe banalmente mettere dei sensori (pir, ir, ecc) in piscina che bloccano i motori aspiranti quando ci sono persone all'interno.