Nuoro, travolta nella piazzola di sosta, muore davanti ai familiari

La coppia aveva deciso di fermarsi qualche minuto in una piazzola di sosta: appena la donna è scesa dal veicolo, su di lei è piombato un camion che l’ha uccisa sul colpo

Tragedia in provincia di Nuoro, a causa di un incidente sulle dinamiche del quale stanno ancora indagando gli inquirenti.

La vittima è una donna di 49 anni, Daniela Battistina Mele, originaria di Lanusei ma residente a Lucca, investita ed uccisa dinanzi allo sguardo dei figli e del marito.

La famiglia si trovava a bordo di una Land Rover e stava facendo ritorno a casa dopo un periodo di vacanza nell’isola. Lungo la strada che li avrebbe condotti verso Olbia, dove si sarebbero dovuti imbarcare sul traghetto per Livorno, ad un certo punto la coppia ha deciso di fermarsi qualche minuto in una piazzola di sosta. Daniela è uscita dall’abitacolo, forse per accedere ai sedili posteriori, dove erano seduti i figli, e proprio in quel momento è sopraggiunto un camion frigo, che l’ha travolta e uccisa sul colpo. Nonostante i tentativi di rianimazione effettuati dal personale sanitario dell’ambulanza del 118 accorsa sul posto, per lei non c’è stato più nulla da fare.

Completamente sotto choc i due figli ed il marito della donna, che sono stati accompagnati all’ospedale San Francesco di Nuoro.

Sull’incidente è stata aperta un’inchiesta, ed il furgone è stato sottoposto a sequestro per effettuare degli accertamenti in merito alle dichiarazioni del conducente. Quest’ultimo ha infatti rivelato agli inquirenti di essersi reso conto di un’avaria ai freni che lo ha spinto ad accostare per evitare incidenti in strada, e di non esser riuscito ad arrestare la corsa del mezzo in tempo per evitare l’impatto col Land Rover.

Ancora in corso le indagini.