Nuova Zelanda, sposina muore di meningite poche ore dopo le nozze

La giovane 26enne avrebbe avvertito durante la cerimonia nuziale i primi sintomi di un'infezione batterica legata alla meningite

Il giorno più bello delle loro vite si è trasformato, per due giovani sposini della Nuova Zelanda, nel peggiore degli incubi. Poche ore dopo aver detto sì al suo Alistair John, Jamieka McCarthy Harford, 26 anni, è deceduta all'imporovviso. Secondo i primi riscontri medici, la ragazza avrebbe contratto un'infezione batterica legata alla meningite.

"Sono sconvolto. Ci è stata portata via senza preavviso da un male orribile e mortale", ha raccontato il neomarito al quotidiano New Zealand Herald. Le prime avvisaglie della malattia che ha ucciso la sua sposa si sono manifestate proprio nel corso della cerimonia, ha affermato Alistair John.

"Jemieka - hanno invece ricordato i genitori - era così felice di essersi sposata e il matrimonio è stato bellissimo e ricco d'amore. Lei era la persona più gentile del mondo, amava la vita e metteva al primo posto gli altri e mai se stessa. Era una moglie, una figlia, una nipote, una sorella, una cugina e un'amica amata da tutti. Ci mancherà tantissimo, per sempre".

Tutti gli inviati e la famiglia di Jemieka sono stati portati all'Auckland Regional Public Health Service per scongiurare eventuali contagi da meningococco.