Oggi e domani le auto da sogno a Villa d'Este

Oggi e domani, a Cernobbio, negli splendidi giardini di Villa d'Este e di Villa Erba, sono di scena auto e motociclette vintage che, da 86 anni a questa parte, sono protagoniste del prestigioso Concorso d'Eleganza Villa d'Este. Partner dell'evento, che ha per tema «The Seventies-the Jet Set is back», è ancora Bmw Group, per il sedicesimo anno consecutivo, e da Monaco è arrivata un'autentica esclusiva in prima assoluta: la Bmw 3.0 Cls Hommage che celebra l'omonima icona degli anni Settanta, un decennio che per Bmw ha significato il risveglio alla modernità.

In concorso autentiche rarità, come la Panther Six , spider inglese a 6 ruote (600 cv e 320 orari) del 1976 prodotto in due soli esemplari; ma anche la Maserati Birdcage 60/61 progettata dall'ingegner Bruno Alfieri e realizzata in 22 pezzi; o l'esemplare del 1931, appartenente al Museo Nicolis di Villafranca di Verona, della Om Superba 665 , una sportiva che alla Mille Miglia del 1927 si piazzò ai primi tre posti.

Sogni da re con la speciale rassegna dedicata alle sei serie di Rolls-Royce Phantom: tra queste un esemplare, appartenuto alla principessa Margaret, della Phantom IV , la serie riservata alla famiglia reale inglese, solo 18 pezzi prodotti tra il '50 e il '56. In esposizione anche 5 autentiche opere d'arte su quattro ruote provenienti dalla collezione Bmw Art Car realizzate negli anni '70 da Alexander Calder, Frank Stella, Roy Lichtenstein e Andy Warhol. Ampia anche la presenza delle classic bike che sfileranno domani.