Omicidio stradale, revoca della patente fino a 30 anni

Si tratta della terza modifica dell’articolo 6 che prevedeva l'ergastolo della patente, sostituito con l’introduzione della revoca

Non è l’ergastolo della patente ma poco ci manca. Il pirata della strada che provoca la morte di una persona rischia la revoca della patente, anche quella nautica, fino a 30 anni, se ha l’aggravante di essere in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti e aver superato i limiti di velocità. Il ddl sugli omicidi stradali cambia con un emendamento depositato in commissione Giustizia del Senato dal relatore Giuseppe Cucca (Pd). Si tratta della terza modifica dell’articolo 6, quello che prevedeva appunto il cosiddetto ergastolo della patente, trasformato poi in sospensione da 5 a 12 anni e oggi sostituito per intero con l’introduzione della revoca. In questo modo dovrebbero essere superati i dubbi di costituzionalità che erano stati avanzati nei giorni scorsi al testo precedente. Ora, con il nuovo testo, dopo la revoca della patente e al termine del periodo previsto dalla legge (da un minimo di 4 a un massimo di 30 anni), sarà possibile sostenere nuovamente gli esami necessari per conseguirla di nuovo.

Ecco le altre pene contenute nell’emendamento: Per chi al volante provoca la morte di una persona la revoca della patente sarà di 12 anni se non ci sono aggravanti. Termine elevato a 20 anni nel caso in cui il conducente sia stato in precedenza condannato per aver guidato in stato di ebbrezza o aver guidato un’imbarcazione senza avere conseguito l’abilitazione. Per chi invece causa lesioni a terzi la revoca è di 4 anni che diventano 8 se il pirata è stato in precedenza condannato per aver guidato in stato di ebbrezza o aver guidato un’imbarcazione senza avere conseguito l’abilitazione. Sarà invece di 10 anni se l’interessato si trova alla guida in stato di ebbrezza alcoolica o di alterazioni per sostanze stupefacenti e abbia anche violato i limiti di velocità.

Commenti

NON RASSEGNATO

Mer, 06/05/2015 - 22:13

Conviene dire che lo hai ammazzato a picconate, Kabobo se l'è cavata con sette anni. Le solite esagerazioni all'italiana

WSINGSING

Mer, 06/05/2015 - 22:23

La solita BUFFONATA italiana. Infatti la legge vale solo per gli Italiani. Se colpevole è un rom o uno straniero cosa fate? Nulla perchè per gli stranieri non vi è il principio della reciprocità. Poi vorrei vedere quanti italiani che hanno ottenuto la sospensione della patente per lunghi anni, diventano immediatamente cittadini albanesi o turchi, acquisiscono lì la patente e tornano in Italia guidando tranquillamente. Qualche lettore dirà: cosa fare? SEMPLICE. L'unica maniera per ridurre gli incidenti stradali (è utopia parlare di eliminazione) è quella di aumentare la sorveglianza sulle strade. In genere si possono percorrere centinaia di chilometri senza incontrare una pattuglia. Oggi le Forze dell'Ordine sembrano impegnate solo a vicino agli autovelox.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mer, 06/05/2015 - 22:36

era ora.

jobact

Mer, 06/05/2015 - 23:40

così si incrementerà l'omissione di soccorso (anche ai solo feriti) Bravi ottimo risultato !! Come per le tasse. Chi troppo vuole.....

1967

Mer, 06/05/2015 - 23:52

Ah quindi invece dell'investitore, arrestano la sua patente. Capirai, comtinueranno a guidare senza patente. Che cagata pazzesca.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 07/05/2015 - 00:46

Speriamo sia vero e che nessuno stravolga la legge con qualche scusa di anticostituzionalità. In Inghilterra l'inasprimento delle leggi ha dato risultati più che positivi.

VermeSantoro

Gio, 07/05/2015 - 04:13

Ma secondo Voi uno che uccide qualcuno con la macchina che se ne fotte di guidare con o senza patente ? Guidera' senza patente. L'unico deterrente è il gabbio, ti becchiamo e ti facciamo un cxxo cosi buttando via le chiavi della cella, altre opzioni restano sono solo cxxxxxe.

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 07/05/2015 - 08:05

30 anni senza patente ? E se guida senza ed ammazza ancora cosa gli raccontano, che é un birichino ? Non sarebbe meglio 30 in galera, così anche se ha la patente non la può utilizzare per delinquere ancora.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 07/05/2015 - 09:07

...danno della popolazione sono forse pure questi costituzionali? E non voler restituire con gli interessi il maltolto ai pensionati, è questo costituzionale? E' comportamento da Stato di diritto questo? La Costituzione non è un Moloch. E' qualcosa che si può mutare adeguandola al cambiamento di esigenze sociali. Chi uccide con la propria macchina in mezzo alla strada e per il semplice fatto che ha ucciso deve andare in galera e li rimanere per tutta la vita. Senza più avere la possibilità di guidare. Punto e basta. Poco importa se la costituzione lo permette o no. La si modifichi! (2 - fine)

umberto nordio

Gio, 07/05/2015 - 09:08

Se uno commette un omicidio "stradale" dovrebbe stare in galera anche più di dodici anni ,quindi cosa se ne fa della patente?Dovrebbe venirgli sospesa ,per un congruo numero di anni quando esce.

linoalo1

Gio, 07/05/2015 - 09:30

30 anni?Mi sembra una gran cagata!Diteci il Nome e Cognome ed il Partito dell'Intelligentone che fatto questa intellgente poposta!Scusa,Intelligentone,non era più logico,ritirare la Patente per sempre?E poi,dopo 30 anni di digiuno,non è forse più facile causare altri incidenti?

luiss_sm

Gio, 07/05/2015 - 09:39

Non credo che tutti i morti sulle strade siano causati da pirati. Questi, certo vanno perseguiti, ma con milioni di auto che circolano è purtroppo fisiologico che ci siano morti. Non vorrei che a pagare fossero anche coloro che,pur senza infrangere il codice, provochino la morte accidentale di qualcuno. Aspettiamo la legge.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 07/05/2015 - 10:02

d'accordo con @luiss_sm Da un porticato è uscito una bici che senza scendere dalla bici ma anche veloce imboccando le strisce pedonali quindi riservato ai pedoni. Andavo pianissimo ma con l'accortezza se fosse uscito un pedone quindi nei tempi per frenare e non uno squilibrato all'improvviso, mica uno ha la sfera di cristallo! Comunque lo evitato ma cosa sarebbe successo se lo avessi ammazzato?

Mobius

Gio, 07/05/2015 - 10:12

D'accordo con Umberto Nordio (09:08). La pena per un omicidio dev'essere la galera, il ritiro della patente è solo una (giusta) pena accessoria.

giovaneitalia

Gio, 07/05/2015 - 16:05

Secondo me é un´ottima Legge (specialmente quando chi commette questi omicidi é sotto l´effetto di sostanze stupefacenti o di alcol, anche se io avrei levato la patente a vita. Le chiavi della cella dove poi dovrebbero essere rinchiusi questi criminali, buttati nell´oceano. Viva l´Italia.