Ong e "traffico umanitario": così è crollato il totem dei buonisti

Da vero e proprio tabù indiscutibile, l’immigrazione di massa ha subito dei durissimi colpi negli ultimi mesi: se oggi parliamo in termini diversi del fenomeno migratorio lo dobbiamo anche al coraggio del pm catanese Carmelo Zuccaro ed alla tenacia investigativa della Procura di Trapani. Ripercorriamo insieme tutte le fasi.

Da vero e proprio tabù indiscutibile, l’immigrazione di massa – proveniente dall’Africa subsahriana e che transita dal Mediterraneo verso le nostre coste – ha subito dei durissimi colpi negli ultimi mesi. Complice anche il ruolo controverso delle Ong straniere, la narrazione immigrazionista non rappresenta più un totem così solido e ricco di certezze.

Se un tempo c’erano solo Matteo Salvini, Giorgia Meloni e pochissimi altri a porre interrogativi e critiche rispetto a questo fenomeno di dimensioni epocali, nel giro di pochi mesi, lo storytelling mass mediatico ha iniziato ad imbarcare acqua.

E se oggi parliamo in termini diversi del fenomeno migratorio lo dobbiamo, oltre all’inchiesta realizzata dal giovane blogger Luca Donadel, al coraggio del pm catanese Carmelo Zuccaro, il quale – lo scorso aprile – sottolineava come tra le fila delle ong non operassero “tutti filantropi”. Ad Agorà il procuratore si era spinto oltre, affermando che “potrebbero esserci Ong finanziate dai trafficanti di migranti” salvo poi precisare che “l’obiettivo delle indagini sono i trafficanti, non le Ong”.

A quel punto, oramai, il vaso di pandora era stato scoperchiato e le lamentele posticce dei benpensanti non sono valse a richiuderlo. Poco dopo, infatti, è arrivato l’ex premier Matteo Renzi che, in una puntata di Matrix, affermava: “Noi siamo accoglienti e salviamo vite umane, ma non possiamo essere presi in giro da nessuno, né in Europa, né da Ong che non rispettano le regole”. Una presa di posizione eloquente, benché fu proprio l’ex presidente del Consiglio e il suo governo, stando alle parole di Emma Bonino, a siglare un patto scellerato sui migranti con l’Europa nel 2014.

A mettere definitivamente in crisi le tesi del politicamente corretto ci ha pensato poi il presidente francese Emmanuel Macron, l’europeista convinto che aveva sconfitto l’incubo nazionalista lepenista. Nonostante le convinzioni della sinistra italiana, il nuovo inquilino dell’Eliseo ha immediatamente messo in chiaro le cose, dichiarando che “dobbiamo condurre in modo coordinato a livello europeo un’azione umana ed efficace che ci permetta di ricevere i rifugiati politici, senza far confusione con gli altri tipi di migranti e senza abbandonare l’indispensabile mantenimento delle nostre barriere”. Dunque un secco “no” ai migranti economici, che rappresentano circa l’85% dei richiedenti asilo in Italia, nonché il definitivo crollo della narrazione dominante presso l'opinione pubblica. Macron, infatti, ha evidenziato ciò che la sinistra no border non vuole comprendere: ossia che l’Italia è parte degli accordi di Schengen e al nostro Paese è affidato il controllo della frontiera esterna e marittima europea. I trattati europei, infatti, ci obbligano ad accogliere chi ha diritto dell’asilo politico e, al contempo, di respingere i migranti economici.

Arriviamo infine al capitolo più delicato, che sta infiammando il dibattito politico: quello legato al ruolo delle Organizzazioni non governative che operano nel Mediterraneo. In questa direzione, Giuseppe De Lorenzo su Il Giornale.it è stato tra i primi ad indagare i lati oscuri dell’immigrazione di massa, delle cooperative dell’accoglienza e delle stesse Ong. Dopo che parte di esse si è recentemente rifiutata di firmare il codice di condotta imposto dal ministro dell’Interno Marco Minniti, le nuove indagini sembrano accertare le consegne concordate tra i trafficanti di essere umani e le organizzazione umanitarie.

Nei guai è finito il peschereccio della tedesca Jugend Rettet, sequestrato dalle autorità, con l’accusa di favoreggiamento all’immigrazione clandestina. Incredibili le intercettazioni e le testimonianze recuperate da un agente infiltrato nella società di sicurezza a bordo dell’imbarcazione di Save the Children e riportate da Il Fatto Quotidiano: “Mi hanno chiesto se ci vedevo qualcosa di strano… e io gli ho riportato quello che era secondo me le cose strane, insomma… (…) Innanzitutto il fatto che venissero pagati così tanto”. “Perché loro erano pagati come stipendio dici?”. “Eh si… cioè uno che fa il volontario che si piglia 10000 euro mi sembra”. A parlare è Christian Ricci, titolare della Imi Security Services, che curava il servizio di sicurezza sulle imbarcazioni di Save the Children insieme al suo socio Pietro Gallo, il quale, riferendosi sempre alla ong tedesca, afferma in un’ulteriore conversazione: “Quelli sostengono il portafoglio che portano in tasca se no gli casca a terra”. “Tale comportamento - scrive il gip della procura di Trapani nel decreto di sequestro del peschereccio - fornisce prova inconfutabile della precisa volontà della Jugend Rettet di non limitarsi ad effettuare operazioni di salvataggio ma di porre in essere azioni idonee a favorire future operazioni di immigrazione clandestina ed a garantire la creazione di un rapporto preferenziale e fiduciario con i trafficanti libici”. Parole come macigni, sotto il cui peso crollano tutte le certezze della sinistra sull’immigrazione, sorrette oramai da mere motivazioni di carattere ideologico e da qualche corsivo di Roberto Saviano.

Persino Marco Travaglio, direttore del Fatto Quotidiano, interviene dalle colonne del suo quotidiano senza fare nessuna concessione al politicamente corretto: “Ora che ci sono le foto, le intercettazioni, le denunce dell’Ong ‘buona’ Save the Children e le testimonianze dell’agente sotto copertura dello Sco, cioè praticamente abbiamo il film di ciò che accade nel Mediterraneo e che il procuratore catanese Carmelo Zuccaro aveva provato – fra un insulto e l’altro - a descrivere a parole a un Parlamento che cadeva dalle nuvole, le chiacchiere stanno a zero. Chi ha insultato il magistrato che segnalava un pericolo e chiedeva mezzi per indagare dandogli del razzista o del complice della Lega, gli chieda scusa”. Ma tutti quelli che ci hanno raccontato i mirabolanti vantaggi dell’immigrazione di massa chiederanno scusa o faranno finta di niente?

Commenti
Ritratto di bobirons

bobirons

Mer, 09/08/2017 - 21:49

Tutto vero, tutto giusto ma ... In Italia gli interessi delle varie organizzazioni legate a filo triplo al carro della sinistra ed alla greppia senza fine non permettevano di evidenziare l'ovvio, anzi, bisognava che fosse smentito, ridicolizzato, sotterrato sotto una valanga di altre notizie, mozioni, prese di posizione. Tutte buone, anzi buoniste, tanto la greppia era riempita dalle tasse dei lavoratori italiani, mica dalla casta che, casomai, ci guadagna favorendo gli amici ruminanti.

marcogd

Mer, 09/08/2017 - 21:53

"Chiedere scusa"? Che risate...Non dimentichiamoci della testimonianza di Ilio Galletta,lostudente che fotografò a Genova l'omicidio compiuto da due della "Banda 22 Ottobre". Foto che fecero il giro del mondo.Inoppugnabili.Eppure...lui stesso in un'intervista raccontò che tempo dopo,in Università,un collega docente sosteneva-ignaro dell'identità di uno degli astanti- le tesi diramate da Mosca,ovvero che le foto altro on erano che un montaggio capitalistico; Ilio intervenne, presentandosi e garantendone l'autenticità e spiegando per filo e per segno gli accadimenti. Non cambiò nulla: il collega "rosso" continuò a divulgare le tesi di Mosca,ignorando la realtà "vera",a favore di quella "comoda" pro-ideologia. Siamo così,non cambierà nulla,fino a che non verremo letteralmente mangiati da questi ormai milioni di affamati, giunti qui al solo scopo di masticare e prendersi la terra fertile,troppo a lungo impeditogli.

piazzapulita52

Mer, 09/08/2017 - 21:56

Questa così detta sinistra NON E' BUONISTA ma solamente OPPORTUNISTA. Fino ad ora, senza che nessuno intervenisse, ha pensato solo a gonfiarsi le tasche con la "carne da macello" proveniente dall'africa e a spese del popolo italiano. Spero che non riescano a distruggere la nostra Patria! Pagheranno amaramente di aver tradito il popolo italiano!!!

aredo

Mer, 09/08/2017 - 21:57

Ma di che cavolo state parlando? Ve la siete proprio bevuta la propaganda del regime cattocomunista,eh? Ma quale coraggio delle procure giudici e magistrati! SVEGLIA! Non è cambiato nulla! O meglio.. adesso la sinistra=mafia si inventata il mega-pizzo legalizzato per le ONG che ricevono "la certificazione di qualità" .. semplicemente hanno smesso di spartire i profitti della criminalità legalizzata con la tratta di terroristi islamici con le altre fazioni di sinistra. Tutto qui. E' come prima e peggio di prima. I clandestini continuano ad entrare. Solo che poi adesso faranno le cose più di nascosto e faranno stare zitta più gente con mazzette varie da elargire fra i miliardi di euro che si rubano. Ed a breve per MPS ruberanno al popolo altri 4-5miliardi come hanno già fatto.

Giorgiopin

Mer, 09/08/2017 - 21:57

Vedi Saviano? Ti sei ben guardato dal pronunciare una sola parola in merito alle prove schiaccianti sugli accordi tra trafficanti e qualche ong. Ti sei sperticato in una filippica contro salvini ma i fatti vanno oltre le parole e soprattutto restano!!! Le prossime elezioni diranno chi dovrá governare ed allora probabilmente le cose cambieranno....e spero che uno come te, a cui paghiamo la scorta, torni nell'anonimato da cui provieni.

Demy

Mer, 09/08/2017 - 22:15

Anche Francesco vestito di bianco dovrebbe chiedere scusa, come la sboldrineskay, gentiloni, delrio e piddioti vari.

Ritratto di matteo844

matteo844

Mer, 09/08/2017 - 22:17

Ringrazierei il pm Zuccaro e anche il ragazzo che da solo riusci' a tracciare tutti i movimenti delle Ong in maniera formidabile che mi sembra si chiamasse Luca (un grande).Da li in poi si alzo' un velo dagli occhi di tutti gli italiani e oltre al velo aumento' anche (giustamente) la rabbia verso un'accoglienza a tutti i costi e a spese del popolo.

curatola

Mer, 09/08/2017 - 22:21

la posizione italiana sull'immigrazione é : nessuna posizione. Si può sapere quali sono quelle della germania e della francia e della spagna nei fatti e non nelle chiacchere ? Che giornalismo fate se la gente non è informata ? Le solite chiacchere provocatorie e senza costrutto...

Silvio B Parodi

Mer, 09/08/2017 - 22:26

bravi sinistri delinquenti ci avete riempito di migranti a nostre spese, vigliacchi.

nunavut

Mer, 09/08/2017 - 22:26

Il merito se lo meriano solo e solamente Luca Donadel e il Pm Carmelo Zuccaro,i quali hanno avuto il coraggio e in queste situazioni dove il dio money é onnipresente,di uscire dal politically correct e difendere la LORO NAZIONE.

magnum357

Mer, 09/08/2017 - 22:35

I governi di sinistra navigano nel malaffare nel marcio e la puzza si sente ovunque nel mondo !!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 09/08/2017 - 22:36

Che si trattasse di BUSINESS mascherato da BUONISMO, noi Leghisti,Razzisti,Fassisti,Populisti lo diciamo da quando è iniziato MARE MOSTRUM. Ma tutti ci chiamavano con gli EPITETI succitati!!! Ora che il danno è fatto, perche tra quelli che gia sono in Libia e quelli che si trovano in viaggio per arrivarci c'è qualche MILIONATA di FINTIPROFUGHI, qualcuno sta iniziando a svegliarsi. Un risveglio secondo me TARDIVO ed OPPORTUNISTICO, perche le elezioni si avvicinano. Buenas noches Italia.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 09/08/2017 - 22:55

Nessuna ong è buona. Accattoni industriali!

terzino

Mer, 09/08/2017 - 22:55

solo loro non avevano capito

roberto zanella

Mer, 09/08/2017 - 23:04

Stiamo attenti perchè la Mafia Catto Comunista a partire dal Clan dei Gesuiti in Vaticano , il Ma Duro argentino e poco Galantino , per proseguire con l'estrema sinistra , faranno di tutto per far saltare gli affari ,il business delle Coop e della Caritas

Una-mattina-mi-...

Mer, 09/08/2017 - 23:08

BASTA!

internauta

Mer, 09/08/2017 - 23:21

Lo scoglio del momento, su cui s'incagliano i provvedimenti di Minniti, è la dipendenza della Guardia Costiera dal ministro dei trasporti Delrio, il quale (giustamente, dal suo punto di vista) utilizza le sue motovedette come traghetti per i migranti. Porti, aeroporti e trasporti, è chiaro che debbano dipendere da Delrio, ma la Guardia Costiera, il cui compito è la sorveglianza e la sicurezza delle nostre coste, che c'azzecca con i trasporti in genere e dei migranti in particolare? O l'attuale governo sistema quest'incoerenza, riconsegnando al ministro dell'interno o della difesa il controllo della Guardia Costiera, o non se ne esce.

Reip

Mer, 09/08/2017 - 23:21

Finalmente! Adesso che ci sono le foto, le intercettazioni, il filmati, le prove di colpevolezza delle ONG bisogna agire e approfondire ed estendere le indagini. Non basta sequestrare le barche, è necessario multare la società e recuperare i soldi che hanno rubato con il traffico di schiavi, nonché processare per direttissima e se necessario arrestare tutti i responsadili e i comandanti delle unità. Al pari degli scafisti comuni, questi farabutti andrebbero messi in prigione! Stesso comportamento e stesse indagini devono essere intraprese nei confronti delle coop rosse e di tutti quelle amministrazioni e prefetture che hanno rilasciato facili permessi e carta bianca per l’occupazione di alloggi da parte dei clandestini. Ben venga la proposta di aumentare la tassazione a chi ospita gli africani, ospitassero terremotati, i poveri e i senzatetto italiani piuttosto! Bisogna reagire prima che si scateni una vera guerra civile per le nostre strade.

nopolcorrect

Mer, 09/08/2017 - 23:26

"Ma tutti quelli che ci hanno raccontato i mirabolanti vantaggi dell’immigrazione di massa chiederanno scusa o faranno finta di niente?" Sono solo un branco di imbecilli e di traditori della Patria che meritano solo il nostro disprezzo.

killkoms

Mer, 09/08/2017 - 23:39

buoni solo per i soldi!

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 09/08/2017 - 23:49

@aredo come vorrei smentire le sue parole e darle torto... ma non posso!

pier1960

Mer, 09/08/2017 - 23:56

italiani ringraziamo politici corrotti e vaticano in cerca di fedeli e di fondi se siamo invasi da centinaia di migliaia di fannulloni che dovremo mantenere in eterno...ricordiamocene alle elezioni (se mai torneremo a votare!)

Ritratto di luigin54

luigin54

Gio, 10/08/2017 - 06:44

Basterebbe mettere fuori legge tutte le Ong che sono solo associazioni a delinquere x far arricchire 4 Bastardi che le hanno fondate. Non vi siete mai chiesti come mai fanno così tanta pubblicità sulle TV ( che non è gratis) ???

cucu1936

Gio, 10/08/2017 - 07:48

Fino a quando esisteranno folle di mistici (tipo Francesco, Alfano, intera sinistra) che salvano il mondo intero resteremo in questo clima: da Alfano a Minniti ... nulla cambia se persistono i 1000 euro al mese, il buonismo con ladri, il DelRio..

Siciliano1

Gio, 10/08/2017 - 07:54

Grande merito al pm Dott. Zuccaro, ma purtroppo solo una noce dentro un sacco rumore non puó far.

il nazionalista

Gio, 10/08/2017 - 07:59

Questo ' totem ' era un pupazzo ridicolo, che chiunque poteva ravvisare per quello che era in REALTA'!! E' tragico che una simile sconcia commedia sia potuta andare avanti, creduta per VERA, per 6 anni e passa!! Il ' copione ' era disarmante nella sua GROTTESCA struttura: i ' migranti ' salivano sulle bagnarole degli scafisti n. 1, quindi gli scafisti n. 2(LE ONG) appostati al limite delle acque territoriali libiche salvavano i ' naufraghi VOLONTARI ' e li trasbordavano sulle navi della nostra Marina, che poi li portavano in Italia!! C' era bisogno di così tanto tempo perché gli Italiani si accorgessero che i pescecani della finanza mondiali(VEDI SOROS) li stavano espropriando della PROPRIA TERRA???

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 10/08/2017 - 08:56

tanto per divagare un poco , ma avete notato le navi da "crociera" che hanno le ong , secondo me sono molto più vulnerabili dei gommoni cinesi ,la finanza , la marina militare e le capitanerie non hanno nulla da dire e controllare ?

nerinaneri

Gio, 10/08/2017 - 10:13

...bei tempi quando commentava massimo bocci...