Lo operano per un'ernia ma gli tolgono un testicolo

Il caso di malasanità in Salento, dove un uomo si è trovato con un testicolo in meno dopo l’operazione per un'ernia inguinale

Lo hanno operato per un'ernia inguinale e lui al risveglio si è ritrovato sì senza ernia, ma anche senza un testicolo.Un'assurda storia di malasanità che arriva da Scorrano, in provincia di Lecce. Il tutto risale al 2010, quando lo sfortunato paziente si è sottoposto a un intervento chirurgico per rimuovere l'ospite indesiderato.

Ecco, nonostante la relativa semplicità dell'intervento, di routine, e il quadro clinico del paziente, qualcosa è andato storto. E i chirurghi gli hanno rimosso una gonade.

Come è stato possibile? Come spiega Il Messaggero, le manovre chirurgiche - rileveranno più tardi medici e periti - avevano infatti causato un'ischemia al testicolo destro, divenuto così atrofico.

La vittima della negligenza ha denunciato tutti e ora i colpevoli hanno pagato: ospedale e dottori, infatti, sono stati condannati per i danni biologici e morali causati.

I giudici i giudici della prima sezione civile del Tribunale di Lecce hanno condannato il medico chirurgo e una nota casa di cura a risarcire l'uomo con 40mila euro e 21euro di spese processuali.

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Ven, 19/04/2019 - 19:21

avete capito perchè i medici stessi vendono ad operarsi al nord??