Operata di tumore: trovato un embrione ​dentro al cervello

La 26enne operata: "Si trattava di una 'gemella maligna' che mi ha torturato per 26 anni"

Una studentessa di informatica indiana residente negli Stati Uniti ha scoperto di avere un embrione incastonato nel cervello. Si tratta di un vero e proprio gemello che non si è mai sviluppato ma che presenta ossa, denti e peli corporei.

Yamini Karanam, 26enne originaria di Hyderabad, ha fatto la singolare scoperta dopo essere stata operata per un sospetto tumore cerebrale. Ma i medici si sono invece trovati di fronte a un teratoma, una vera rarità in medicina, riportata pochissime volte nella storia. "Si trattava di una 'gemella maligna' che mi ha torturato per 26 anni", ha detto la ragazza alla Nbc americana raccontando i forti dolori che per anni l’hanno accompagnata.

"Nella mia vita - ha commentato il medico che l’ha operata al Skullbase Institute di Los Angeles - ho eseguito 8mila operazione di tumore al cervello. E questa è solo la seconda volta che mi capita un teratoma".