Scontri Olimpico, ha sparato De Santis? Servono nuove prove ma il pm lo accusa

Intanto Ciro Esposito, il tifoso del Napoli rimasto gravemente ferito sabato scorso, è stato operato d'urgenza

"L’esame dello stub è negativo". È il risultato dell’accertamento scientifico per la rilevazione della polvere da sparo sulle mani di Daniele De Santis, l’ultrà della Roma fermato per gli scontri prima della finale di Coppa Italia che hanno portato al grave ferimento di un tifoso del Napoli. Mentre si attendono nuovi accertamenti si apprende che la contestazione a carico di De Santis non varia. L’uomo, infatti, resta accusato di tentato omicidio, rissa e porto e detenzione di arma. Il pm Antonino De Maio farà entro oggi la richiesta di convalida del fermo al gip. Tre testimoni dicono di aver visto De Santis sparare. La pistola dalla quale sono partiti i colpi che hanno raggiunto i tre supporter partenopei, e ferito gravemente Ciro Esposito, è stata trovata dalla proprietaria di una vicina discoteca dietro un vaso al di là del cancello del circolo sportivo gestito da De Santis, a qualche metro di distanza dove il romanista giaceva in terra dopo essere stato picchiato dai napoletani. La donna ha detto di avere preso l’arma e "di averla gettata in un cassonetto" per poi soccorrere De Santis. Sulla scena inoltre, sempre secondo alcuni testimoni, c'erano anche tre uomini con caschi integrali fuggiti all’arrivo degli ultrà napoletani: forse alcuni complici di De Santis? Ora, con l’esito negativo dello stub su De Santis, è determinante identificare i tre e chiarire il ruolo avuto nei momenti della violenza.

Secondo una precisazione della Questura lo stub compiuto sulla mano dell’ultrà avrebbe rilevato particelle di polvere da sparo giudicate "consistenti". La Questura sottolinea che si tratta di "esame preliminare e parziale in quanto limitato al tampone effettuato dalla polizia scientifica sulla mano destra di De Santis trasmesso all’autorità giudiziaria. Questo esame - si spiega - ha consentito di rilevare la presenza di particelle ritenute consistenti, ovvero che possono provenire dall’esplosione di un colpo di arma da fuoco ma anche da altre fonti (ad esempio fuochi pirotecnici)"Secondo gli investigatori della questura di Roma "questo giudizio di sostanziale compatibilità si integra con la ricostruzione dell’evento ricavata dagli esami testimoniali e dalla visione di alcuni video registrati nella circostanza". Inoltre la polizia scientifica completerà gli accertamenti anche sui tamponi effettuati sull’altra mano di De Santis e sui suoi indumenti.

Esposito operato d'urgenza

Destano forte preoccupazione le condizioni di Ciro Esposito, il tifoso del Napoli ferito gravemente e ricoverato al policlinico Gemelli. "Stamattina va peggio, è stato operato d’urgenza al colon - ha detto sua madre, Antonella Leardi - e i medici hanno detto che anche questa cosa può essere preoccupante. La situazione è seria. La donna ha riferito di essere riuscita a vedere il figlio "solo dopo l’intervento". La zia del ragazzo: "Stavo facendo compagnia a mia cognata, la mamma di Ciro, quando siamo state avvisate dai medici dell’intervento. L’operazione è durata circa quattro ore, è iniziataa mezzanotte e si è conclusa intorno alle quattro del mattino. Io penso che l’intervento sia andato bene e finchè le condizioni di mio nipote non sistabilizzano, questi tipi di operazione possono verificarsi". Intanto si apprende che né i familiari né i legali di Esposito hanno ricevuto alcuna notifica di arresto o di convalida per la giovane vittima degli scontri di sabato.

Lo sfogo della madre

"Il governo non ha speso una parola per Ciro". E' la dura l’accusa lanciata dalla madre del tifoso ferito. "Stanno discriminando i napoletani, altrimenti avrebbero speso una parola in più per chi, come noi, in questo momento sta soffrendo", ha aggiunto la madre del ventinovenne, definendo "assurdo il fatto che un altro tifoso del Napoli sia in carcere". 

Commenti

Rico74

Mar, 06/05/2014 - 12:51

Sfogo comprensibile della madre, anche se del tutto inappropriato.Non c´e´nessuna discriminazione verso i Napoletani, ma mi sembra puerile anche il tentativo di fare passare Ciro come uno scolaretto in gita.Se e´stato ferito e´perche´si trovava ad azzuffarsi con altri gonzi come lui.ERA UN ULTRA! questa e´la verita´anche se ce lo vogliano fare apparire come un agnellino.

releone13

Mar, 06/05/2014 - 13:34

...E adesso?????????????????????????????????????????......Ma come, tutti sti fenomeni di INQUIRENTI, si sono riempiti la bocca dicendo che HANNO ARRESTATO IL DELINQUENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.......E POI SI SCOPRE CHE NON HA SPARATO LUI?????????????????????????????????Ma chi le fa le indagini, il commissario Basettoni????????????????????????????????????????Ma vergognatevi, avete dovuto scendere a patti con il figlio di un camorrista, un delinquente conosciuto a tutti, che non poteva entrare nello stadio..........ma non vi vergognate????????????????????????????????

Ritratto di cable

cable

Mar, 06/05/2014 - 14:04

Rico74, la discriminazione c'è, eccome. Ma sono i napoletani a farla verso gli altri. SI credono perfetti e indiscutibili. Ma la feccia ha sempre ragione?

Ritratto di cable

cable

Mar, 06/05/2014 - 14:12

Loro, i napoletani, fanno sempre le vittime. A loro piace così. Fossero trovati a rubare, direbbero che non è colpa loro, ma dell'oroscopo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 06/05/2014 - 15:53

sinistronzi, avete mai visto come si fa a produrre una prova???? oppure anche su questo fate finta di non sapere nulla e di non vedere niente? :-) patetici!!!!!

Luigi Fassone

Mar, 06/05/2014 - 16:06

Io qui,non amando il calcio,NON METTO LINGUA . Mi spiacerebbe però che a seguito del loro comportamento (dei Fuori-di-testa calcistici) qualcheduno che non c'entra ne esca con le ossa rotte.

robylandia

Mar, 06/05/2014 - 16:42

PERCHE' NON USARE UN SISTEMA FORTE DI PERSUASIONE…..CARI FANATICI DEL CALCIO, PROVIAMO A CHIUDERE GLI STADI PER 2 MESI, MA CONTINUANDO IL CAMPIONATO A PORTE CHIUSE PER POI RIAPRIRLI E A FRONTE DI QUALSIASI ULTERIORE ATTO DI TEPPISMO, VANDALISMO, RISSE, INSULTI ECC… NUOVA CHIUSURA PER 6 MESI….VOGLIAMO SCOMMETTERE CHE I SOLITI 300/400 BALORDI/DELINQUENTI SE NE GUARDERANNO BENE NEL FARE CASINI A RISCHIO DI AVERE CONTRO 50/60 MILA TIFOSI CHE GLI SPACCHEREBBERO IL CULO SE SOLO PROVASSERO A TOSSIRE ??? PERCHE NON PROVARE, DIVERSAMENTE NON CAMBIERA' NULLA……