Ora anche i cristiani si fanno un sito hot

Marriageheat è sviluppato per ispirare la sessualità all'interno del matrimonio. Niente corna, insomma, solo monogamia. Ma che sia hot!

Un sito erotico per cristiani praticanti. Mancava (forse) solo questo nel variegatissimo panorama della letteratura erotica online. Il sito si chiama Marriageheat ed è stato sviluppato proprio per ispirare la sessualità all'interno del matrimonio. Niente corna, insomma, solo monogamia. Ma che sia hot!

Su Marriageheat è possibile trovare un po' di tutto. Dalle storielle hard postate dagli utenti ai consigli per rendere più piccante il rapporto: tutto rigorosamente tra marito e moglie. Non c'è alcuna censura: si parla tranquillamente di sesso orale, si teorizza il piacere della sculacciata e si affronta liberamente il tema dell'orgasmo. "Insomma questi fedeli non fanno sesso a luce spenta e coi vestiti indosso - commenta Tracy Clark-Fork su Salon - e donne si rasano il pube e i loro uomini le fanno venire". Ma cosa piace ai lettori di Marriageheat? La posizione che va per la maggiore è quella del cagnolino. Seguono la cavalcata della cowgirl e la classica posizione da missionario. Per chi a letto, invece, fa giochi di ruolo, la maggior parte opta per il binomio dominante-schiavo, ma c'è anche chi si diverte a interpretare studente-docente.

Come tutti i siti, anche Marriageheat è diviso per sezioni. Si va da Scelta di fedeltà a Sesso hot con mia moglie. Non manca un capitolo per il "Sesso all’aperto". Ma, come racconta Tracy Clark-Fork su Salon, poi ripreso anche da Dagospia, il sito ha anche un'ampia sezione per il "Sesso in gravidanza". Il 48% degli utenti lo pratica tranquillamente. "Contavamo le contrazioni che diventavano più forti ogni minuto - racconta una signora - ma lui mi strofinava la vagina per rilassarmi e darmi piacere e, dopo qualche minuto di strofinazione del clitoride, mi si sono rotte le acque". Infine, in "Sexy Life Partner" vengono dati consigli su come trovare tempo per il sesso coniugale in una vita scandita dal lavoro e dai figli.