Ora il Pd litiga puresui bagni per i canicostati 180mila euro

A Merano (Bolzano) si sperimenta "Bobinet", un moderno servizio igienico per gli amici a quattro zampe. Finanziato coi soldi della Provincia, divide i democratici

Quando era uscita la notizia del "Bobinet", il bagno pubblico per i cani" a Merano (Bolzano), qualcuno aveva sorriso. La maggior parte, però, ne aveva capito l'importanza: evitare gli spiacevolissimi lasciti dei cani sui marciapiedi e la maleducazione dei padroni (che non li raccolgono). Nessuno avrebbe potuto immaginare che dalla popò dei cani potesse nascere una battaglia politica. Invece è accaduto anche questo...

Il prototipo di questo bagno per animali è stato realizzato: consiste in un gabbiotto, abbastanza ampio, in grado di ospitare i cani e di raccogliere i loro bisogni in modo ecologico e sicuro. Per metterlo a punto la Provincia autonoma di Bolzano ha dato un cospicuo finanziamento (si parla di 180mila euro). Il progetto Bobinet, nel complesso, pare sia costato circa 300mila euro. La produzione in serie costerà complessivamente 20-25 mila euro.

La polemica politica è nata proprio per la somma stanziata dalla Provincia. Facile, in tempi di crisi come questo, polemizzare per una simile somma spesa per i bisogni dei cani. L'assessore all'Innovazione, Roberto Bizzo (Pd), ha difeso l'iniziativa spiegando che è stata approvata (da un comitato di "valutatori esterni") in base a un bando del 2010 che premiava l'innovazione e la sostenibilità imprenditoriale. Poteva trattarsi di qualunque cosa, non necessariamente di un gabinetto per animali. Nessuno scandalo, quindi, e nessun accostamento agli sprechi della Casta, tuona l'assessore. Ma nello stesso Pd c'è chi pensa il contrario. La consigliera comunale Vanda Carbone, segretaria cittadina del partito di Bersani, storce la bocca: "Siamo a dir poco perplessi, come lo sono i cittadini". Insomma, oltre ai temi più importanti al centro dell'agenda politica nazionale, dalle riforme del lavoro a quelle elettorali, i democratici trovano il modo di dividersi addirittura sulle deiezioni dei cani.

 

Commenti

tucidite1

Mer, 13/06/2012 - 14:15

Speriamo che la zofilia, che si sta espandendo a macchia d'olio, non raggiunga anche le galline ed i bovini; e perchè no, anche i suini. Basta bistecche per sempre. Se poi si farà strada l'idea che le piante hanno un'anima, addio insalata e focacce.

egi

Mer, 13/06/2012 - 14:26

Per le cose importanti per la nazione il PD è sempre in prima fila, confida nei suoi sostenitori illuminati, o fulminati.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 13/06/2012 - 15:02

ma te lo senti te il cane dirti:"andiamo di là che mi scappa, vado al bagno pubblico". ma funziona a gettone? e c'è li l'ometto col banchino di fuori? ma che caxxate si fanno in nome dell'animalismo? sta diventando una ossessione, talebani animalisti. ma poi che ci fate con 'sti cani da esserne così morbosamente attaccati? si spalmate di chappy e nutella per farvi sbavazzare? boh.

Cinghiale

Mer, 13/06/2012 - 15:11

Se il cane non trattiene la pipì fino al bagno cosa succede? Ma che idea da fulminati!!!!

AnnoUno

Mer, 13/06/2012 - 15:48

Ideona idiota e non poco.. Una volta c'erano i vespasiani per gli esseri umani; sono stati rimossi praticamente ovunque. Ora si introducono quelli per cani. Non è più semplice multare i proprietari che risultano privi di strumenti atti a raccogliere le deiezioni dei loro amati amici? E per i liquidi? Come altri hanno notato, non è che il quadrupede la trattenga fino all'arrivo presso il suo bobinet.. Ideona per ideona ne avrei una da suggerire ai tecnici necrofori al governicchio: obbligare le attività commerciali superstiti già obbligate ad avere un bagno per umani ad averne uno anche per gli animali. L'adeguamento potrebbe essere opzionale e chi sceglie per il non installare uno strumento di cotanta valenza sociale (bla bla..) pagherà una tassa supplementare. Eh Monti? Capisci a me.. una tassa extra.. wow..altri soldini rapinati facilmente!

MMARTILA

Mer, 13/06/2012 - 16:28

i 180.000 Euro si possono rifare, mettete le multe decuplicate quando vedete un cane fare i propri bisogni in strada o comunque in un luogo pubblico. Ma mi raccomando fatela il padrone...meglio sottolinearlo, coi Vigili Urbani non si può mai sapere.

Giancarlob

Mer, 13/06/2012 - 16:39

Che bello vivere in una regione autonoma !! Addirittura i cessi per i cani....o questi sono semplicemente autonomi dalla ragione ?

Massimo Bocci

Mer, 13/06/2012 - 16:47

Certo che si incavolano i PD,....i cani non votano o quelli di Bolzano SI???

piertrim

Gio, 14/06/2012 - 11:02

Ottima iniziativa, peccato che, come al solito nelle regioni e provincie autonome, sia realizzata con i denari degli altri italiani che non arrivano a fine mese.