Ordina del pollo fritto da KFC, ma fa una scoperta disgustosa

Al posto del petto un organo interno dell'animale. Una parte che doveva essere buttata e non di certo servita

Quando Mark Nicholls, 30 anni, ha ordinato quella porzione di pollo fritto, non si aspettava nulla di diverso dal solito. Ma quel pasto da Kentucky Fried Chicken invece gli è rimasto ben chiaro in mente. Si è accorto al primo morso che il suo petto di pollo aveva qualcosa che non andava ed è bastato dargli un'occhiata per rendersene conto.

"Ero disgustato", ha racconto al MailOnline, spiegando di avere comprato quella confezione da tre pezzi a Labrador, nel Queensland australiano. Uno dei suoi pezzi di pollo fritto non era affatto un petto, ma piuttosto un organo interno, forse un rene, che era finito nella friggitrice invece che nella spazzatura.

"Il più delle volte eliminiamo queste parti durante la preparazione - si è scusato un portavoce - ma capita che possa rimanere".

Commenti

bruno.amoroso

Gio, 04/02/2016 - 14:57

KFC è forse lo stadio più basso che possa raggiungere l'alimentazione umana

Giorgio Rubiu

Gio, 04/02/2016 - 17:39

@ bruno amoroso - Sarei fortemente indeciso se dovessi scegliere quale è il livello più basso del cibo che viene venduto nelle "mangerie" di ogni tipo.Sia quelle delle grosse corporazioni (KFC, MecDonald, Pizza Hut ecc.) che gli outlet di hamburger e fish and chips di proprietà ed iniziativa privati di ogni etnia.Perfino certi ristoranti italiani e pseudo-italiani,specialmente all'estero ma non solo all'estero,non sono al di sopra del mediocre o addirittura scadente e questo non per errori come quello accaduto al KFC in questione ma,piuttosto,per voluta disonestà d'intenti,per imbroglio,per incuria o per cattiva conservazione dei cibi. Guardarsi dai timballi di pasta e dalle polpettine di riso che sono,il più delle volte,solo delle operazioni estetiche dei cibi che non sono stati venduti il giorno prima.Questo,a detta dei Genovesi,vale anche per la Torta Pasqualina.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 05/02/2016 - 15:34

Ma mangiate a casa vostra,che almeno sapete cosa mettete nel piatto!!!