Orietta Berti vince contro il Fisco e lo obbliga a restituirle l'Irap

La cantante vince il ricorso in Cassazione contro l'Agenzia delle Entrate: non avrebbe dovuto pagare l'Irap perché non esiste una Orietta Berti Spa ma solo dei collaboratori occasionali

Chi mai l'avrebbe detto che la pacifica Orietta Berti, nota nell'universo nazional-popolare come "l'usignolo di Cavriago", si sarebbe trasformata in un'eroina della resistenza al Fisco?

La celeberrima interprete di Finché la barca va ha infatti vinto una battaglia all'ultimo sangue con l'Agenzia delle Entrate, costretta a rimborsarle decine di migliaia di euro di Irap già versato.

La cantante ha infatti vinto il ricorso presentato in Cassazione per ottenere la restituzione dei versamenti di questa imposta dal 2002 al 2007, dopo che due anni fa aveva già ottenuto il rimborso delle quote corrispondenti agli anni che vanno dal 1997 al 2001. Il nodo della questione era impernianto intorno alla natura dell'attività professionale della Berti che non è - stando al pronunciamento della Suprema Corte - un'attività produttiva con segretarie o agenti paragonabile a una piccola azienda ma solo una rete di collaboratori occasionali.

Esultante l'avvocato dell'artista, Alberto Gambetti: "Abbiamo consigliato alla signora Berti di pagare perché qualora non lo avesse fatto, avrebbe ricevuto cartelle esattoriali con sanzioni e interessi che poi una volta impugnate non vengono restituiti. Inoltre, sarebbe stato un danno d’immagine essere considerata evasore in caso di ricezione delle cartelle, così l’artista che è sempre stata trasparente le ha pagate - spiega il legale al Resto del Carlino- Infine, abbiamo fatto scattare i ricorsi in commissione tributaria, perché non ha una struttura organizzativa imprenditoriale che può essere soggetta al versamento dell’Irap. Non esiste una Orietta Berti spa, ma solo lei e la sua voce quando canta."

Commenti

peter46

Ven, 22/09/2017 - 11:22

Orietta...presidente del consiglio,che senza 'lagna' ha battuto il fisco berlusconian-tremontiano.NB:Perchè dal marzo 2001 a pdc c'era Berlusconi,non dimentichiamolo.

Sebastiano Pangallo

Ven, 22/09/2017 - 14:02

Non è corretto. Nel marzo 2001 c'era al governo l'intelligente di Amato. Il Berlusca è divenuto Presidente del Consiglio nel giugno dello stesso anno. Solo per amor di verità.....