Orrore a Galatina, cane ferito in strada a colpi di fucile

Dopo un'operazione chirurgica di tre ore adesso il cane è fuori pericolo

È diventata virale l'immagine del cane ferito con un colpo di fucile vicino alla testa. L'intento dell'ignoto aggressore era probabilmente quello di uccidere la cagnolina. Dopo una lunga operazione per estrarre il proiettile dalla nuca ora l'animale è fuori pericolo. Un intervento chirurgico durato tre ore. È accaduto a Galatina, un Comune in provincia di Lecce, in contrada Guidano. L'immagine è molto chiara. Il pelo lungo e bianco dell'animale si è tinto di rosso. Di sangue.

A diffondere la notizia sul social network Facebook, come si legge sul giornale online "LecceSette", è stata una donna che ha tratto in salvo l'animale. "Non fate uscire i vostri cani perché c'è un mostro in giro" avvisa la donna. Il post è stato anche condiviso sul gruppo di Facebook "Animali Smarriti e Ritrovati - Adozioni cani e gatti in provincia di Lecce" che ha scatenato molta indignazione tra gli amanti degli animali.

Non si tratta di un cane randagio, ma quando è stato colpito si era allontanato dalla sua abitazione. Probabilmente l'uomo che gli ha puntato il fucile contro voleva colpirlo alla testa. Il fatto ha sconvolto l'intera comunità leccese e non solo. Tanti i commenti anche su Facebook.

Appena due mesi fa nel Brindisino, a Carovigno, un altro cane è stato ferito a colpi di pistola per strada. In quel caso, però, l'animale non ce l'ha fatta. Si chiamava Remì e aveva nove anni. Ad aprire il fuoco ignoti. Remì aveva pelo lungo e bianco e occhi buoni. Segni caratteristici che evidentemente turbavano qualcuno. Viveva per strada, ma aveva anche lui una padrona che, sconvolta, fece un appello: "aiutatemi a trovare i responsabili".

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Ven, 05/04/2019 - 16:44

è ora di fare una legge per punire questi maledetti!!!!10 anni di galera come minimo