Ostia, chiuso il bar di Roberto Spada: "È ritrovo di pregiudicati"

Sigilli al locale di Roberto Spada, ancora in carcere per la testata data alcune settimane fa al cronista del programma televisivo Nemo - Nessuno escluso

Il bar di Roberto Spada a Ostia è stato chiuso questa mattina perché "abituale ritrovo di persone con pregiudizi di polizia, tra i quali un sorvegliato speciale".

A seguito di alcuni controlli, gli agenti della polizia del commissariato di Ostia hanno messo i sigilli al "Bar Music" di proprietà di Roberto Spada, fratello del boss Carmine, protagonista alcune settimane fa della testata al cronista di Nemo - Nessuno escluso, programma di Rai 2. Le forze dell'ordine hanno sospeso la licenza al 42enne, ancora in carcere per l'aggressione al giornalista con l'aggravante del metodo mafioso, per 45 giorni con conseguente chiusura dell'esercizio commerciale. Questo provvedimento è il risultato di controlli effettuati dai poliziotti durante i quali è stato accertato che il locale era un abituale ritrovo di persone con pregiudizi di polizia, tra i quali un sorvegliato speciale.

Nel corso delle varie ispezioni effettuate, sono stati trovati inoltre fori di proiettili sullo stipite di un anta della porta di ingresso, celati da nastro adesivo, mentre una spada, un'accetta ed un bastone sono stati rinvenuti dietro il bancone. Per quest'ultimo episodio è stata denunciata una dipendente. Nelle stesse ore la polizia ha effettuato un sequestro di denaro e droga sul litorale romano.

Commenti

Stregatta

Gio, 07/12/2017 - 12:54

E i centri sociali, covo di delinquenti violenti, no? Quelli non si possono toccare? Shalom

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 07/12/2017 - 13:22

questa è la giustizia ,creativa e interpretativa, che vogliamo per tutti e non solo per spada !

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 07/12/2017 - 14:03

mettetelo in galera questo violento incivile.

giosafat

Gio, 07/12/2017 - 14:41

Certo che se dovessero applicare per tutti i pubblici esercizi questa motivazione non ne resterebbe uno aperto. Provo solo stupore, il vomito l'ho finito.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 07/12/2017 - 15:02

ma fino alla Testata le forze dell'ordine giocavano a mosca ceca ???? ASSURDO. il Bar era frequentato anche prima della testata da quelle persone o no ?? Praticamente se lo Spada non dava la testata , tutto bene tutto ok non succedeva nulla?? OVVIO MI VIEN DA DIRE

semelor

Gio, 07/12/2017 - 15:06

Perché, perché, i vari spacciatori che hanno aggredito e pestato Brumotti e la sua troupe non hanno subito lo stesso trattamento di Spada cioè il carcere ? Forse perché quelle erano risorse e quelle risorse stanno rovinando la nostra gioventù in tutti i sensi.

igiulp

Gio, 07/12/2017 - 15:18

98NARE - Condivido al 100%.

Giacinto49

Gio, 07/12/2017 - 16:37

45 giorni? E poi? Tarallucci e vino???