Pacco bomba, l'avvocato rischia l'uso delle mani

Il bollettino medico sulle condizioni di Giampiero Delli Bovi, il 29enne rimasto ferito in seguito all'esplosione di un ordigno questa mattina a Montecorvino Rovella nel Salernitano

Non sarebbe in pericolo di vita ma restano gravi le condizioni di Giampiero Delli Bovi, l’avvocato 29enne rimasto vittima, questa mattina, dell’esplosione di un pacco bomba a Montecorvino Rovella, in provincia di Salerno.

In tarda mattina, intorno a mezzogiorno, i medici degli ospedali riuniti San Giovanni di Dio – Ruggi d’Aragona dove il professionista è stato trasferito e ricoverato, hanno presentato il bollettino medico sulle sue condizioni. Il direttore dell’unità di Rianimazione della struttura sanitaria salernitana, Renato Gammaldi, escludendo lesioni agli organi vitali, ha confermato che l’avvocato rischia di perdere le mani. Quando è giunto in ospedale, alle 8.59, il professionista era sveglio e cosciente. Sottoposto alla tac, i sanitari hanno escluso lesioni al cervello, agli organi interni e ai polmoni.

Gravissime le condizioni degli arti superiori. “La mano sinistra era praticamente assente, per quella destra si evidenziavano due metacarpi e un lembo di cute che manteneva la mano al polso”. Il 29enne ha inoltre riportato traumi al volto, al torace e alle gambe oltre a un enfisema nella regione destra del collo (Gallery).

Sui fatti sono in corso le indagini dei carabinieri a cui adesso è affidato il compito di dare un volto a chi ha piazzato il pacco bomba e a scoprirne il movente. Nessuna pista, nelle ore immediatamente successive ai fatti, viene scartata dai militari. Il 29enne, già presidente del forum dei giovani di Montecorvino Rovella, è avvocato civilista e collaboratore nello studio del neo eletto sindaco del comune salernitano, Martino D’Onofrio che ha vinto, con poco più di 4mila voti, le elezioni comunali del 10 giugno scorso. Per diverse ore i carabinieri hanno proceduto all'analisi e agli accertamenti nell'area dove s'è verificata l'esplosione, all'interno del cortile dell'abitazione di Delli Bovi.

L’episodio ha turbato la piccola cittadina salernitana alle 8.15 di questa mattina. Il boato dell’esplosione è stato avvertito da molti cittadini a Macchia di Montecorvino Rovella, dove s’è verificato il fatto. L'abitazione del professionista sorge nel centro della frazione del comune salernitano. In tanti si sono riversati in strada o hanno cercato informazioni su cosa fosse accaduto compulsando i social. S’era pensato a un incidente, invece si era trattato dell’esplosione di un ordigno. La notizia s'è immediatamente diffusa, tra lo stupore generale, provocando una pioggia di attestati di solidarietà alla famiglia del giovane professionista montecorvinese.

Commenti

caren

Lun, 18/06/2018 - 19:02

Intanto faccio i migliori auguri all'avvocato, per una totale guarigione, ed una condanna per il vigliacco che ha piazzato la bomba. Però dall'articolo non si capisce granchè. L'avvocato si trovava sull'ordigno a sua insaputa, oppure l'ha preso con le mani e voleva lanciarlo lontano e nel mentre è esploso? Cordiali Saluti.