Padova, bestemmie e insulti contro passeggera: autista bus nei guai

In un video girato su un bus, forse della linea Padova-Abano Terme, si ascolta un autista bestemmiare e insultare una donna straniera che protestava per la velocità. Il filmato è stato acquisito dai vertici dell’azienda di trasporti per individuare il responsabile

Da alcuni giorni sta facendo il giro delle chat WhatsApp degli autisti padovani un video, della durata di circa due minuti, nel quale si sentono bestemmie ed insulti razzisti da parte del conducente di un mezzo pubblico ad una passeggera straniera.

Le immagini, riprese probabilmente a bordo di un bus della linea Padova-Abano Terme con un telefonino da una passeggera originaria dell’Est Europa, mostrano un’altra immigrata che si lamenta con l’autista per l’eccessiva velocità.

Il conducente, però, le risponde che sta andando solo a 20 chilometri all’ora e che lei è scivolata perché in piedi e per la presenza di una buca in strada.

La passeggera non ci sta e accusa subito l’uomo di razzismo. A quel punto, l’autista perde la testa ed inizia a bestemmiare. Rivolgendosi alla donna, il conducente afferma che “non sono razzista. Io ne ho i c... pieni di voi, andate a casa vostra, cosa venite a fare qua a rompere i c... Silenzio! Basta rompere i c... alla gente che lavora! Stai zitta deficiente!”.

La tensione è decisamente alta e non accenna a diminuire. L’autrice del video fa notare all’autista che a bordo ci sono anche alcuni bambini. E lui replica: "E allora? Non sto mica correndo forte!”

Il botta e risposta continua. La donna, a sua volta, risponde che il problema non è la velocità ma il linguaggio volgare. “Stia zitta pure lei!”, l’ammonisce l’autista.

Il filmato è stato acquisito ieri sera dai vertici dell’azienda per individuare il responsabile. "Il comportamento di questo conducente è gravissimo, inaccettabile” ha affermato il presidente dell’azienda Andrea Ragona. “Il nostro obiettivo è ovviamente quello di risalire alla sua identità e assumere provvedimenti seri”.

Commenti
Ritratto di pierluigiv

pierluigiv

Sab, 26/01/2019 - 22:13

questi sanno di poter contare sui magistrati comunisti che danno sempre ragione allo straniero, per cui alzano la voce, non pagano il biglietto e vogliono comandare a casa nostra

rocchetti

Sab, 26/01/2019 - 22:57

qui bisogna individuare chi è la donna che importuna in questa maniera l'autista che sta facendo li suo lavoro e va multata come minimo e anche l'altra straniera che con la scusa dei bambini anche lei disturba il lavoro queste persone si comportano in modo arrogante e inaccettabile, speriamo che le trovino e prendano opportuni provvedimenti, certi comportamenti, VERSO UNA PERSONA CHE LAVORA, sono inaccettabili, il presidente dell'azienda Andrea Ragona deve difendere i suoi impiegati o deve dare le dimissioni.

Dordolio

Sab, 26/01/2019 - 23:16

Il presidente Ragona ha certamente ragione. Mandiamo lui a guidare gli autobus a Padova dove la prima immigrata che salirà a bordo gli darà le opportune istruzioni di guida. Così potrà vedere di persona "l'effetto che fa". E muto!

CidCampeador

Sab, 26/01/2019 - 23:51

dopo una serie di incontri di questo tipo con risorse di questo livello, anche ad un santo salterebbero i nervi

Ritratto di Pictures

Pictures

Dom, 27/01/2019 - 00:12

Poaretto, perderà il lavoro e avrà seri problemi da affrontare per portare a casa la pagnotta . Mi auguro che l'azienda non dia eccessivo peso a quanto successo, a tutti capita di perdere per un attimo le staffe.

Macrone

Dom, 27/01/2019 - 01:40

Chissà quell'autista quante ne sente ogni giorno. Lasciatelo in pace e che l'azienda dei trasporti pensi a proteggere i passeggeri dai ladri sugli autobus ed a far pagare tutti quelli che non pagano. Altrochè alle parolacce di un povero cristo esasperato.

Divoll

Dom, 27/01/2019 - 03:28

Pero' quando sono gli stranieri a insultare o addirittura picchiare l'autista (ioe' nel 99% dei casi), chi filma, chi si muove, chi strepita, chi accusa? IPOCRITI. Solidarieta' al lavoratore dei trasporti.

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 27/01/2019 - 06:21

perdere la calma,avendo a che fare tutti i giorni con personaggi ambigui,maleducati,arroganti, ignoranti,pretestuosi ed incompetenti, può succedere, ma se è un italiano è gravissimo mentre per altri è normale specialmente quando viaggiano privi di biglietto..

cgf

Dom, 27/01/2019 - 08:11

L'autista, PROVOCATO, ha detto chiaramente che non è razzista , ma di aver.... Le bestemmie? Non è certo un bel modo di esprimersi, ma è una rarità non sentirle in Veneto, da sempre la più bigotta. Non è di poche settimane fa che in un Comune Veneto... Non dico che si sia espresso al meglio, sicuramente più andremo avanti e più situazioni del genere si verificheranno e non certo per colpa di Salvini, volerne fare dei casi (in tutti i casi) non farà altro che aumentare la frequenza che ciò si ripeta. Se poi la buca non ci fosse stata....

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Dom, 27/01/2019 - 09:20

L'autista avrebbe dovuto fermare il bus e richiedere se avevano il biglietto obliterato o un'abbonamento. Basta che qualche giudice o il suo capoufficio avrebbe detto che il suo compito era guidare e non fare il controllore.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 27/01/2019 - 09:55

PIENA SOLIDARIETA' all'autista.

Massimom

Dom, 27/01/2019 - 10:23

Povero autista, non è una risorsa, finirà all'ergastolo!

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 27/01/2019 - 10:28

Gli autisti sono le vittime di questi barbari. Se avesse insultato un italiana nom fregava nulla a nessuno.