Padova, cerca dipendenti e offre salari fino a 2500 euro. Ma non ne trova

La Peruzzo srl cerca 70 persone, "ma non troviamo i profili richiesti". E ammettono: "Abbiamo incaricato tre agenzie che ricercano personale, ma non c’è niente da fare"

La Peruzzo Srl di Curtarolo è un'azienda storica. Solida anche nel fatturato che tocca i 10 milioni di euro. Senza parlar edell'export oltreoceano che non vede ostacoli. L'unica difficoltà per la ditta specializzata nella costruzione di macchinari per l’agricoltura e per la cura del verde è che non riesce ad assumere i dipendenti che cerca.

"Non c'è niente da fare"

Impossibile direte voi. E infatti la Peruzzo vive un paradosso. Nonostante cresca di anno in anno faticano a trovare dipendenti. Come spiegano i titolati sulle pagine de Il Gazzettino: "Vogliamo assumere 70 persone ma non troviamo i profili richiesti". Lo stipendio viaggia dai 1500 euro ai 2500. Mica spiccioli.

Eppure come racconta Roberto Peruzzo, che gestisce assieme al padre e al fratello un’azienda da 30 dipendenti: "Troviamo operai che vanno bene per manovalanza e logistica, ma facciamo fatica a trovare personale più specializzato e qualificato. Da sei mesi stiamo cercando un ingegnere meccanico progettista e due periti meccanici, uno per il controllo qualità e uno che gestisca il reparto-officina. Abbiamo incaricato tre agenzie che ricercano personale, ma non c’è niente da fare. Nelle ultime settimane ci sono arrivate una cinquantina di candidature: quasi tutte dal centro-sud, nessuna dal Padovano. Ci piacerebbe assumere ragazzi della zona, ma non è facile".

Commenti

schiacciarayban

Mer, 09/05/2018 - 10:12

Purtroppo l'Italia è piena di avvocati (disoccupati) che pensano di diventare ricchi facendo gli azzeccagarbugli, mentre mancano i tecnici e la gente che lavora veramente.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mer, 09/05/2018 - 10:50

Il personale qualificato con quel profilo in Italia è poco, a causa delle scellerate politiche sull'istruzione. Sarebbe meglio investire in formazione, magari anche di 40-50enni disperati senza più lavoro ma disposti a tutto. In queste condizioni si trovano anche fior di laureati, seppur in discipline umanistiche o economiche. Ma stai sicuro che con la possibilità di arrivare a guadagnare uno stipendio decente (escludendo le mansioni dove è previsto un ingegnere) un laureato in legge o in economia si industrierà pure ad apprendere qualsiasi nuovo lavoro. E non ditemi che un 40-50enne laureato non è in grado di apprendere quello che sa fare uno studente medio uscito da un istituto professionale. Se poi si vuole anche l'esperienza e, magari, la residenza a 100 metri dalla fabbrica, allora parliamo di imprenditori incontentabili.

Dordolio

Mer, 09/05/2018 - 10:54

Notizie come queste vengono ormai sparate ogni giorno. Danno scandalo, creano attenzione e "audience". Strano che non si voglia fare del giornalismo minimamente investigativo. Pubblicate LA VERA offerta di lavoro. Cercate chi quell'offerta l'ha accettata per sapere se corrispondeva a realtà. Idem per chi l'ha invece rifiutata. Il massimo: mandate qualcuno in incognito che la accetti e vada poi a svolgere il lavoro promesso. Solo a questo punto si può scoprire come stanno veramente le cose...

paolone67

Mer, 09/05/2018 - 10:56

Avete presente la regola della domanda e dell'offerta? 2500€ (lordi) sono troppo pochi per un ingegnere che si è fatto il mazzo per 5 anni per prendersi una laurea. A meno che non prendiate un neolaureato.

ilbelga

Mer, 09/05/2018 - 11:04

ai miei tempi non si guardava lo stipendio ma l'importante era entrare ripeto entrare nel mondo del lavoro e farsi le ossa, poi lo stipendio.

donzaucker

Mer, 09/05/2018 - 11:08

Mi pare di leggere che di candidature ne sono arrivate 50, quindi ne trovano eccome. Tutte dal centro sud dove a quanto pare la gente non ha voglia di lavorare.

Rossana Rossi

Mer, 09/05/2018 - 11:16

Le scuole tecniche sono state massacrate e private di qualsiasi valore, ora sono tutti laureati e ignoranti ma le mani non le vuole usare nessuno e questi sono i risultati. Ora aspettano tutti il reddito di cittadinanza di giggino.........

gneo58

Mer, 09/05/2018 - 11:36

paolone67 - vedra' tra qualche anno, col suo metro non si trovera' piu' nessuno. Comunque troppa gente abituata bene ad avere tutto e subito, e che "tutto". E di esempi ne ho visti eccome.

enzotau

Mer, 09/05/2018 - 11:51

"Ci piacerebbe assumere ragazzi della zona, ma non è facile".Ma perchè gli altri ti fanno schifo?

cabass

Mer, 09/05/2018 - 12:00

Non so dove viva Rachele Nenzi, ma 30.000 lordi all'anno per un ingegnere meccanico progettista sono una miseria... Ci credo che non lo trovano!

jaguar

Mer, 09/05/2018 - 12:02

Non giustifico nessuno, ma tenete presente che purtroppo le agenzie si trattengono una parte cospicua dello stipendio.

chebarba

Mer, 09/05/2018 - 12:04

cangrande17, IL PERSONALE CANDIDATO C'E' MA COME E' SCRITTO NELL'ARTICOLO SONO INGEGNERI DEL CENTRO SUD, MENTRE LA DITTA VORREBBE GENTE DEL LUOGO....

venco

Mer, 09/05/2018 - 12:08

Ma nel privato si lavora e si rischia il posto, tutto il contrario del posto pubblico.

marcogd

Mer, 09/05/2018 - 12:24

gneo58-è vero,ma in un Paese dove grandi Gruppi finanziari assumono neolaureati piazzandoli dal giorno 1 nel gruppo dirigente,scoprendo subito dopo che:1)si sono laureati 110 e lode facendosi vedere in Università solo il tempo necessario di scrivere "30" sul libretto porto al Prof amico di famiglia; 2)sono tutti di “famiglia (mooolto) bene"; 3)lo stipendio di partenza è in ogni caso pari a quello di 10 impiegati di base,anch'essi con laurea, ma sudata; 4)assunti senza concorsi o test di sorta,ma chiamata diretta; 5)non faranno mai alcuna esperienza di lavoro sul campo,ma vivranno di grandi concetti e superiori incarichi al riparo da qualunque responsabilità,già da tempo in fase di ribaltamento totale sulla base... insomma,da un Paese che mette sotto i riflettori questi sfacciati esempi anche e soprattutto in questi ultimi anni di crisi,ove si è perso anche il senso della vergogna,che vogliamo pretendere?

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Mer, 09/05/2018 - 12:27

chebarba, prima di alzare la voce (scrivendo in maiuscolo) leggi bene quello che scrivono gli altri. Ho scritto anche quello che sottolinei tu. Le mie considerazioni non cambiano.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 09/05/2018 - 12:39

E te credo,ormai in ITAGLIA sono rimasti solo 68ini nullafacenti,Afro senza arte né parte,asociali fankazzisti e komunisti imboscati nella PA. Tutto il resto estinto.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 09/05/2018 - 12:43

---vabbè se cercate l'ingegnere "patano leghista" è veramente un'impresa---trattasi di un ossimoro-----più facile svuotare il mare col cucchiaino---se invece la smettete di fare i razzisti e vcalutate le candidature dei meridionali--rimarrete favorevolmente sorpresi---i ragazzi meridionali è notorio che studino di più---swag

Ritratto di Clastidium

Clastidium

Mer, 09/05/2018 - 12:47

non è che mancano i profili, è che gli ingegneri preferiscono andare all'estero dove guadagnano mediamente il doppio se non di più, piuttosto che restare in italia. tutto qua. se l'italia continua a voler pagare il personale qualificato con stipendi est europei o indiani va da sé che troveranno solo est europei ed indiani per quei lavori. è la concorrenza bellezza. a proposito degli avvocati, è ovvio che solo le professioni tecniche beneficiano di queste possibilità, perché se un medico o un ingegnere può lavorare da subito in qualunque parte del mondo, gli avvocati, e come loro tante altre professionalità umanistiche, purtroppo per sono ancorati al paese dove si sono formati.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 09/05/2018 - 12:58

magari la camusso può essere di aiuto...la verità è che i giovani non hanno voglia di lavorare.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mer, 09/05/2018 - 13:03

Cercano persone di non più di 20 anni con 25 anni di esperienza.

adrianoschi

Mer, 09/05/2018 - 13:18

basterebbe prendere qualcuno adeguato a insegnargli il lavoro

titina

Mer, 09/05/2018 - 13:34

ormai bisogna accettare il lavoro che si trova e prepararsi per il lavoro richiesto, senza essere choosy

il corsaro nero

Mer, 09/05/2018 - 13:35

@elkid: per questo hanno il tasso maggiore di occupazione e votano 5 stalle perchè gli hanno promesso il reddito di cittadinanza!

rokko

Mer, 09/05/2018 - 13:50

E prendete questi ragazzi del centro-sud, no ? Qual è il problema ?!?

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 09/05/2018 - 14:10

e assumiti quello del sud che va bene lo stesso. e comunque per tanti anni le agenzie interinali hanno respinto letteralmente tanti ragazzi e uomini perché non rientravano nelle categorie degli incentivi...

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 09/05/2018 - 14:24

----il corsaro nero--eppure è facile il ragionamento--proprio perchè a sud vi è meno lavoro---i ragazzi che escono dalla maturità--piuttosto che starsene con le mani in mano --spesso e volentieri si iscrivono all'università--in modo da "fregare" la sensazione di stare perdendo tempo---i ragazzi del nord che a strappi arrivano alla maturità--vanno a lavorare nella fabbrichetta del papy o di parenti e conoscenti--hanno da subito i dindi in tasca è ovvio--ma il livello di specializzazione è quello che è --ricoprono profili professionali base --

lavieenrose

Mer, 09/05/2018 - 14:56

paolone97 ma che caspita dice: conosco fior di ingegneri amici di mio nipote trentenne che per quello stipendio struscerebbero per terra pur di avderlo invece dei soliti stage a 400 euro max

giovanni951

Mer, 09/05/2018 - 15:06

credo sia normale che una azienda prima cerchi i dipendenti nella propria zona, se non li trova va oltre. Anche cercando all’estero.

Ritratto di marmolada

marmolada

Mer, 09/05/2018 - 15:26

elkid ore 12:43... a volte quando leggo i suoi post vengo pervaso da un senso di impotenza e mi cascano le braccia. Cosa puoi rispondere a una persona che accusa altri di razzismo ..e parla come un razzista??

schiacciarayban

Mer, 09/05/2018 - 15:27

Cosa vuoi che siano 1500 lordi quando se stai a casa a fare una cippa Di Maio te ne da 800? Qualche lavoretto in nero e arrivi a 1500 netti!

mariolino50

Mer, 09/05/2018 - 15:34

Se vogliono un ingegnere progettista specializzato nel loro campo se lo devono formare in casa, altrimenti ci vuole uno che lavori per la concorrenza, e allora lo devono pagare assai di più, al miglior offerente. Oppure vogliono ingegneri, pagarli da operaio e fare al massimo un lavoro da diplomato, come succede spesso.

Tommaso_ve

Mer, 09/05/2018 - 15:37

Premetto che abito nel veneto e sono ingegnere. Ed ogni tanto guardo le richieste di lavoro...Peruzzo di Padova, ma dove li cercate gli ingegneri? Ennesima baggianata per andare sui giornali. Ma forse 2500€ te li danno se lavori 25 ore al giorno 13 mesi all'anno... Vogliamo personale della zona di Padova... siete a Curtarolo, a pochi km dalla Carraro e non trovate nessuno? Cerchiamo di essere seri.

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 09/05/2018 - 16:33

elkid, a volte anche tu riesci a pensare e dire giusto, effettivamente dove lo trovi in patania un laureato? mi devi fare una "grazia" non chiamare razzisti i patani, l'aggettivo razzista è una cosa seria e impegnativa per cio non assimilabile ai patani. per essere razzista ci vogliono le pale come gli elicotteri, e in patania di questi "strumenti" ne trovi ancor meno dei laureati.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 09/05/2018 - 16:34

@schiacciarayban - 10:12 Una tabella ISTAT pubblicata on line (laureati in discipline tecnico-scientifiche per Regioni), raffigura meglio di qualunque indagine socio-economica il drammatico divario nord-sud. Fino a quando brillanti intelligenze meridionali verranno impegnate a Giurisprudenza (degnissima, ovviamente, ma satura all'eccesso), piuttosto che a Ingegneria, la vedo grigia per lo sviluppo del Sud.

jaguar

Mer, 09/05/2018 - 16:58

Tommaso_ve, sono d'accordo, sembra il solito trucchetto per apparire sui giornali e farsi pubblicità. Se veramente la cifra fosse quella e l'orario di lavoro "normale", ci sarebbe la coda di ingegneri fino a Venezia.

maxfan74

Mer, 09/05/2018 - 17:10

Il lavoro non ti cerca, sei tu che te lo devi trovare.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Mer, 09/05/2018 - 17:27

2500 euro (se sono netti) non sono male come stipendio, il problema è che poi lo Stato li munge strizzandoli come un limone. Tra IRPEF, IVA, TASI, TARI, IMU e altri balzelli quanti te ne restano? Si lamentano dell'evasione fiscale (e ci credo, con queste tasse!) ma perché non si mette il dito nella piaga ancora più grande dei ladri di Stato? Ladri legalizzati, con gli stipendi assurdi degli alti dirigenti pubblici, e ancora ladri di Stato con i furti alla pubblica amministrazione, fra creste, corruzione e mazzette varie. Comincino a smettere di rubare e si accorgeranno che le tasse bastano e avanzano perfino!

Altoviti

Mer, 09/05/2018 - 17:33

Basta formarli se non si trovano sul mercato, non ci vuole poi tanto, e la finiscano di lamentarsi. Il mercato del alvoro non è un supermercato. Le aziende devono fare la loro parte di formazione anche alleandosi con altre che hanno gli stessi bisogni.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 09/05/2018 - 18:00

@giovinap - 16:33 Le propongo la stessa risposta data a schiacciarayban, la trova appena più su. Se l'Emilia è motor valley, distretti del biomedicale, tra i leaders mondiali della meccanica e dell'automazione, ecc., è anche perchè vi si trovano 20,8 laureati in discipline tecnico-scientifiche ogni 1000 abitanti, contro i 12,2 della Campania. Ciò si traduce in un pil pro capite che mantiene lo stesso rapporto: 34.198 euro/anno Emilia, 18.862 Campania. Certo, secondo dati 2011, i più recenti a disposizione, la Campania vanta 37 prefetti (laurea area giuridica) ogni 100.000 abitanti. L'Emilia, che si accontenta di ingegneri....zero prefetti. Pazienza....

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Mer, 09/05/2018 - 18:04

@giovinap - 16:33 Rettifico e mi scuso: 37 prefetti totali, non ogni 100.000 abitanti (quindi 6,34, nella fattispecie). L'Emilia è ancora sconsolatamente a zero....

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 09/05/2018 - 19:02

Nel lontano 1967, sono a Cosenza per "mettere in piedi" il centro assistenza e ricambi della Candy. E metto un'annuncio sul giornale locale "cercasi giovani elettrotecnici o elettromeccanici". Se ne sono presentati pochi (mi dicono perche non era un posto STATALE) e poi di quei pochi indovinate qual'era la prima domanda che mi facevano?? Non che tipo di lavoro gli stavo offrendo NOOO!!! MA QUANTO MI PAGANOOO!!! AMEN.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 09/05/2018 - 19:09

---2----marmolada--a parte il fatto che il mio razzismo era di rimando---visto quello che sono riusciti ad affermare i titolari della ditta---forse non hai letto bene l'articolo---però un fondo di verità ---sulla preparazione dei ragazzi italici --la mia disamina la ha--anche quest'anno si sono appena chiuse le olimpiadi di matematica --ad appannaggio dei liceali italici--l'abruzzo l'ha fatta da padrone --imponendo 2 dei suoi studenti sul podio --il terzo è romano---insomma uno si aspetterebbe di più dall'eldorado lombardo veneto---ma è proprio quello il suo limite --dove si lavora più precocemente si abbandonano anche i libri più precocemente--amen

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 09/05/2018 - 19:31

paolone67: se non ha voglia di lavorare vada a mendicare.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 09/05/2018 - 19:33

Se hai voglia di lavorare e bene non si rischia nulla. Ma come si dice, voglia di lavorar saltami addosso.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 09/05/2018 - 19:43

elkid: ho cominciato a lavorare a 19 anni (1963) con un piccolo diploma e come impiegato di basso livello (allora era il 5°). Ci ho messo il cuore e l'anima e in 12 anni (1975) sono passato a dirigente tecnico fino alla pensione (2009). A proposito il diploma era di ragioneria e l'azienda era un misto di industria chimica e meccanica. Se hai voglia di lavorare accetti qualsiasi posto e se fai bene sei premiato.

mariolino50

Mer, 09/05/2018 - 19:53

gattomannaro In genere quelli che comandano, in tutto il mondo, non sono laureati tecnici, esempio il capo della ex fiat, filosofo, più facile ancora trovarci avvocati o scienze economiche, gli ingegneri stanno sotto.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mer, 09/05/2018 - 20:27

ingegnere meccanico con stipendio fra i 1500 e 2500 ? non è che sia tantissimo per un laureato con quel profilo, forse non li trovano perché altrove li stipendiano meglio.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 09/05/2018 - 20:40

---marione1944 a me lo dici?---sfondi una porta aperta---la mia contrarietà nel leggere l'articolo è dovuta al fatto che i titolari della ditta --che hanno ricevuto una cinquantina di candidature e quasi tutte dal centro-sud -siano titubanti--vorrebbero un padovano--ma che razza di ragionamento è?---

MgK457

Mer, 09/05/2018 - 21:25

Ma l'avete letto bene l'articolo??? I padovani si lamentano di candidature dal centro sud, sono solo dei grandissimi razzisti.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 09/05/2018 - 23:40

io ero diplomato ma sono entrato in fabbrica con un stipendio che era un quarto di quello che percepiva un operaio. Io non so cosa oggi pretendono. Si vede che hanno i loro sogni ed allora li devono esaudire subito.

gianni59

Gio, 10/05/2018 - 00:24

@schiacciarayban guardi che gli 800 euro non sono a vita, come i vitalizi dei suoi eletti......

gianni59

Gio, 10/05/2018 - 00:25

ma non erano gli immigrati che rubavano il lavoro?!?

routier

Gio, 10/05/2018 - 07:39

La domanda è: Perché lavorare se Giggino Di Maio ci da il reddito di cittadinanza da fancazzisti? Mica scemi!

umberto nordio

Gio, 10/05/2018 - 07:50

I soldi offerti bastano appena per cambiare lo smartphone.

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Gio, 10/05/2018 - 08:40

mariolino50 - 19:53 Vero quanto lei scrive, se parliamo delle grandi società. Ma dove, come da noi, il tessuto produttivo è costituito da aziende medio piccole, è esattamente il contrario. E i dati che ho citato (Emilia dei tecnici contro Campania o in genere Sud delle lauree 'giuridiche') ne sono la testimonianza. Aggiungo un dettaglio fresco fresco: Bologna è la seconda città in Italia per numero di 'startup'. Delle 228 nuove (2017), almeno l'80% è di area tecnica e fondata da tecnici. p.s. non vorrei venire male interpretato, non ho nulla contro il Sud. Ma il surplus di 'giurisprudenti' e il deficit di tecnici, io lo vedo come un grosso problema.

Ritratto di giovinap

giovinap

Gio, 10/05/2018 - 08:50

gattomannaro, da buon patano(ribadisco: pa ta no e non padano) lei ha dimenticato un piccolissimo dato; e che il 70% dei laureati in italia e in tutte le discipline è di origine del centro sud, dunque di cosa parla, per ciò che riguarda il pil le dovrei fare la storia del così detto "risorgimento" ma non ne ho voglia, anche per che lei non capirebbe!

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Gio, 10/05/2018 - 10:49

@giovinap - 08:50 Forse, se lei rilegge con attenzione, vedrà che l'argomento NON E' il numero di laureati, ma la loro tipologia, che io metto in relazione alle economie regionali. Per quanto riguarda la Storia ed il Risorgimento, ne discuterei volentieri, se lei rinunciasse agli infantili giochini di parole. Io ho approfondito l'argomento per anni, partendo da Nitti ed arrivando ad Aprile, De Crescenzo, passando attraverso Zitara e Patruno e tanti altri. Distinguendo folklore, frustrazioni, iperboli, dai dati reali. Io so bene di cosa parlo, mi sono documentato per anni per discutere con cognizione di causa con il mio suocero buonanima, napoletano verace. Abbia la compiacenza di non provarci con me, mica tutti noi PATANI siamo analfabeti con l'elmo cornuto...

Ritratto di gattomannaro

gattomannaro

Gio, 10/05/2018 - 11:01

@giovinap - 08:50 P.s. : dopo 'Terroni' e gli altri sequel (l'argomento evidentemente interessa e porta una barca di quattrini all'autore), potrei consigliarle un'occhiata alle fantastiche biblioteche delle Università Statunitensi e Canadesi, che mettono online copie anastatiche di testi dell'epoca sullo specifico argomento. Ne potrebbe restare alquanto sorpreso.

LP

Gio, 10/05/2018 - 20:45

Ekid, ne ho visti parecchi di ingegneri sul lavoro, ti posso dire che i colleghi (Politecnico di Milano) e Torino del Vecchio ordinamento (5 anni, quello che ho fatto io) sono due spanne sopra gli altri. Non parliamo delle triennali, diventate un'estensione del liceo. Ho visto anche le prove d'esame dei principali esami (Meccanica razionale, Scienza delle costruzioni, Chimica,.. ) confrontandole anche con l'estero e posso ragionevolmente dire che è scorretto permettere ai meridionali di mandare CV al Nord. Si tratta di concorrenza sleale. Allo stesso modo dovrebbe essere impedito ai candidati avvocati del Nord di andare a Catanzaro e Reggio Calabria con false residenze per 'tentare' l'esame di Stato. Ognuno dovrebbe starsene a casa propria, invece ho incontrato arrogantissimi neo-ingegneri aerospaziali napoletani che pensavano di essere dei giovani Einstein, invece avrebbero potuto portare le bibite allo stadio per veder le partite gratis.....o pulire i cessi a Mediaset

Ritratto di Lorena.s307

Lorena.s307

Dom, 13/05/2018 - 19:47

Questa situazione è figlia del turn over, ma quando la finite di prendere in giro la gente? offrite lavoro di massa che la persona madia possa fare, non siamo tutti geni...