Uccide la moglie e s'impicca: i pm indagano gli psichiatri

Il 4 febbraio l'omicidio-suicidio a Montagnana (Padova): un 81enne uccise la moglie. Ora due psichiatri sono accusati di omicidio

Appena uscito dall'ospedale Monselice, Pietro Zaramella scatena una vera e propria mattanza. Prima uccide la moglie, poi si toglie la vita impiccandosi. A pagare le conseguenze per questo gesto folle che il 4 febbraio gettò un'ombra su Montagnana (in provincia di Padova) sono i due psichiatri che lo avevano in cura. La loro unica colpa? Aver dimesso l'ottantunenne.

Zaramella viene rilasciato il 4 gennaio dall'ospedale Monselice, dove era ricoverato a causa di una crisi depressiva, e l'indomani sfoga la propria violenza sulla moglie. Per ammazzarla usa il coltello. E, subito dopo, telefona al 113 per autodenunciarsi, ma prima che le forze dell'ordine possano intervenire si impicca nel garage. Gli psichiatri che avevano in cura l'ottantunenne avrebbero dovuto decretarne la sanità mentale. Sarebbe, però, stato rilasciato dopo 22 giorni di degenza. "Troppo presto", secondo la procura di Rovigo che muove le accuse dalle frequenti manifestazioni di instabilità riscontrate in Zaramella. Adesso sui due medici dell'Ulss 17 è stata aperta un'inchiesta per fare luce sull'operato e valutare le decisioni prese. La clinica difende a spada tratta il lavoro dei medici, non commentando però gli sviluppi della vicenda.

Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Gio, 20/02/2014 - 12:56

Fu autanasia voluta.

Ritratto di gerico

gerico

Gio, 20/02/2014 - 13:10

ora indagano gli psichiatri, quando svueteranno le carceri certi crimini saranno all'ordine del giorno, all'ora su chi indagheranno.

Mechwarrior

Gio, 20/02/2014 - 13:18

per evitare omicidi/suicidi metterei tutti gli italiani in celle singole gestite dallo stato.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 20/02/2014 - 14:38

Siccome di prassi per la "giustizia" l'omicida è "incapace di intendere e volere" qualcuno DEVE essere condannato. E' giusto che condannino gli psichiatri che sono li stessi che decretano l'insanità di cui sopra. Viatico di comodo per NON avere mai giustizia. Vediamo se si capirà che Basaglia è un coglione, che i pazzi esistono e che vanno isolati dai sani.

Ritratto di Cinghiale

Cinghiale

Gio, 20/02/2014 - 15:36

Notizia simile a quella in cui una donna uccide il bimbo di tre anni affogandolo, il marito che non è presente al momento del fatto è indagato per omocidio colposo, perchè doveva convincere la moglie a farsi curare da uno psichiatra. Siamo sicuri che quelli che hanno bisogno non sono i giudici ed i PM?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 20/02/2014 - 15:46

@gerico,la sua osservazione è corretta.Che gli psichiatri,potessero capire o meno,che questo era pericoloso,al punto da,non posso entrare nel merito.Posso entrare invece nel merito,quando tante donne,per esmpio,denunciano atteggiamenti aggressivi,e poi succede il fattaccio,o quando vengono rilasciati dalle carceri con disinvoltura,delle persone,che all'80%,daranno problemi.Giustamente,come rileva lei,in questi casi,chi procura il "danno" indiretto,perchè non paga,perchè non ne è responsabile?

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 20/02/2014 - 19:35

Ormai quasi tutti gli psicopatici sono in magistratura.

cgf

Gio, 20/02/2014 - 21:56

Se la tesi sostenuta dal PM fosse giusta, perché nessun giudice NON indagha mai sui certi 'suicidi' in carcere (e fuori) per colpa di loro colleghi?

paci.augusto

Ven, 21/02/2014 - 08:49

Per coerenza, questi magistrati dovrebbero incriminare anche tutti coloro che hanno voluto l'abolizione dei manicomi! Hanno lasciato liberi migliaia di pazzi che hanno compiuto centinaia e centinaia di crimini, compresi tanti omicidi! e poi, prepararsi anche a perseguire, come osservato in questo blog, anche i responsabili dello svuotamento delle carceri per gl'inevitabili crimini che saranno commessi dai delinquenti che verranno liberati!!

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 21/02/2014 - 09:26

oh che strano.... i pm prima di fare accuse dovrebbero valutare bene tutto. di solito i pm fanno quasi sempre delle figuracce, in moltissimi fatti di cronaca nera: come quello di stasi, o quello di sollecito, o quello di marta russo, oppure quello di Samuele, pensate un po'... i pm NON hanno nessuna garanzia di serietà!

piertrim

Ven, 21/02/2014 - 19:28

Ma chi sono gli psichiatri? E perché non si possono indagare? Penso che in tutti gli ambienti ci possano essere faciloni e disonesti ed è corretto indagare, non dico certamente condannare.