Padova, regalano un anno di ferie ai due colleghi con figli malati

A Padova, all'azienda sanitaria euganea, una task force di 156 dipendenti per aiutare due colleghi con figli malati.

Quasi 3000 ore di ferie donate e così due genitori con figli malati potranno stare a casa per prendersi cura dei figli. Quasi un anno a testa.

Va sempre più di moda la solidarietà tra colleghi perché dove non arriva lo Stato, arrivano gli umani. Accade nell’azienda sanitaria Ulss 6 Euganea di Padova dove 156 dipendenti tra infermieri medici personale socio sanitario ma anche tecnici e amministrativi si sono messi insieme per regalare ore di ferie ai loro colleghi: 2738 le ore complessive donate pari a 405 giorni che i due genitori potranno trascorrere con i figli che hanno bisogno di cure continuative. Dopo le prime le ore donate infatti, altri dipendenti per la calza della Befana si sono fatti avanti donando altre 183 ore.

“Una gara di solidarietà senza precedenti - dice il direttore generale dell’Ulss 6 Domenico Scibetta - il prendersi cura è ormai a livello di sistema. Questi gesti di straordinaria generosità e umanità sono il miglior viatico per il nuovo anno: il mondo della sanità è costituito da persone che si prendono cura dell'altro in condizioni di sofferenza, ed è entusiasmante ed emozionante toccare con mano come il prendesi cura sia esteso anche tra colleghi”.

E proprio un anno fa, infatti, l’azienda sanitaria 6 Euganea ha inaugurato la Banca delle Ferie Solidali che prevede la cessione a titolo gratuito delle ferie maturate dai dipendenti a favore dei colleghi. Questo consente a chi ne ha bisogno di assistere i figli minori che necessitano di cure costanti, a causa di particolari condizioni di salute.
Il tutto applicando la legge ossia la normativa vigente in materia di ferie solidali finalizzate all'assistenza del figlio o figlia minore che in particolari condizioni di salute necessita di assistenza continuativa. I due genitori in questo caso potranno quindi stare a casa per quasi un anno, a testa.