Padova, titolare ristorante contro Quattro ristoranti

"Mi hanno massacrato e io mi sono affidato a un legale per tutelare l'immagine del mio locale", ha spiegato il getore del locale padovano. Ma la produzione non ci sta

Olycom

La gara tra i ristoratori nel famoso programma dello chef Alessandro Borghese, Quattro ristoranti, non ha mai creato problemi alla trasmissione di Sky Uno. Fino all'ultima puntata andata in onda lo scorso 12 luglio.

Daniele Bovolato, proprietario e gestore della Gourmetteria di Padova, si è rivolto ai suoi avvocati perché ritiene di aver ricevuto "un enorme danno d’immagine", sia a livello personale che per quanto riguarda il locale di cui è titolare.

Come riporta il Corriere, nel mirino di Bovolato è finita la puntata del programma registrata a Padova a metà giugno scorso e andata in onda pochi giorni fa. Nella sfida per eleggere il miglior ristorante con bar della città, la Gourmetteria si è posizionata all'ultimo posto con 84 punti, preceduta dalle tre concorrenti: Gineria gourmet (93 punti), Antonio Ferrari. Storie di cibo e di vino (106) e Radici. Terra e gusto (113).

La posizione del gestore

Bovolato, al di là del giudizio dei colleghi, ha attaccato la maniera in cui è stata montata la trasmissione. "Non m’interessava vincere nè fare pubblicità al mio locale. Volevo semplicemente far conoscere a tutti lo spirito che mi ha portato ad aprire un posto come la Gourmetteria. Ma l’immagine che ne è uscita dal programma non corrisponde assolutamente alla realtà", ha spiegato Bovolato. "Mi hanno massacrato e io mi sono affidato a un legale per tutelare l'immagine del mio locale", ha raccontato il titolare padovano a Il Mattino di Padova.

Bovolato non ha però "fatto causa a nessuno, mi sono solo consultato con la mia avvocata, ma prima del terzo dei quattro giorni di registrazione, quando avevo già capito come andavano le cose. Ma questo non vuol dire che ho fatto denuncia. Non è assolutamente vero e non ho intenzione di farla".

La replica della trasmissione

"A tutti i ristoratori protagonisti è lasciata la totale libertà di esprimersi e di far emergere la propria personalità. Se i giudizi degli altri partecipanti e l’esito della puntata hanno urtato la sensibilità di Daniele Bovolato ne siamo dispiaciuti, ma fa parte del gioco, e respingiamo categoricamente il fatto che il signor Bovolato ci avrebbe indotto a tagliare alcune scene considerate da lui inopportune a seguito di un incontro con il suo legale. Oltre 200 ristoratori prima del signor Bovolato si sono sottoposti al giudizio dei colleghi e anche chi è arrivato ultimo nella classifica di ciascuna puntata ne ha preso atto per trovare spunti di miglioramento e ha continuato la propria attività spesso traendo vantaggio della notevole visibilità acquisita". Questa la risposta Fabrizio Ievolella, amministratore delegato di DryMedia srl, produttrice del programma, alle accuse del titolare della Gourmetteria.

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 17/07/2018 - 11:06

Si chiama pubblicità... ha perso la sfida ma è uscito dalla trasmissione facendo parlare di se e raggiungendo anche chi la trasmissione non la guarda. Chapeau!

dagoleo

Mar, 17/07/2018 - 11:26

Se accetti le regole del gioco devi accettarle fino in fondo. Se non sei stato all'altezza ed hai deluso le aspettative, traine piuttosto insegnamento per migliorare. Se avessi vinto ora parleresti in maniera diversa. D'altro canto in quella gara i voti li danno ristoratori esperti del mestiere; vieni giudicato dai tuoi stessi colleghi di gara. Chi meglio di chi è del mestiere può giudicare?

Ritratto di ateius

ateius

Mar, 17/07/2018 - 11:30

spesso l'idea che si ha di sè.. o del proprio locale non corrisponde affatto a ciò che all'esterno traspare, e ciò può essere un problema..

Martinico

Mar, 17/07/2018 - 11:35

È a mio avviso una bellissima trasmissione. Quello che è successo fa parte del gioco. Anche questo fa spettacolo.

GioZ

Mar, 17/07/2018 - 11:43

Bello avere visibilià in tv, ma che si accettino le critiche quando vengono. Altrimenti limitarsi alla normale pubblicità e al passaparola. Detto ciò, i giudizi di quello o quell'altro chef, in queste trasmissioni, sono da prendere "cum grano salis", tanto per restare in tema. Specialmente quelli positivi.

smiley1081

Mar, 17/07/2018 - 11:49

Con un nome gourmetteria pure troppo buoni sono stati... Dovrebbero raddoppiargli le tasse a tutti quelli mettono nomi che finiscono in ria gia' non in uso comune!

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 17/07/2018 - 11:54

la mia compagna non se ne perde uno, e dal momento che vengono trasmessi all'ora di cena sono costretto a vederli, ricordo bene la puntata e leggere che sia stato massacrato lo ritengo eccessivo, vi sono stati altri ristoratori che al confronto ne sono usciti con le ossa a pezzi, inoltre il gestore ha commesso errori notevoli per un locale di quel livello

ginobernard

Mar, 17/07/2018 - 11:58

la soluzione è molto semplice ed elegante ... parlare solo bene di quello che è piaciuto. E lasciare perdere giudizi negativi. Un bel no comment alla fine è la migliore recensione.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 17/07/2018 - 12:17

suggerisco al ristoratore di Padova di guardarsi la puntata con la migliore pizzeria di Napoli, poco mancava che si sbranassero nel van durante il tragitto. Giusto per capire cosa sia un massacro mediatico

Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Mar, 17/07/2018 - 12:27

Imprenditori che invece di tutelare i loro interessi tenendosi alla larga dalla TV commerciale, si rendono da sé stessi vittime del morboso voyeurismo e desiderio di diffamazione che permea certo trash televisivo.

aredo

Mar, 17/07/2018 - 12:31

Che tutte queste trasmissioni siano totalmente false, tutti i reality e talent, è un ovvio che purtroppo la gente non capisce. E' tutto scritto a tavolino SEMPRE. E' tutto deciso. Chi vince, chi perde, chi si arrabbia e così via. E non vi è una singola produzione di tutte queste che possa avere vera trasparenza o qualcosa di vero. E' tutto con copione, regista. E' tutto finto. E dietro ogni produzione vi sono sempre giri torbidi. Raccomandazioni di ogni tipo. E non solo in Italia. In tutto il mondo. I reality e talent andrebbero aboliti per legge. O obbligati ad essere veri.

Albius50

Mar, 17/07/2018 - 14:35

Premetto anch'io ogni tanto la seguo e comunque il mio giudizio è tantissime volte molto diverso dai risultati PERSONALMENTE SE IO FOSSI PROPRIETARIO DI UN RISTORANTE mai accetterei di partecipare a questa trasmissione; quello che vale sono i RICAVI e se fossi in perdita chiuderei l'attività di ristoratore, inoltre il GIUDIZIO dovrebbe essere dato non dai proprietari ma DEMOCRATICAMENTE demandato ad una giuria competente.

tormalinaner

Mar, 17/07/2018 - 14:35

Borghese, altro cuoco per gastrofighetti che dovrebbe andare dal barbiere, troppi capelli dentro i suoi piatti.

Una-mattina-mi-...

Mar, 17/07/2018 - 21:18

NON SE LA PRENDA: QUESTE TRASMISSIONI SONO DELLE EVIDENTI PAGLIACCIATE, PER PAGLIACCI CONCLAMATI