Padre Graziano in cella: condannato a 25 anni per aver ucciso Guerrina Piscaglia

Padre Gratien Alabi dovrà passare 25 anni in carcere. La Cassazione ha reso definitiva la sua condanna per l'omicidio di Guerrina Piscaglia

Padre Gratien Alabi dovrà passare 25 anni in carcere. La Cassazione ha reso definitiva la sua condanna per l'omicidio di Guerrina Piscaglia. La 50enne era scomparsa nel suo paese in provincia di Arezzo nel 2014. Il frate conosciuto come "padre Graziano" era stato sottoposto agli arresti domiciliari a Roma. Adesso dopo il verdetto della Suprema Corte dovrà andare in carcere. Ad emettere la sentenza è stata la prima sezione penale della Cassazione.

Di fatto è stato rigettato il ricorso dei legali. Il frate era accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. La Cassazione ha confermato la sentenza della Corte d’assise d’appello di Firenze emessa nel dicembre 2014. Alla lettura del verdetto, giunto dopo 3 ore di camera di consiglio, ha assistito anche Mirco Alessandrini, marito della vittima. Con il verdetto di questa sera si chiude di fatto il processo e ora l'assassino di Guerrina Piscaglia finirà in galera.

Commenti

cgf

Gio, 21/02/2019 - 01:10

Con il verdetto di questa sera colui che la giustizia italiana ha riconosciuto come colpevole andrà in galera.

mich123

Gio, 21/02/2019 - 07:37

Essere troppo credente non fa bene alla salute.

apostata

Gio, 21/02/2019 - 07:57

25 anni sono pochi

apostata

Gio, 21/02/2019 - 08:00

occorre tener sempre presente l'ambiguità della chiesa e del vescovo di arezzo

timoty martin

Gio, 21/02/2019 - 08:13

La Giustizia ha fatto il suo corso e va rispettata. Avrei dato l'ergastolo.

apostata

Gio, 21/02/2019 - 08:15

resta il mistero della sparizione del corpo (sarebbe stato opportuno forse indagare il possibile ricorso ai riti tribali ancora in uso anche in congo)

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Gio, 21/02/2019 - 08:19

precisiamo:il prete congolese non andra' in prigione,ma ai domiciliari!! non è chiaro il perchè.,visto le condanne

Albius50

Gio, 21/02/2019 - 08:51

La cosa che balza all'occhio e che abbia preso un nome ITALIANO, e la gente non se ne rende conto fino a quando non lo vede in foto.

ortensia

Gio, 21/02/2019 - 10:12

Ma dove l'ha messa la povera guerrina? Questo mistero rimarra' sullo stomaco di gratien ma anche della chiesa tutta costretta a reclutare siffatti padri.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Gio, 21/02/2019 - 10:22

^(^@*)^ BÈ “ PADRE” UN BE PAR DE PALLE !! TANTO PER COMINCIARE

titina

Gio, 21/02/2019 - 10:37

spero che se li faccia tutti e 25 e che non chieda la grazia nè al Signore nè al Presidente della repubblica..

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 21/02/2019 - 10:45

La prima profilassi di questi eventi appare essere l'osservanza di distanze chilometriche da chiese e sacrestie.

investigator13

Gio, 21/02/2019 - 13:15

padre Graziano non ha ucciso Guerrina, è responsabile solo per averla fatta allontanare dal Paese paura per lo scandalo del bambino che Guerrina sosteneva essere suo e data in consegna al fantomatico zio Francesco. Il nomignolo zio Francesco farebbe suppore qualche parente di Graziano o persona di fiducia sempre del prete. Chissà dove è finita Guerrina e che fine abbia fatto, poverina

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 21/02/2019 - 19:23

Si suppone che Guerrina sia stata fatta sparire dalla faccia della Terra ... potenza degli sciamani.

apostata

Ven, 22/02/2019 - 17:53

consiglierei di leggere: https://www.africa-express.info/2017/09/17/e-ancora-diffuso-il-cannibalismo-africa/

kobler

Sab, 23/02/2019 - 20:07

Ricordate che dalle sue parti c'è ancora il cannibalismo... non è che se l'è mangiata? Se il corpo non si trova come possono condannarlo?