Il padre di Loris difende la moglie: "È una mamma speciale"

"Non voglio che si infanghi il nome di mia moglie"

Mentre il cerchio sembra stringersi sempre di più attorno alla madre del piccolo Loris Stival, il marito, Davide, difende la moglie. "Veronica è una mamma speciale, non voglio che si infanghi il nome di mia moglie". Ad una settimana dalla morte del piccolo Loris, il padre Davide Stival affida al Tg5, tramite l’avvocato Francesco Villardita, la difesa della moglie. "Abbiamo già tanto dolore", aggiunge l’uomo chiedendo ai giornalisti di "non mostrare più le foto dei bambini" e ai cittadini di Santa Croce la "collaborazione". "Chi sa parli - conclude il padre del piccolo Loris - Aiutateci e dateci al più presto nostro figlio".

Commenti

linoalo1

Mar, 09/12/2014 - 12:17

Mi sembra abbastanza ovvio che,un marito,spesso lontano da casa,parli bene di una moglie carina.servizievole e che,ne sono convinto,gli dava sempre,tutta sé stessa,senza nessuna ritrosia!Ossia,la donna ideale per il maschio Italiano!Ma,dietro a questa maschera,cosa si celava?Meglio non saperlo?Lino.