Paga i dolci con i soldi falsi, denunciato

Con la stessa tecnica aveva fatto già acquisti in un minimarket pagando con una banconota fasulla. Denunciato un 34enne nel Napoletano

In pasticceria e al minimarket con i soldi falsi. Faceva piccoli acquisti, al market e in pasticceria. Pagava con banconote di medio taglio e si faceva restituire il resto. Ma quelle 50 euro che lui aveva speso era false. Così un 34enne è stato denunciato.

L’episodio è avvenuto nell’area tra le province di Napoli e Salerno, tra Sant'Antonio Abate e Nocera Inferiore, dove due negozianti hanno capito di essere stati raggirati. Il titolare di un minimarket prima e poi quello di una pasticceria. Il “cliente” aveva acquistato dal primo una piadina e una bibita. Dal secondo, invece, quattro dolci. In entrambi i casi ha saldato il conto – pari a cinque euro in tutti e due gli episodi – mostrando una banconota da cinquanta euro. Ha ottenuto così, complessivamente, novanta euro (ma in soldi veri) di resto.

Però i due commercianti si sono accorti che qualcosa in quelle banconote non andava. E hanno chiesto aiuto ai carabinieri che, passando al setaccio i filmati della videosorveglianza e le dichiarazioni dei negozianti, sono riusciti a ricostruire l’identità del “cliente” goloso. Che, raggiunto dai carabinieri, ha consegnato loro altre due banconote poi rivelatesi fasulle. Per lui è scattata la denuncia.