Pagina Fb offende i napoletani: chiesto un milione di danni

Offese ai cittadini del Sud e ai bambini malati di tumore nella Terra dei Fuochi, pagina oscurata ma adesso partono le querele e le richieste di risarcimento

Pagina su Facebook offende i pazienti oncologici della Terra dei Fuochi e scatta la querela: chiesto un milione di euro agli autori di “Napoletani, popolo indegno e incivile”.

Lo spazio social era finito fin da subito nel mirino degli internauti perché riportava feroci critiche e pesanti offese ai napoletani, calcando la mano sul dramma dei malati di cancro dell’area tra Napoli e Caserta, tristemente famosa come “Terra dei Fuochi”. Hanno fatto infuriare i social, tra le altre cose, le immagini delle mamme della Terra dei Fuochi, che hanno perduto un figlio a causa di patologie oncologiche, associate a messaggi di scherno e profondo disprezzo.

La pagina, presa letteralmente d’assalto dagli utenti (non solo napoletani) è stata chiusa nelle scorse ore. Ma la questione sembra lontana dall’essersi archiviata. Infatti stanno partendo le querele. E già fioccano le richieste di maxirisarcimento per le offese riportate sul web.

Come rivela il Corriere del Mezzogiorno, trecento cittadini hanno sottoscritto un ricorso comune che nella giornata di ieri è stato presentato alle forze dell’ordine. Secondo quanto riportato, i querelanti hanno chiesto un milione di euro per ciascuno degli attacchi pesanti lanciati dalla pagina Facebook.

Il caso ha alzato un autentico polverone, le offese gratuite rivolte anche ai bimbi malati (“sarà morto questo zingarello?” si leggeva tra i commenti della pagina prima che venisse oscurata da Facebook) hanno sollevato reazioni piccatissime. Che adesso iniziano a tradursi in procedimenti giudiziari.

Commenti

giovinap

Ven, 28/07/2017 - 12:03

cari concittadini e corregionali, ma con chi vi andate a mescolare ? negli anni 60/70 costava un bel po di quattrini "smaltire" rifiuti tossici , e la maggioranza degli industriali del nord non volevano neanche pagare , i costi di camorra , mafia e 'ndrangheta e sotterravo tutto sotto casa , nel nord sono sotterrati 100 volte quello che è sotterrato al sud , tutti hanno la loro seveso , la maggioranza neanche sa cosa è seveso quando si parla d'inquinamento ma seveso altro che terra dei fuochi , sotto c'è l'inferno eterno.

Totonno58

Ven, 28/07/2017 - 12:41

Poi c'è chi critica la Boldrini che vuole fare una legge che punisca questa violenza assurda che gira e si alimenta on line......dopo le bravate del poliziotto-regista e del consigliere pd su Carlo Giuliani, anche questa è libertà di espressione?!?

giovinap

Ven, 28/07/2017 - 12:48

oltre a parlare di sottosuolo , parliamo anche di aria che respiriamo , le 10 città dove l'aria è più inquinata(guarda caso) sono : frosinone (unica citta non del nord)e pavia exequo con 114 giorni di sforamento dei parametri di sicurezza seguono - vicenza 110 - milano 101 - torino 99 - asti e cremona 92 - venezia 91 - lodi 90 - monza 88 .

giovinap

Ven, 28/07/2017 - 12:53

totonno88 , dal nick sembri un mio paesano , noi non abbiamo bisogno di essere difesi da nessuna legge , guarda me come mi so difendere , qualcuno provi a smentire quello che ho scritto .

ziobeppe1951

Ven, 28/07/2017 - 12:54

Qui l'unico nocivo è il totonno dell'Algarve

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 28/07/2017 - 13:22

Totonno58 vorrei farti notare che la porcheria in questione non ha pari.Queste amebe da tastiera non hanno espresso "opinioni" o "prese di posizione".Questi odiosi decerebrati, semplicemente godono del male altrui, gioendone grazie all'anonimato. Il distinguo è, a mio parere, obbligatorio.

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Ven, 28/07/2017 - 13:27

No ziopeppe51, qui ti sbagli, Totonno58 esprime le proprie opinioni, che per inciso al 99% non condivido, ma non è un troll, è uno che pensa con la propria testa. Giovinapp tu hai ragione al 100%, ci guardino negli occhi prima d'insultarci, e poi vediamo come va a finire!!! VIVA IL MERIDIONE D'ITALIA !!!!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Ven, 28/07/2017 - 13:45

giovinap: come pagliaccio non ha rivali. Ne dica altre perche' ci fanno sbellicare.

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Ven, 28/07/2017 - 16:02

Esimio signor TOTONNO, e qui la volevo.La boldrini avrebbe fatto fuoco e fiamme se al posto dei napoletani ci fossero stati rom o islamici..ma per gli italiani MAI.Mi corregga se sbaglio .

giovinap

Ven, 28/07/2017 - 17:24

gzorzi, la catena di montaggio della fiat degli anni 70/80 ti ha alienato ,umanamente ti posso capire ma non giustificare , prova al cottolengo lì ti potranno aiutare sono specializzati per le disabilità mentali.

Pisslam

Ven, 28/07/2017 - 18:55

@giovinap l'esempio tipico del napoletano.....Napoli ci regala un marea di cose meravigliose: camorristi, contrabbandieri, piromani, sversatori di rifiuti tossici e nucleari, falsi invalidi dove come parassiti campate sulle spalle degli altri, falsari dei marchi di moda più noti, spacciatori, assenteisti ladri che lasciano i pazienti in mezzo alle formiche nei loro ospedali fatiscenti e terzomondisti, i re della diossina grazie ai roghi della monnezza che buttano in mezzo alla strada (schifosi!)....del resto sono gli stessi che come idolo hanno Maradroga, amico dei camorristi, cocainomane, evasore fiscale e uomo senza le p@lle di riconoscere il proprio figlio. Direi un napoletano al 100%!!!

nunavut

Ven, 28/07/2017 - 20:44

@giovinap la tragedia di Seveso fu una nube tossica che fuorusci da un reattore difettoso,per i rifiuti tossici stockés in 41 fûts furent expédies en France mais les traces se perdirent après avoir passer la frontière à Ventimille,furent retrouver à Anguilcourt-le-Sarte (Aisne)en 1983. La destination des 41 fûts était le Centre de recherche médicale Roche à Bâle en Suisse,la maggioranza degli esperti pensano che siano state inviate in Germania dell'Est via trasporto terrestre.Poi che anche fra i patani,come scrivi tu,ci siano dei disonesti e criminali non lo contesto minmamente senza scordare che l'italiano che sia del Nord come del Sud é un cocktail di etnie regionali (figli di Bossi docent) se non di parecchi popoli. Saluti

nunavut

Ven, 28/07/2017 - 20:47

@ giovinap per terminare il mio scritto non so chi ha scritto quelle cavolate,il minimo sarebbe di vergognarsi inoltre meriterebbero,ampiamente, una pesante lezioncina pecuniaria.

Totonno58

Ven, 28/07/2017 - 20:48

abate berardino...non è vero, nessuno può negare che la Boldrini faccia fuoco e fiamme ogni volta che si eccede su facebook...

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Sab, 29/07/2017 - 10:10

Mi pare tutta acqua a favore della Boldrini, stranamente...

giovinap

Sab, 29/07/2017 - 11:11

nunavut, Who told you the story to your grandfather, pisapia or sala, happy, the 41 containers contained sausages? The French or the Germans would never take Italian poison at any price, everything was quickly buried on the spot. The first land of fires is in the north . è ovvio che gli imbecilli stanno in ogni latitudine , e in padani non scarseggiano

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 29/07/2017 - 11:22

---cari poliziotti postali---fate una ricerca minuziosa e certosina per vedere se qualche id dei commentatori "d' impresa sublime or d' opra vile" di codesta pagina face è riconducibile ad alcuni device nella disponibilità d'uso del verde felpato con l'orecchino--swag ganja---